LUNA DI MIELE ALLE SEYCHELLES : SEYCHELLES

annaepippo : africa : seychelles : praslin e la digue
viaggiatore non registrato . iscriviti e fai parte della più grande community di viaggiatori . sei registrato? effettua il login
love

Diario di viaggio SEYCHELLES SEYCHELLES
LUNA DI MIELE ALLE SEYCHELLES

LA SPIAGGIA DEL NEW EMERALD COVE
foto inserita il
25 Nov 2006 14:29
LA SPIAGGIA DEL NEW EMERALD COVE
Pagine 1
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

LUNA DI MIELE ALLE SEYCHELLES

Regione: PRASLIN E LA DIGUE
Stato: SEYCHELLES (SC)
0

Data inizio viaggio: martedì 7 maggio 2002
Data fine viaggio: domenica 19 maggio 2002

Finalmente dopo la stanchezza per i preparativi del nostro matrimonio, io (Annalisa) e Ro (Roberto) siamo pronti a partire per la luna di miele!Destinazione Seychelles e più precisamente Praslin. Iniziamo il viaggio da Bologna,la nostra città con scalo a Parigi dove prendiamo Air Seychelles che ci porta a Mahè,principale isola,da dove con un piccolissimo aereo veniamo trasportati in 20minuti a Praslin;ma non è finita perché al nostro arrivo ci aspetta un pulmino che dopo 20 minuti arriva al porto(chiamato jetty) dove ci attende un motoscafo diretto finalmente al nostro albergo:il New Emerald Cove.
Come avrete capito l’albergo è raggiungibile solo con la barca,10 minuti da Baie Ste Anne. L’hotel si trova ad Anse La Farine, nella parte orientale di Praslin ed è un posto meraviglioso,è come essere su un’isola privata nella quale vi hanno accesso solo gli ospiti dell’albergo.
I bungalow sono spaziosi ed immersi nel verde. Sono bungalow quadrati che ospitano circa 4 alloggi. C’è un ristorante,dalla costruzione particolare che offre cucina francese e tipica a base di pesce e carne. La cucina è molto buona e lo staff gentile. Il proprietario è un italiano e quindi per chi non parla francese,qui non ci sono problemi di lingua. Le spiagge dell’hotel sono indescrivibili,hanno colori incredibili e tra tutte quelle viste a Praslin sono per me le più belle.
C’è anche una piscina che da noi non è stata utilizzata particolarmente perché con un mare del genere non ci sembrava il caso……in piscina ci andiamo poi quando siamo a Bologna,vero Ro?!
PRASLIN
Seconda isola delle Seychelles (11 Km. per 4) dopo Mahè. Si trova a 36 Km. da Mahè e a 6 Km. da La Digue. La principale attrazione dell’isola è la Vallée de Mai,unico posto al mondo in cui cresce spontaneo il coco de mer.La foresta è a sud-est ed è aperta tutti i giorni. Si possono scegliere diversi percorsi da fare a piedi. I sentieri sono tenuti bene e le grandissime palme del coco de mer garantiscono una barriera ai raggi del sole. La particolarità dei frutti di queste piante è che riproducono la forma maschile e quella femminile….provate ad immaginare! Pazzesco! Una leggenda racconta che le palme del Coco de Mer si incontrano nelle notti tempestose e agli esseri umani è proibito assistere a questi incontri amorosi!
Le spiagge da vedere sono tantissime e tutte molto belle. Consiglio Cote d’Or a occidente che ha una spiaggia bianchissima ed è l’ideale per i bagni. Famosissima la spiaggia di Anse Lazio ideale per lo snorkelling da visitare da ottobre a giugno perché nei restanti mesi gli alisei spingono a riva le alghe.
Per girare l‘isola si può noleggiare un’auto,ci sono diversi autonoleggi ma noi abbiamo preferito utilizzare l’autobus per sentirci parte integrante di questa meraviglia di isola. Bisogna armarsi di un po’ di pazienza e non avere fretta perché gli autobus non hanno orari come da noi,l’autista passa quando ha finito di fare 4 chiacchiere al bar!!!! Però è un’esperienza divertente!! Carina la spiaggia di Anse Volbert sulla quale sorge l’Hotel Paradise Sun sulla quale abbiamo passato un pomeriggio in relax usufruendo del bar dell’hotel sulla spiaggia e aperto a tutti.
Altra visita interessante è all’isola di Curieuse . E’ un’isola bellissima e verdeggiante con questi enormi alberi di Takamaka che orlano le spiagge. L’isola è abitata solo dalla famiglia del guardiano.La particolarità di Curieuse è il parco nazionale marino in cui vengono allevate e protette dal guardiano centinaia di tartarughe.Ne potrete vedere di appena nate e anche di centenarie. Sono bellissime e si fanno accarezzare. Consiglio di fare una passeggiata per l’isola e di vedere le rocce sul mare a forma di pesce,di tartaruga e di faccia. Molto affascinanti. Chiaramente non può mancare un bel bagno nelle acque limpide di Curieuse.
Altra escursione a cui abbiamo partecipato è quella dell’isola di Syster. Incantevole isola con 2 spiagge molto belle.La prima,che è quella sulla quale ti scarica la barca è l’ideale per fare snorkelling perché ha la barriera corallina vicinissima e si possono vedere dei pesci molto belli. Per andare alla seconda spiaggia si passa attraverso un giardino verdissimo di una bellezza incredibile e camminando a piedi nudi in tutta libertà sull’erba morbida.Le palme e i massi granitici in questo parco contornano l’ambiente per poi lasciare spazio ad una bellissima e selvaggia spiaggia sulla quale sono state girate diverse scene dei film più famosi. Il mare è abbastanza mosso perché non è protetto dalla barriera ma fare il bagno in mezzo a queste onde risulterà assai divertente e tornerete per qualche ora bambini come noi!!! Di ritorno abbiamo visto l’isola di Coco che la si può raggiungere solo a nuoto perché per non rovinare il corallo non è permesso alle barche di attraccarvi. La vista di questa isola vi rimarrà impressa nella mente a lungo. E’ un concentrato di rocce e ciuffi di palme,il tutto circondato dalle straordinarie acque color cristallo dell’Oceano Indiano. Il reef intorno all’isolotto è di una bellezza straordinaria e i colori dei pesci incredibili.

LA DIGUE
Bellissimo ricordo de La Digue….Quarta isola per grandezza delle Seychelles. Noi l’abbiamo visitata in giornata da Praslin. Siamo andati al porto e abbiamo preso una barca che in 30 minuti circa ci ha portati a La Digue. Già all’arrivo abbiamo capito che si trattava di un posto magico. La calma regna assoluta e sembra proprio che il tempo qui si sia fermato centinaia di anni fa.Sull’isola non circolano macchine (a parte qualcuna dicono adibita a trasporto merci ma che non abbiamo visto) e i trasporti locali sono o le biciclette che vengono noleggiate al porto o il classico carretto trainato dai buoi. Abbiamo optato per le bici e sudato 7 camicie perché c’era un caldo molto più afoso che a Praslin. E’ comunque stato molto rilassante e naturale e avevamo il modo di decidere quando e se fermarci. Abbiamo visto la splendida Anse Source d’Argent che è caratterizzata da blocchi immensi di granito che stanno in equilibrio tra loro e che sembrano esplosi sulla spiaggia. Il posto più bello che abbia mai visto. Ho passato diverso tempo tra un bagnetto e un po’ di relax sulla spiaggia a scattare una quantità infinita di fotografie ma nonostante siano belle neanche una rende l’idea della magnificenza di questo paradiso.Abbiamo visitato a l’Union un antica casa coloniale dove coltivano la vaniglia e producono la copra,il vecchio cimitero a Pointe Cap Barbi dove si trovano le tombe dei primi conquistatori.Può sembrare lugubre ma è pur sempre caratteristico.Altre spiagge molto belle sono Grand Anse,Petit Anse,Anse la Reunion,Anse Coco. Tutte meravigliose. Il giro dell’isola in bici si può compiere in circa un’ora (senza fermarsi tanto),noi ci abbiamo messo una giornata! Siamo andati alla ricerca di qualcosa da mangiare e se non vai nei ristoranti o nell’albergo,le scelte sono limitate…..come sempre,per fare i bastian contrari della situazione abbiamo optato per un negozietto che vendeva panini con tonno e uova ingialliti dal sole e visitati da qualche mosca ma che con nostro gran stupore erano buoni e non ci hanno creato nessun problema! Dovevamo provare anche questa!! Abbiamo fatto un po’ di shopping nei negozietti di La Digue e abbiamo trovato belle cose a costi accessibili,soprattutto nel negozietto vicino al porto che vendeva fantastiche tartarughe di legno.Non abbiamo resistito e ne abbiamo acquistata una che adesso ha preso un posto d’onore sul muro di casa nostra e ogni volta che buttiamo l’occhio sulla nostra tartaruga, ricordiamo questa magnifica giornata trascorsa a La Digue e la indimenticabile luna di miele che abbiamo avuto la fortuna di vivere.

Translate this travel in english, by Google uk

Tutela e copyright dei viaggiatori: ogni riproduzione non autorizzata dall'autore del seguente materiale testuale e fotografico è vietata per scopi diversi da quelli personali


LA SPIAGGIA DEL NEW EMERALD COVE

SPIAGGIA DEL NEW EMERALD COVE

NEW EMERALD COVE,I BUNGALOW

LA PISCINA DEL NEW EMERALD COVE

SPIAGGIA NEW EMERALD COVE

ALTRA SPIAGGIA DEL NEW EMERALD COVE

SASSI

TARTARUGA DELL'HOTEL

SPIAGGIA DEL PARADISE SUN

IN BARCA PER L'ISOLA DI CURIEUSE

CURIEUSE

CURIEUSE

FAMOSA ROCCIA CON FACCIA A CURIEUSE

LA ROCCIA DEL PESCE A CURIEUSE

ROCCIA DELLA TARTARUGA A CURIEUSE

CURIEUSE MARINE NATIONAL PARK

SYSTER ISLAND

SYSTER ISLAND

PESCI GIGANTI A SYSTER ISLAND

PESCI A SYSTER ISLAND

LA BELLA COCO ISLAND

IN BARCA A LA DIGUE

APPRODO A LA DIDUE

LA DIGUE IL CLASSICO MEZZO: CARRO TRAINATO DAI BUOI

IL PIU' GRANDE MONOLITO DELLE SEYCHELLES(LA DIGUE)

ANSE SOURCE D'ARGENT

RO AD ANSE SOURCE D'ARGENT

ANSE SOURCE D'ARGENT

A LA DIGUE CHE STRESS..........

LA FORESTA DE MAY,PRASLIN

RO NELLA FORESTA

RO NELLA FORESTA DE MAY

RAZZA A PRASLIN
Loading...
Per inserire una tua domanda o commento su questo viaggio devi essere registrato.
Puoi farlo in questa pagina.
Se sei già registato, effettua il login

Come giudichi la qualità dei contenuti di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

Come giudichi la qualità delle foto di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

ricerca viaggi america america centrale america del sud africa europa medio oriente asia oceania
registra

il profilo di: annaepippo

  • annalisa meloni
  • Età 14471 giorni (39)
  • bologna

Contatti

La mappa dei miei viaggi

Il feed RSS dei miei viaggi

>