1 settimana a zanzibar : TANZANIA

annywhittrolley : africa : tanzania : zanzibar, pwani, mchangani
viaggiatore non registrato . iscriviti e fai parte della più grande community di viaggiatori . sei registrato? effettua il login

Diario di viaggio TANZANIA TANZANIA
1 settimana a zanzibar

zanzibar, pwani, mchangani

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

1 settimana a zanzibar

Località: zanzibar, pwani, mchangani
Stato: TANZANIA (TZ)
0

Data inizio viaggio: giovedì 12 gennaio 2006
Data fine viaggio: giovedì 19 gennaio 2006

Una settimana a zanzibar

Lasciati gli esami universitari, torno a casa a prendere mamma, zanzibar ci aspetta!!
L’11 gennaio parto da Pesaro con il regionale che mi porta ad Ancona, per poi prendere l’eurostar, fino Roma e poi il treno navetta verso Fiumicino.
Il 12 gennaio alle ore 2.00 prendiam l’aereo da Roma Fiumicino(volo Neos, ottimo personale ottimo volo) per l’isola che sognavo ormai da anni...

Che bello il mio sogno sta per avverarsi.....
Ed ecco che rivedo il deserto del Sarah( l’anno scorso ero andata i kenya) ... stupendo dall’aereo....
Verso le 11 30 ore locali(due ore in piu risp l’Italia), dopo 7 h 30 di volo arrivo.....
L’aereoporto di zanzibar è piccolissimo!!
Peccato che però per prendere la valigia, devi dare la mancia a quello che scarica il bagaglio, altrimenti te la aprono!!!E’ proprio un brutto sistema, ma, dopo la stanchezza del viaggio, non vuoi questa seccatura..

Ok usciamo dall’aereoporto, è caldissimo, e il solo è alto, cerchiamo il pulmino... ma, è già partito... allora l’assistente del tour operator ci affida ad Alì con il quale aspettiamo il pulmino per circa mezzora....
Prendiamo il pulmino, dopo circa 50 minuti arriviamo all’hotel.
Peccato che l’ultimo pezzo di strada è pieno di buche....

Coral Reef resort a pwani mchangani :
non abbiamo aria condizionata(mia madre non ne può piu dal caldo), ci sono camere situe vicino il deposito temporaneo dell ‘immondizia e puzza!!le camere non hanno rete telefonica, il bagno non ha finestre solo 8 buchini nel muro, le tazze sono sticchiate, la karambola lo categorizza come tre stelle superior ma per quanto riguarda le stanze molto lascia a desiderare..... ma come cucina ottima, il personale è cordiale....
Mia madre lo ha denominato dolce prigione poichè se si esce dal villaggio non c’è niente, non si può raggiungere a piedi il villaggio di pwani mchangani , si è costretti ad uscire in pulmino e non c’è contatto con la popolazione locale, a differenza di Nungwi.
vabbè, lamentele a parte.....
che spettacolo di mare che si vede dalla hall!!
Corro a mettermi il costume.... corro in spiaggia.... e mi brucio le spalle...(anche se sono un tipo mediterraneo la protezione 12 è isufficente)

Il secondo giorno
Ho fatto tutto mare, grazie la bassa marea sono andata a camminare sulla barriera coralina, ma è impossibile andarci da soli, causa i beach boys, che per guadagnare qualche dollaro ti seguono insistentemente e non riesci a congedarli...

Passeggiando sulla spiaggia, lontano dal nostro resort notiamo una balena: si è arenata!!!
Che puzza che fa!!! La popolazione del posto ha impiegato ben 3 giorni per portarla via pezzo pezzo poichè la usano per farci l’olio...

Nei giorni successivi sono andata a fare il bagno oltre la barriera corallina, che si trova a circa un km e mezzo dalla costa, ma si raggiunge a piedi con la bassa mare....lì l’acqua è freschissima e di un blu intenso, i pesci coloratissimi, e le stelle marine di un rosso splendido.


Ecco le escursioni che ho fatto, naturalmente con i beach boys (taratruga sullemani e alì babbà):

-Spice tour & Stone town :
In mezzo alla foresta Zanzibarina ci hanno portato ad esplorare tutte le piante delle spezie: cardamomo, la cannella(è incredibile quanti sapori abbia, la radice infatti è simile al vicks)zanzero, pepe, curcuma.....ed abbiamo bevuto anche una bevanda al ginger.
Dal giro delle spezie siam partiti per Stone Town,la città di zanzibar, con il palazzo del sultano, il mercato degli schiavi, il mercato del pesce, della carne(condizioni igeniche pessime) e mercato della frutta per poi fare un aperitivo all’African house, dal quale si può vedere uno splendido tramonto sul mare

-Kizimkazi(la baia dei mille delfini), Jozani forest, le mangrovie, Prison Island
Partiamo per l’estremità sud dell’ isola, dove ci sono i delfini.
Nonostante il brutto tempo(a zanzibar scompare dopo trenta minuti, è sempre presente il sole) ci imbarchiamo in una barca da 15 persone....
Dopo circa 20 minuti i primi delfini... che spettacolo saltano, nuotano davanti noi.... mi sembra di essere proprio nel cartone animato della sirenetta....
Abbiam passato la mattinata in barca, torniamo a Kizimkazi per il pranzo e poi di nuovo sul pulmino per andare alla foresta di Jozani dove ci sono le red columbus, una specie di scimmiette dalla schiena rossa.... che spettacolo che sono, troppo carine, poi vederle muoversi tra i rami, con i loro voli, senza mai cadere....
Di nuovo sul pulmino, direzione mangrovie.....
Stupendo camminare su una passerella in mezzo le mangrovie(per la presenza della bassa marea), questi alberi particolari crescono sia nell acqua salata che dolce.... troppo bello essere circondati da cosi tanta natura....
Si riparte, per Stone Town da dove prenderemo la barca per andare a Prison island( dove vi erano le prigioni), l’isola dove ci sono le tartarughe giganti, importate dalle Sheyshell dal sultano...
L’isola è privata , di un indiano, ma si può visitare il parco che contiene queste buffe tartarughe,,, che tenere, se si abbassano e si ritirano nel loro guscio fanno uno strano rumore....
È ormai il tramonto.... si riprende il pulmino per andare in hotel, e cenare con la cena tipica Swahili...
Ottimo cibo, buonissimo il succo della canna da zucchero!!

Nungwi , la Ibiza di zanzibar

Questo villaggio si trova all’ estremità settentrionale dell’ isola, è famoso per i suoi localini sulla spiaggia(tra cui anche quello gestito dalla comunità rasta) e dal fatto che non è soggetto al fenomeno delle maree...
Ma prima, visitiamo il parco acquatico, con le tartarughe d’acqua....
Questo è un posto ideale per chi cerca divertimento e un mare cristallino, fresco, che va subito in profondità...

Stone town in 4
Io , mia mamma, e Gianluca e sua mamma, decidiamo di andare a Stone town da soli, senza nessun altro per vedere la parte nuova e per entrare nel palazzo del sultano...Infatti consiglio di andre in pochi in questa cittadina, intrigante, con le sue fantastiche porte arabe e indiane....

Cena a base di Aragosta (a casa di Tartaruga??)
Ultima sera.... in 12 partiamo dall hotel con il pulmino di Sullemani per andare a mangiare l’aragosta e pesce... la strada è pienissima di buche, ci addentriamo nel palmeto e andiamo a mangiare aragoste, cicale, gamberetti polpo e riso con patate e cocco.
Se posso consigliarvi NON FATELA 20 E sprecati, a noi aveva detto che ci portava al villaggio di pescatori e invece eravamo in un villotto e non al contatto con gente locale....

IMPRESSIONI:
Quest’isola è un crogiuolo di tutto:
è Africa ma è anche Arabia quindi oltre le case in terra e paglia si possono trovare bellissime architetture arabeggianti, ma è anche India, come testimoniano le fantastiche porte di Stone town.
E’ un posto molto intrigante....

Per quanto riguarda le spiaggie.... bhe a pwani mchangani è stupenda: è larghissima, bianchissima, piena di palme da cocco dove ci si può riparare dal sole. Unica pecca è che c’è un acqua non calda, ma BOLLENTEEEE!!(se non si supera la barriera) Quindi se si vuole fare un bagno fresco senza palme, consiglio l’animata Nungwi. Ma se si vuole rilassarsi senza troppa gente intorno, bhe pwani mchangani è l’ideale, ricorderò per sempre le passeggiate lungo questa spiaggia...

Concludendo:
se volete Vedere e Rilassarvi a zanzibar occorrono due settimane.......
è un isola stupenda, la gente è sempre sorridente e saluta sempre:
Jamboo mambo!!! E rispondete: Boa!
Karibuni zanzibar(Arrivederci!!!!!!)
Grazie mamma per avermi regalato questa vacanza


Translate this travel in english, by Google uk

Tutela e copyright dei viaggiatori: ogni riproduzione non autorizzata dall'autore del seguente materiale testuale e fotografico è vietata per scopi diversi da quelli personali





coral reef resort
Loading...
Per inserire una tua domanda o commento su questo viaggio devi essere registrato.
Puoi farlo in questa pagina.
Se sei già registato, effettua il login

Come giudichi la qualità dei contenuti di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

Come giudichi la qualità delle foto di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

ricerca viaggi america america centrale america del sud africa europa medio oriente asia oceania
registra

il profilo di: annywhittrolley

  • annalisa
  • Età 11557 giorni (32)
  • pesaro
  • "Come si sta bene qui, e che cosa fatale questa voglia che mi coglie sempre di ripartire..."

Contatti

Contatto MSN  annyanny86@hotmail.it

La mappa dei miei viaggi

Il feed RSS dei miei viaggi

>