Direzione Capo Nord

stato: finlandia (fi)

Data inizio viaggio: giovedì 2 giugno 2011
Data fine viaggio: lunedì 6 giugno 2011

Solamente da 2 o 3 anni mi è venuta la fissazione di arrivare all'estremo nord dell'Europa continentale, Capo Nord, ma tutti non fanno altro che ripetere quanto sia costosa la Norvegia,senza contare le distanze. Allora,mi è venuta un'altra idea,che alla fine si è rivelata decisamente abbordabile: siamo arrivati a Rovaniemi, ciità della Finlandia del Nord e da lì, con una macchina in affitto ,siamo arrivati a Capo Nord e siamo tornati. Siamo arrivati giovedì alle 18, con Finnair(cambio a Helsinki) avendo speso 540 € da Roma in 2 e avendo prenotato almeno a gennaio.Per la macchina, con Hertz, altri 246 €.Da casa avevo prenotato la prima notte in una Hytta con sauna privata sulle colline di Akaslpompolo, 180 km a nordovest della città di arrivo. La notte di Capo Nord,l'abbiamo lasciata all'avventura ,mentre avevo prenotato una seconda Hytta,sempre con sauna, sul Lago Inari,sulla starda del ritorno e l'ultima notte all'Hotel Scandic di Rovaniemi. Le Hytte sono queste baite in legno di tutti i colori, ma preferibilmente rosse, fornite di tutto e...soprattutto di sauna !La prima in cui siamo stati era molto bella, all'interno c'era gran cura per i particolari e la parte dedicata alla sauna,composta di 3 locali,era spaziosissima:piuttosto,era più piccola la cameretta per dormire ! Se fossimo andati dritti al nostro obiettivo, la distanza sarebbe stata di 700 km scarsi, ovviamente, abbiamo girato molto di più,tanto per farci un'idea in più, soprattutto della Novegia del Nord, totalizzando in 5 giorni 1900 km. D'altra parte, questa volta, l'obiettivo del nostro viaggio era questo: ON THE ROAD! Praticamente abbiamo costeggiato il confine con la Svezia per dirigerci al Nord,siamo entrati in Norvegia a sud di Alta (a Skibotn) e da lì abbiamo costeggiato fino a Nordkapp,siamo riscesi a sud perpendicolarmente rispetto al capo,lasciando purtroppo il mare, e seguendo poi la statale 92 fino a Rovaniemi. Cosa dire ? La Finlandia è bella, ma la Norvegia è spettacolare. Ma ora pensiamo alla Finlandia.
Gli abitanti sono poco più di 6 milioni e queste zone dell'estremo nord, sono disseminate di casette in legno,ma sembrano spesso disabitate e capita di non incrociare macchine per tantissimi chilometri.Spesso sia qui che in Norvegia abbiamo trovato grande difficoltà per trovare locali per mangiare perchè ci è stato detto che per loro la stagione inizia dopo la festa di Mezza Estate,dopo il 24 giugno...!
La temperatura media è stata di 13 gradi ed il clima era molto mutevole.Anche i panorami cambiano repentinamente: grandi boschi di conifere, arbusti,tundra e tantissime torbiere,ma la sovrana è l'acqua: continuamente,in fiumi,laghi,pozze,stagni e ad impregnare la terra per il disgelo.Non abbiamo visto alci, ma le renne si vedono continuamente, poi fagiani,una volpe,uno scottaiolo e parecchi topolini e uccelli e se pensate che ci siamo stati solo 5 giorni scarsi, potete immaginare che fauna incredibile ci sia.La Finlandia per mangiare e non solo, costa più dell'Italia: siamo riusciti a mangiare la renna in vari modi ed è molto buona.Abbiamo rispettato i limiti di velocità con grande attenzione, ma abbiamo trovato il controllo solamente 2 volte.Inoltre, siamo riusciti a vedere anche 3 musei: il museo Sami, a Inari (bellissimo),Il Tankavaara,museo delle miniere d'oro, piuttosto deludente,ed infine l'Arkticum a Rovaniemi,molto bello.Il villaggio di Babbo Natale ci è sembrato solamente un insieme di negozi di souvenirs,per cui non siamo entrati a far la foto con Santa (come lo chiamano), ma senza troppi pentimenti.
Nel complesso, nonostante la Finlandia ci sia sembrata meno bella della Norvegia, questo viaggio è stato di grande impatto e il ritorno alla civilizzazione ci è particolarmente dispiaciuto. Altro sogno sarebbe tornarci per vedere l'aurora boreale ed il grande buio invernale, visto che in questi giorni, a queste latitudini,il sole NON è mai tramontato !

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...