Egitto,quasi fai da te : EGITTO

avolpe : africa : egitto : hurghada,luxor,il cairo
viaggiatore non registrato . iscriviti e fai parte della più grande community di viaggiatori . sei registrato? effettua il login

Diario di viaggio EGITTO EGITTO
Egitto,quasi fai da te

Hurghada,Luxor,Il Cairo

Mar Rosso, petroliere
foto inserita il
24 Feb 2010 19:56
Mar Rosso, petroliere
Pagine 1
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

Egitto,quasi fai da te

Località: Hurghada, Luxor, Il Cairo
Stato: EGITTO (EG)
0

Data inizio viaggio: venerdì 5 novembre 1993
Data fine viaggio: lunedì 15 novembre 1993

Da una cara amica ci è stata offerta la strepitosa opportunità di usufruire di una settimana in un resort di Hurghada che non poteva sfruttare lei e che altrimenti sarebbe andata persa.A questa settimana abbiamo aggiunto 3 giorni al Cairo.
Abbiamo viaggiato con Olimpic con scalo ad Atene e arrivati al Cairo alle 20 circa,ci siamo subito diretti in taxi verso la stazione degli autobus che avrebbe viaggiato tutta la notte per farci arrivare a Hurghada la mattina successiva.... ma qui sono iniziati i guai !Infatti abbiamo scoperto con molta fatica che il servizio era stagionale e che sarebbe iniziato solamente dal giorno successivo,al contrario di quanto mi avevano detto all'Ente del Turismo Egiziano,in via Bissolati.
Benissimo:trovarsi in una città di 20 milioni di abitanti,alle 21,2 uomini e 2 donne senza sapere dove dormire,non è proprio la cosa ideale ! Ma a quel punto è sopravvenuta la rinomata cordialità araba,perchè il taxista che ci aveva portato fin lì,ha deciso di prendersi cura di noi..proponendoci di farci accompagnare da un cugino,con il suo taxi...direttamente fino a Hurghada,che non ricordo se distava 400 o 600 km !Il prezzo che ci ha sparato,ci è sembrato conveniente e abbiamo accettato di parlarne.Allora lui si è lanciato nuovamente tra le strade affollatissime della città,per raggiungere un quartiere suburbano,dove,nel giro di un attimo tutti i suoi parenti e amici hanno deciso di impugnare la "nostra" situazione discutendo ad un volume altissimo su quanto ci conveniva fare,perchè il cugino aveva il taxi in condizioni precarie e non se la sentiva di affrontare un viaggio tanto lungo!La tensione è salita,almeno tra noi,perchè intanto si erano fatte le 22.30.Alla fine abbiamo chiesto con forza che ci portasse in un ufficio per prenotare alberghi,che fosse aperto 24 ore su 24 ore e che,fortunatamente esisteva,e abbiamo trovato un albergho a 3 stelle,pieno di blatte e con un bagno da terzo mondo...ma almeno lo abbiamo trovato !
la mattina dopo, abbiamo preso il famoso autobus,abbiamo perso una giornata di mare,ma è stata un'esperienza forse anche più interessante.Infatti l'autobus,con la TV a tutto volume,i vetri sporchi di umori corporei vari,aveva però 2 hostess con tanto di di divisa-macchiata anche quella- gentilissime e carine che offivano gratis almeno un thè..in un bicchiere di vetro non molto pulito.Ma l'ospitalità è sacra e non si può rifiutare.Il pulmann ha costeggiato quasi sempre il Mar Rosso ed era interessante vedere il mare,le saltuarie piattaforme petrolifere,navi gigantesche e,sulla terraferma,deserto,pochi agglomerati urbani e svariati posti di blocco della polizia.A Hurghada il resort è bellissimo,ma scopriamo che la barriera corallina si raggiunge solo con barconi organizzati :che delusione.Vabbhè...a caval donato,non si guarda in bocca....!Un giorno abbiamo fatto una gita nel deserto di sassi,con giretto sul cammello di rito;un altro siamo andati a Karnak e alla Valle dei Re,entrambe ripaganti le aspettative alte ed un altro abbiamo raggiunto la barriera.
Qui le emozioni sono state forti, sia perchè quando nuotavi tra i pesci tropicali,non facevi in tempo a memorizzarne un tipo,che ne vedevi mille altri e sia perchè,al ritorno abbiamo visto un gruppo di delfini che ci seguivano.....l'emozione di vedere animali in libertà è arrivata inattesa e dirompente ! E poi,i delfini sono animali speciali...mi sono ritrovata a ridere e a piangere contemporaneamente !
E' arrivato il momento di andare al Cairo,ma questa volta ci siamo prenotati l'albergo tramite Francorosso,direttamente da Hurghada,che ci ha trovato un 4 stelle all'Isola di Zamelek.Abbiamo usufruito dello stesso servizio di pulmann,che purtoppo viaggiava ancora solo di giorno.Al Cairo abbiamo visitato le Piramidi,che ci hanno deluso molto,la parte araba con le moschee e il souk,che hanno sempre il loro fascino e infine...il museo del Cairo,dove il sarcofago di Tuthamkamon rimane ancora fino ad oggi, a distanza di più di 15 anni e con tanti viaggi in più e tante mostre viste alle spalle,la vera meraviglia del mondo,per me.Non ruscivo a staccarmi da quella maschera d'oro massiccio e da quegli occhi di lapislazzuli,che mi comunicavano un flusso di (o da ?) 6000 anni.Solo un'altra volta ho sentito questa trasmissione di energia primordiale,ma lì avevo avuto anche il contatto fisico..ed è stato in Sardegna,appoggiando le mani e la faccia su una "porta sull'aldilà" in granito,alta 4 metri di una Tomba di Giganti.Tornando all'Egitto...è sicuramente una terra in grado di offire forti emozioni.

Translate this travel in english, by Google uk

Tutela e copyright dei viaggiatori: ogni riproduzione non autorizzata dall'autore del seguente materiale testuale e fotografico è vietata per scopi diversi da quelli personali


Mar Rosso, petroliere

Mar Rosso

Mar Rosso, delfini

La valle delle Regine

..contrasti....

I colossi di Memnon

Luxor

Luxor

Luxor

Luxor

Il Cairo

Il Cairo

Piramide....
Loading...
Per inserire una tua domanda o commento su questo viaggio devi essere registrato.
Puoi farlo in questa pagina.
Se sei già registato, effettua il login

Come giudichi la qualità dei contenuti di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

Come giudichi la qualità delle foto di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

ricerca viaggi america america centrale america del sud africa europa medio oriente asia oceania
registra

il profilo di: avolpe

  • annalisa volpe
  • Età 18835 giorni (52)
  • roma
  • è bello viaggiare anche attraverso gli occhi degli altri

La mappa dei miei viaggi

Il feed RSS dei miei viaggi

>