Thailandia : TAILANDIA

nottemangiagiorno : asia : tailandia : : bangkok,ayutthaya,phuket,phi phi island,pang na
viaggiatore non registrato . iscriviti e fai parte della più grande community di viaggiatori . sei registrato? effettua il login

Diario di viaggio TAILANDIA TAILANDIA
Thailandia

Bangkok,Ayutthaya,Phuket,Phi phi island,Pang na

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

Thailandia

Località: Bangkok, Ayutthaya, Phuket, Phi phi island, Pang na
Regione:
Stato: TAILANDIA (TH)
0

Data inizio viaggio: martedì 30 gennaio 2007
Data fine viaggio: lunedì 12 febbraio 2007


Eccoci a Bangkok!
Siamo atterrate la mattina prestissimo (un grazie anche a Thai Airways per l'ottimo servizio) , intorno le 06.00 , fisicamente gia' a pezzi causa : 1) un caldo torrido che ci accompagnera' per tutto il viaggio 2) il fuso orario che non  aiuta, ma entusiaste e curiose rispetto questo nuovo luogo da esplorare .
A Bangkok abbiamo alloggiato in un decorosissimo ostello di alto livello (8 USD /nt) , avevamo una bella stanzina per due con bagno in comune , pulitissimo e in zona stracomoda , vicinanze Patpong.
Patpong è un quartiere di Bangkok centro che si anima tantissimo verso il tramonto perchè viene allestito il mercato notturno ; la zona si riempie di turisti e venditori , le vie sono zeppe di bancarelle che vendono abiti, borse, oggetti dell'artigianato locale , spezie e cibo da strada (mangiare una frittella alla banana è un'esperienza ultraterrena, consigliatissimo) .
Si puo' acquistare di ogni a prezzi molto vantaggiosi , ecco perchè per l'Oriente è buona norma portarsi 1 valigia vuota da riempire man mano !
Il pomeriggio del primo giorno , siamo andate a visitare il Wat Pho (il tempio con il Budda sdraiato) sempre in centro a Bangkok  ; il tempio è molto bello , colpisce sia l'architettura che ovviamente i 46 metri di statua ... trattasi di una raffiguarazione di Budda sdraiato su di un fianco , tutto dorato e con la pianta dei piedi ben in vista e completamente decorata .
La chicca di questo tempio è l'antichissima scuola di massaggi che c'è all'interno del complesso , come non approfittare?!
Chi si candida al trattamento puo' approfittare di un massaggio Thai a costo zero (o qualche Bath come offerta libera) praticato dalle allieve della scuola; magari fate questa esperienza quando non siete troppo stanchi , noi eravamo talmente cotte dal fuso che ci siamo addormentate , percio' ricordo solo l'inizio e la fine del massaggio quando la ragazza mi a svegliato ...
Visitare Bangkok in autonomia è molto semplice dal momento che la città è ben servita sia dai mezzi pubblici sia dai taxi .
Apro una parentesi per il discorso taxi : secondo me non è il mezzo ideale per spostarsi in quanto lungo le strade c'è molto traffico e chiassa' poi se vi porteranno nel posto giusto , percio' consiglio di utilizzarlo se skytrain e battello non arrivano dove dovete andare.
Inoltre , si vedono parecchi taxi con la scritta sul finestrino I LOVE FARANG : i FARANG siamo NOI (ovvero i turisti stranieri) , percio' questa scritta vi da la sicurezza di avere un tassista che parla o sparluccia inglese, perchè ricordo che l'alternativa è la lingua locale .. il Thailandese....
Gli altri mezzi di trasporto pubblico sono il comodissimo SKYTRAIN (la metro sopraelevata), i tuk tuk (tipo riscio'  con conducente) o il traghetto .
Difatti Bangkok è divisa in due dal fiume il CHAO PRAYA , e il suo fiume è solcato da imbarcazioni tradizionali (long tail boat) e traghetti di linea che fanno la spola da punto all'altro del fiume per collegare i vari quartieri.
I traghetto spesso hanno una protezione di plastica per riparare i passeggeri dagli schizzi dell'acqua , perchè il Chao Phraya non è che sia proprio pulitissimo...
Tappa successiva , l'immancabile Palazzo Reale all'interno del quale c'è anche il tempio del Budda di Smeraldo . !
Al sito si accede se si hanno le gambe coperte almeno fino al ginocchio , altrimenti all'ingresso possono prestare una camicia e una gonna lunga fino ai piedi da mettersi sopra ai propri abiti .  
Il complesso è abbastanza grande ed è costellato da cupole dorate e vari edifici , tra cui anche il tempio del Budda di Smeraldo .
I turisti si mescolano ai Buddisti praticanti ; ma nonostante la presenza del turista , che pare sempre fuoriluogo , l'aria intrisa di incenso rende l'atmosfera carica di suggestioni!
Se avete ancora voglia di templi vi suggerisco di visitare il Wat Saket e Wat Arun a Bangkok , altrimenti si puo' passare il tempo in altro modo , per esempio al Lumpini Stadium spesso vengono organizzati incontri di Boxe Muay Thai , si puo' assistere ad uno spettacolo di danze tradizionali , oppure cosa che consiglio particolarmente è cenare a bordo della Manhora,  una tradizionale imbarcazione che naviga sul fiume al tramonto ; si puo' affittare una long tail boat per visitare il Thomburi Floating Market nella parte nord di Bangkok (Bangkok Noi).
Organizzano escursioni al mercato galleggiante fuori città Damnersaduak e Rose Garden  , oppure un giro per il quartiere cinese e indiano o per i centri commerciali di Bangkok  (felpa a portata di mano-aria condizionata esagueratamente alta)  .
A noi è piaciuto molto il Royal Barges museum , è una rimessa sul Chao Phraya dove sono conservate le piu' belle imbarcazioni tradizionali nonchè reali , se rimane tempo consiglio una visitina.
 
L'ultima tappa del nostro soggiorno a Bangkok è stata la gita fuori porta ad Ayutthaya , l'antica capitale del regno di Siam.
Abbiamo preso il treno da Bangkok assieme a tutti i pendolari Thailandesi diretto ad Ayutthaya.
La parte antica dell'ex capitale vanta molti templi .
Per visitarla, una volta attraversato il fiume con il traghetto "affittate per 2-3 ore un tuk tuk con relativo autista (300 BATH) che all'occorrenza vi fara' anche da guida parlante inglese.
I Templi di Ayutthaya sono diversi tra loro per culto e architettura , e diversi anche da quelli visti a Bangkok , percio' la gita non risulterà noiosa !
Un altro modo per visitarla è prenotare un'escursione con la Mekala  (la sorella della Manhora ); parte da Bangkok verso il tramondo prevedendo cena e pernottamento a bordo , si arriverà ad Ayutthaya la mattina successiva .
La visita ai templi solitamente è inclusa cosi' come il trasferimento in rientro in bus privato.
Post-Bangkok , ad un'ora di volo , la nostra tappa successiva era Phuket per un po di mare e relax .
La zona di Patpong fa tanto Riccione , se cercate una zona curata , attrezzata e molto piacevole scegliete Kata Beach .
Si puo' noleggiare lo scooter per spostarsi (la guida è a sinistra) oppure prendere un tuk tuk o un'autobus locale .
Le escursioni da fare sono sicuramente Phi phi island e la straturistica Maya Beach (dove hanno girato il film The Beach) e Phang nga con Bond Island (dove hanno girato uno dei film di James Bond)
 
Concludo dicendo Sawadee a tutti .

Translate this travel in english, by Google uk

Tutela e copyright dei viaggiatori: ogni riproduzione non autorizzata dall'autore del seguente materiale testuale e fotografico è vietata per scopi diversi da quelli personali



wat po

budda sdraiato wat po

wat po

Chao praya river express

bangkok

palazzo reale

palazzo reale

palazzo reale

palazzo reale

palazzo reale

palazzo reale

palazzo reale

palazzo reale


golden mount

golden mount


cena sulla Manhora

Khon



Ayutthaya

Ayutthaya



ayutthaya

ayutthaya

ayutthaya

ayutthaya

ayutthaya

ayutthaya

ayutthaya

patpong

phi phi island

phi phi island






pang na

james bond island

pang na




thai massage.....

bangla road phuket


Loading...
Per inserire una tua domanda o commento su questo viaggio devi essere registrato.
Puoi farlo in questa pagina.
Se sei già registato, effettua il login

Come giudichi la qualità dei contenuti di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

Come giudichi la qualità delle foto di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

ricerca viaggi america america centrale america del sud africa europa medio oriente asia oceania
registra

il profilo di: nottemangiagiorno

  • Roberta
  • Età 13857 giorni (38)
  • cavezzo mo

La mappa dei miei viaggi

Il feed RSS dei miei viaggi

>