Il Cairo : EGITTO

antonio : africa : egitto : il cairo,giza
viaggiatore non registrato . iscriviti e fai parte della più grande community di viaggiatori . sei registrato? effettua il login
love

Diario di viaggio EGITTO EGITTO
Il Cairo

Il Cairo,Giza

Giza,Piramidi
foto inserita il
21 Nov 2009 14:38
Giza,Piramidi
Pagine 1
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

Il Cairo

Località: Il Cairo, Giza
Stato: EGITTO (EG)
0

Data inizio viaggio: sabato 12 novembre 1988
Data fine viaggio: sabato 12 novembre 1988

Dopo 3 anni e mezzo eccomi di nuovo a Il Cairo, la visita è del tutto casuale visto che in genere non torno mai dove sono già stato. Il Mondo è così vasto che non mi posso permettere di andare due volte nello stesso luogo visto che ho ancora molti Paesi da visitare. Questa volta ho fatto un'eccezzione, il tour organizzato che ho acquistato per vedere il Medio Oriente (Sinai, Israele, Giordania e Cisgiordania) comprende un escurzione nella capitale egiziana. Sono in compagnia di un amico e insieme ad altri italiani partiamo dal nostro hotel di Taba (località del Sinai al confine con Israele per cui rimando all'itinerario "Egitto asiatico") alla volta del Cairo. Siamo in pochi escursionisti per cui l'organizzazione ci mette a disposizione un microbus, mezzo più veloce dell'autobus ma decisamente più scomodo soprattutto in una strada come quella che percorriamo piena di buche e dossi. Transitiamo per il sottopassaggio che attraversa il Canale di Suez uscendo dal continente asiatico ed entrando in quello africano. L'Egitto è un Paese transcontinentale anche se la parte africana occupa la stragrande maggioranza del territorio, la quasi totalità della popolazione, la capitale e tutte le principali città. Per questi motivi si parla dell'Egitto come un Paese dell'Africa. Man mano che ci avviciniamo alla capitale il deserto pietroso lascia il posto alla vegetazione resa possibile dalla presenza del delta del Nilo, la linfa vitale di questo Paese. Attraversiamo Il Cairo raggiungendo il sobborgo di Giza dove si trovano le omonime Piramidi fiancheggiate dalla Sfinge, uno dei monumenti più conosciuti del Mondo, l'unico rimasto tra le sette meraviglie del Mondo antico. Un tempo si trovavano in pieno deserto ma ora sono state quasi inghiottite dalla capitale che nel frattempo si è ingrandita a dismisura competendo con Città del Messico come città più grande del Mondo. Su un lato le case sono quasi a ridosso dell'area archeologica. Scendiamo dal microbus e proseguiamo a piedi per ammirare le tre grandi piramidi. La guida, un egittologo incontrato sul posto, ci sconsiglia di pagare il biglietto per entrare in una delle piramidi principali, ci porta invece a visitare una delle minori piramidi delle regine che affiancano il complesso principale. Io nel precedente viaggio al Cairo ero stato nella grande piramide ma effettivamente non c'è niente da vedere. Se fossi stato la guida avrei consigliato la visita alla barca solare che avevo visto 3 anne mezzo prima giudicandola interessante. Con il microbus che ci ha raggiunto andiamo in una piazzuola da cui si gode di una splendida panoramica delle tre piramidi poi proseguiamo per la parte bassa del complesso archeologico dove si trovano la sfinge e i resti del palazzo delle imbalsamazioni. E' emozionante rivedere la sfinge custode da secoli delle piramidi di Giza. Risaliamo sul microbus e ci fermiamo in un Istituto Statale per la produzione del papiro dove una ragazza ci spiega la tecnica di intreccio delle foglie di questa pianta per trasformarla in una specie di carta. Qui è possibile acquistare anche papiri con il timbro di Stato che ne certifica l'autenticità. Con il nostro mezzo raggiungiamo l'Hard Rock Caffè del Cairo ubicato sulle rive del Nilo dove pranziamo a buffet. Ripartiamo poi per il più grande Museo Egizio del Mondo dove visitiamo i pezzi di maggior pregio dettagliatamente spiegati dalla guida tra cui ovviamente il celeberrimo tesoro di Tutankamon. Purtroppo non visitiamo l'esposizione delle mummie reali, poco male per me che l'ho viste nel precedente viaggio in Egitto. Dopo la visita del Museo saliamo sul microbus riprendendo la strada verso oriente e attraversato il Canale di Suez con il sottopassaggio lasciamo il continente africano tornando in Asia (vedi itinerario Egitto asiatico).
Alcune note: la guida non permette di visitare la barca solare di Giza e la sala delle mummie reali del Museo Egizio con la scusa che si paga in lire egiziane e che non è possibile cambiarle in loco. In effetti al Museo non è possibile cambiare mentre a Giza si può cambiare al nero con un cambio svantaggioso ma comunque con 10 Euro risolverete il problema. Meglio quindi cambiare preventivamente qualche Lira al vostro arrivo in Egitto, è sufficente una ventina di Euro visto che tutto il resto potrete pagarlo anche con la nostra moneta. I papiri dell'Istituto Statale sono ovviamente autentici mentre quelli offerti dai venditori ambulanti sono fatti di carta di riso però attenzione perchè lo stesso papiro autenticato potrete trovarlo a prezzo decisamente inferiore in negozi autorizzati alla vendita. Il viaggio da Taba a Il Cairo dura circa 6 ore e fatto in microbus è davvero stancante. E' preferibile l'autobus anche se impiegherà un ora in più. Peccato che l'escurzione prevedeva il pranzo all'Hard Rock Caffè, sarebbe stato decisamente meglio un locale tipico egiziano o un Ristorante-battello come ce ne sono tanti ormeggiati sul Nilo. Invece ci siamo ritrovati in un ambiente tipicamente american graffiti anche se la cucina era locale.

Translate this travel in english, by Google uk

Tutela e copyright dei viaggiatori: ogni riproduzione non autorizzata dall'autore del seguente materiale testuale e fotografico è vietata per scopi diversi da quelli personali


Giza,Piramidi

Giza,Sfinge
Loading...
Per inserire una tua domanda o commento su questo viaggio devi essere registrato.
Puoi farlo in questa pagina.
Se sei già registato, effettua il login

Come giudichi la qualità dei contenuti di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

Come giudichi la qualità delle foto di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

ricerca viaggi america america centrale america del sud africa europa medio oriente asia oceania
registra

il profilo di: antonio

  • antonio
  • Età 17996 giorni (49)

La mappa dei miei viaggi

Il feed RSS dei miei viaggi

>