croazia www.born2travel.it : CROAZIA

brawler : europa : croazia : zagabria
viaggiatore non registrato . iscriviti e fai parte della più grande community di viaggiatori . sei registrato? effettua il login

Diario di viaggio CROAZIA CROAZIA
croazia www.born2travel.it

Zagabria

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

croazia www.born2travel.it

Località: Zagabria
Stato: CROAZIA (HR)
1

Data inizio viaggio: domenica 1 agosto 2004
Data fine viaggio: domenica 29 agosto 2004

se vuoi saperne di più o vedere tutte le foto visita: www.born2travel.it

11.08.2004 Zagabria (Croazia)
[Luca]: Siamo in treno, si va a Zagabria, destinazione scelta all’ultimo minuto quasi a dire “vado ovunque basta che andiamo via da qui…!”

Il treno va… procede infischiandosene di tutto e di tutti… Qualunque cosa succede lui va! Ogni suo abitante, al finestrino, osserva smarrito ed attonito la natura che riposa! Gli zingarelli dai piedi nudi che radunati vicino ai binari ci fanno festa e ci salutano… lui rallenta un po’… ma poi va… Ammiro il mondo slavo che mi scorre davanti, sembra un vecchio film, una vecchia pellicola la cui semplicità ti intenerisce…

A volte penso a quanto siamo fortunati ad avere l’opportunità di vivere questi momenti, sensazioni che saranno per sempre scolpiti nei nostri cuori, nelle nostre menti, nelle nostre anime! Viaggiare è nutrirsi di esperienze sempre nuove ed emozionanti… solo così riesco a dare un senso a questa vita! E allora mi arrabbio: come si fa a sperperare una cosa così preziosa abbagliati da cose futili… quando vedo quei ragazzi che pur avendo le stesse “opportunità economiche” nostre pensano solo ad avere il telefonino più moderno o l’auto più potente o i vestiti più costosi solo perché firmati da quello stilista… e poi rinunciano alla vita…

Condividiamo il nostro scompartimento con tre studentesse di medicina di Madrid, stanno facendo l’inter rail con dei biglietti fasulli…

[Luca]: Siamo passati dal terzo mondo macedone alla piccola Svizzera croata… ma come cavolo facevano a stare tutti insieme prima? Era una follia far convivere tutte queste popolazioni così diverse tra loro sotto la stessa bandiera… ed infatti la bomba alla fine è scoppiata!
Le 17 ore di treno da Skopije a Zagabria son trascorse piacevolmente anche grazie alla compagnia di altri tre studenti e studentesse di medicina di Zagabria: Ivan, Iva e Silva chiacchierando di tutto: dalla ex Jugoslavia all’alcool, dalla fecondazione assistita alle donne…
[Fiona da Madrid]: Es curioso como ocurren las cosas, conocer a personas con quieres normalmente no establecerias relaciòn y estar aqui conpartiendo bebida y comida. Es un cumulo de experiencias y impresionas que me alegro de estar viviendo.

Ora siamo in un simpatico ostello in centro, adoro la vita d’ostello, qui dentro sembrano tutti amici di vecchia data... ci si conosce anche solo per il fatto che alloggiamo nello stesso posto… e così succede di incontrare nel corridoio una bella anglo/indiana che ti sorride con un simpatico “good morning!” come se fossimo stati tutto il giorno assieme!

12.08.2004 Zagabria (Croazia)
Questi spaghetti italiani che uniscono tutte queste persone così diverse tra loro…
E’ bastata una pentola di scarni spaghetti per radunare una tavola di gente di varie nazioni: Spagna, Inghilterra e Australia, coi succhi d’arancia allungati con la vodka che dopo poco tempo avevano già mietuto le prime vittime ma che riscalda l’atmosfera per la partita a drink cards… un gioco proposto dall’australiana Kate che consisteva nel pescare una carta da un mazzo e in base ad essa scoprivi il tuo destino alcoolico… Che sballo… Dopo esserci ripresi ci incontriamo in centro coi nostri amici croati Ivan e Silva per fare due salti in discoteca (sul lago) dopo aver ammirato una elegante Zagabria by night!

13.08.2004 Zagabria (Croazia)
Silva mi ha raccontato la leggenda di Dora:
Circa 400 anni fa, il figlio del re s’infatuò di una cortigiana: Dora. Un’umile e povera ragazza del popolo. I due s’innamorano presto follemente l’uno dell’altro ma da un lato il re (padre del ragazzo) proibì categoricamente questo matrimonio perché l’erede al trono non poteva sposare una ragazza di sangue non “blu”, dall’altro il segretario personale del re (di una bruttezza indescrivibile), s’era a sua volta innamorato della bella Dora e fece di tutto per mettere i bastoni tra le ruote ai due ragazzi! Approfittando del fatto che in quel periodo il principe combatteva una guerra contro gli ungheresi, il malefico segretario fece accusare Dora di essere una strega e finì ben presto sul rogo. Informato, il principe, giunse in città solo pochi giorni dopo e non potè salvare il suo amore… non tutte le favole hanno lieto fine!

A casa di Ivan assistiamo alla cerimonia d’apertura dei giochi olimpici di Atene… Momenti di commozione al passaggio della rappresentanza sportiva di Iraq, Afghanistan, Israele e tifo da stadio a quello dei pazzi scatenati degli italiani!

[ continua su: www.born2travel.it ]

Translate this travel in english, by Google uk

Tutela e copyright dei viaggiatori: ogni riproduzione non autorizzata dall'autore del seguente materiale testuale e fotografico è vietata per scopi diversi da quelli personali





Loading...
Per inserire una tua domanda o commento su questo viaggio devi essere registrato.
Puoi farlo in questa pagina.
Se sei già registato, effettua il login

Come giudichi la qualità dei contenuti di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

Come giudichi la qualità delle foto di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

ricerca viaggi america america centrale america del sud africa europa medio oriente asia oceania
registra

il profilo di: brawler

  • mark brawler
  • Età 14162 giorni (39)
  • cesena
  • AVDERE SEMPER

Contatti

La mappa dei miei viaggi

Il feed RSS dei miei viaggi

>