Sotto le ali dell'Harmattan : GUINEA

tizimari : africa : guinea : fouta djalon - nzerekoré : labé, nzerekoré
viaggiatore non registrato . iscriviti e fai parte della più grande community di viaggiatori . sei registrato? effettua il login
love

Diario di viaggio GUINEA GUINEA
Sotto le ali dell'Harmattan

Labé, Nzerekoré

In un villaggio sul confine Senegal Guinea
foto inserita il
12 Feb 2006 16:00
In un villaggio sul confine Senegal Guinea
Pagine 1
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

Sotto le ali dell'Harmattan

Località: Labé, Nzerekoré
Regione: Fouta Djalon - Nzerekoré
Stato: GUINEA (GN)
0

Data inizio viaggio: sabato 1 dicembre 1990
Data fine viaggio: lunedì 14 gennaio 1991

Dopo il posto di frontiera senegalese di Segou, la pista diventa una mulattiera di montagna, saranno 2giori di viaggio senza incontrare un unico mezzo motorizzato, compagno di viaggio un commerciante guinense che come noi si sta trasferendo in Guinea in bicicletta. La pista segue fedelmente l'andamento orografico, inabissndosi vertiginosamente nelle falesie sino a guadare i numerosi corsi d'acqua per poi risalire con altrettanto vigore sul versante opposto. Dopo il primo giorno di viaggio raggiungiamo il posto avanzato della frontiera guinense. Tre militari che ci guardano stupefatti, riusciamo ad avere 2 calabash di acqua per levarci la polvere della giornata ed una bacinella di riso con pesce secco da dividere con i tre militari. L'indomani si riparte le nostre scorte alimentari stanno esaurendosi e per il momento nessuna traccia di villaggi. Il percorso sulla cartina non sembrava essere eccessivo, ma la zona impervia, le condizioni della pista e le continue salite non ci hanno permesso di percorrere più di 36 km durante l'intera giornata. Nel pomeriggio ci dividiamo l'ultima scatola di formaggini e poi ..... speriamo che al villaggio non manchi molto.
é quasi sera quando arriviamo ormai esausti a Lebekeren il primo villaggio in territtorio guinense del Fouta Djalon. Una fortuna enorme, nel villaggio si trova in visita il prefetto della regione e quindi é stato allestito un banchetto a cui siamo invitati come ospiti d'onore, quasi come degli spiriti della foresta, apparsi all'imporvviso.
Per il momento ce l'abbiamo fatta, domani penseremo come affrontare le rampe più impervie del Fouta Djalon per salire sino a Mali, piccolo villaggio a 1500 metri d'altezza.
a domani!

Translate this travel in english, by Google uk

Tutela e copyright dei viaggiatori: ogni riproduzione non autorizzata dall'autore del seguente materiale testuale e fotografico è vietata per scopi diversi da quelli personali


In un villaggio sul confine Senegal Guinea

Ponte di liane a Silissou

attraversando il villaggio di Milimou

Verso Lebekeren: un guado mal riuscito, quando la fame si fa sentire!
Loading...
Per inserire una tua domanda o commento su questo viaggio devi essere registrato.
Puoi farlo in questa pagina.
Se sei già registato, effettua il login

Come giudichi la qualità dei contenuti di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

Come giudichi la qualità delle foto di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

ricerca viaggi america america centrale america del sud africa europa medio oriente asia oceania
registra

il profilo di: tizimari

  • Cip Civectitis Civetta
  • Età 6540 giorni (18)
  • Sâo Tomé

La mappa dei miei viaggi

Il feed RSS dei miei viaggi

>