Parigi+Bretagna 1/2 : FRANCIA

stellina_latina : europa : francia : parigi, bretagna, chalon, chartres, versailles, mont saint michel, blois, chenonceau, lyon
viaggiatore non registrato . iscriviti e fai parte della più grande community di viaggiatori . sei registrato? effettua il login

Diario di viaggio FRANCIA FRANCIA
Parigi+Bretagna 1/2

Parigi, Bretagna, Chalon, Chartres, Versailles, Mont Saint Michel, Blois, Chenonceau, Lyon

Le Mont Saint Michel
foto inserita il
01 Dec 2005 12:49
Le Mont Saint Michel
Pagine 1
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

Parigi+Bretagna 1/2

0

Data inizio viaggio: venerdì 27 luglio 1990
Data fine viaggio: mercoledì 1 agosto 1990

Il viaggio, effettuato con il camper è durato 19 giorni in cui abbiamo visitato

1990 ITINERARIO Bretagna, Parigi E CASTELLI DELLA LOIRA
19 giorni, 3 500 Km

800 Km Piemonte --> Chalon
300 Km Chalon --> Chartres
100 Km Chartres --> Versaille
Versailles
400 Km Versailles --> Mont Sant Michel
300 Km Mont Sant Michel --> Erqui
250 Km Erqui --> Carantec
230 Km Carantec --> Camaret
390 Km Camaret --> La Turballe
La Turballe
330 Km La Turballe --> Chenonceau
150 Km Chenonceau --> Blois
Blois
350 Km Blois --> Lyon
300 Km Lyon --> Piccolo S. Bernardo
250 km Piccolo S. Bernardo --> Piemonte

VISITE:

Bretagna
Fontainebleau: reggia e foresta
Chartres: città vecchia cattedrale
Versailles: reggia e parchi
Parigi: Louvre, Tour Eiffel, Sacre Chapelle, Notre Dame, Mont Martre e città
Rouen: centro antico (Champagne)
St Malo: centrale idroelettrica
Mont St Michel: roccaforte
Carnac: menhir allineati

CASTELLI della LOIRA visitati:
Azay-le-Rideau, castello ponte
Chenonceau Leonardi da Vinci
Amboise
Blois gigantesco
Chambord
Talcy
Bourges

Translate this travel in english, by Google uk

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

venerdì 27 luglio 1990 .

Il viaggio, effettuato con il camper è durato 19 giorni in cui abbiamo visitato
Sabato 27.07.90
Partiamo dal Piemonte verso le 15.45, troviamo tanto traffico nell’attraversare Aosta ed entriamo nel traforo del Monte Bianco verso le 19.30. Vogliamo avvicinarci il più possibile a Parigi e proseguiamo la marcia, con sosta cena, in autostrada fino alle 23.

Domenica 28.07.90
Partiamo alle 7.45 dopo una veloce colazione per arrivare, finalmente alle 12.30 presso Fontainebleau dove pranziamo. Visitiamo la fantastica reggia, merita veramente, dedicateci qualche ora. Con l’aiuto della guita Touring Club, completa dal punto di vista delle descrizioni architettoniche ed artistiche non è necessario prendere una guida. Noi, usciti alle 15.45 ci siamo fermati nella foresta dove si trova una quercia millenaria, chiamata JUPITER, è veramente immensa, e le ROQUETTES, delle formazioni rocciosi originali
Ripartimao per attivare alle 20.15 al campeggio di Chartres.

Lunedi' 29.07.90
Alle 9 siamo già in partenza per la fantastica Chartres. Visitaimao la città vecchia a la Cattedrale. Questa città , dal sapore antico è veramente affascinante. Sembra di tornare indietro nel tempo, le strade strette e le costruzioni medievali, mercatini e boutique d’artigianato, insomma è curata come un gioiellino. La Cattedrale, poi, è impressionante con le vetrate strette e più alte d’Europa è imponente ma, nello stesso tempo più luminosa del classico gotico.
Dopo la visita ripartiamo per raggiungere il campeggio di Versailles. Campeggio è dire veramente troppo: è un prato dove una volta facevano esercitazioni militari, ci sono ancora delle costruzioni, e i bagni sono della vecchia caserma. Vicino è ancora pienamente attiva un’altra parte di caserma e, quindi, vi capiterà di vedere, sulla strada, il passaggio di tanti militari di leva nelle belle divise. La posizione del campeggio è praticissima, quasi di fronte alla Reggia di Versailles e a 10 metri dalla fermata dell’autobus che conduce alla Gare per Parigi. Se, però volete condurre una vita notturna credo non sia esattamente adatta.
Nel pomeriggio visitiamo i giardini della reggia, che non sono a pagamento. Purtroppo tutte le fontane erano disattivate: scopriamo che in estate sono alimentate dalle 16.30 quando noi eravamo ormai fuori, per risparmiare acqua.

Martedi' 30.07.90
Arrivati davanti alla Reggia scopriamo che è chiusa e, quindi, proseguiamo prendendo il treno veloce (tipo metropolitana) per Parigi. La visita è delle più classiche: salita sulla Tour Eiffel, taxi per Pont Neuf, l'Ile. Visitato la Sacre Chapelle e Notre Dame. Visita esterna del municipio, poi alla Senna prendiamo il Batobus (un po’ deludente) per ritornare alla Tour Eiffe. In metropolitana, molto comoda, usatela, a Mont Martre, il quartiere degli artisti e la chiesa del Sacre Coeur. In metro a St Raphael per prendere il treno per Versailles . Treno per Vick , dalla stazione ritorno a piedi al camping.
I tempi sono un pochino dilatati perché tra assaggiare dolcetti vari e lo shopping è difficile e sprecato fare una visita troppo rapida.

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

martedì 31 luglio 1990 .

Mercoledi' 31.07.90
Dopo aver sentito racconti su code inimmaginabili obbligo tutti a svegliarsi alle 6.30 per essere alle 8 davanti alle porte di Versailles per visitare la Reggia. Ovviamente siamo solo noi ed un giapponese: ci ha battuto per 10 minuti! Peccato che la Reggia sia ancora chiusa. Dopo un quarto d'ora arriva una coppia, alle 8.45 la coda era di 100 metri. 9 inizia la nostra visita: è obbligatoria la visita guidata, siamo fortunati, quella in francese è la prima a partire e, quindi siamo quasi da soli con la nostra guida. Il povero giapponese ha dovuto aspettare l’arrivo di un po’ di turisti per quella in inglese
Si comincia con i Grandi appartamenti mentra alle 10.30 inizia la visita agli appartamenti privati e al teatro. Con la visita guidata non ci si puù soffermare troppo ma, in compenso si può apprezzare maggiormente lla Reggia. Alle 13.30 usciamo e la coda per entrare alla reggia è ora chilometrica e sotto un sole inclemente!

Giovedi' 01.08.90
Visitiamo ancora Parigi col metro (conviene il biglietto giornaliero). Quasi l’intera giornata è dedicata al Louvre, in sealtà occorrerebbero più giorni per riuscire a vederlo tutto. Pranziamo nei giardini della Tuilleries e comperiamo qualche libro in Place de la Concorde. Poi L'Opera e la Madeleine, Place Vendome, Centre Pompiduo dove saliamo per il giro panoramico. Les Alles, magazzini sotto terra ci deludono un pochino. Percorriamo parte degli Champes Elisees , l'Etoille, l'arco del Trionfo. Infine riprendiamo la metro per Versailles. Dalla stazione al campeggio optiamo per un taxi: siamo stanchissimi.

Venerdi 02.08.90
Partiamo con il camper da Versailles in direzione Rouen. Visitiamo l’antico centro storico, il vecchio municipio ele ben due cattedrali. Chi si ferma qui non può non comperare lo Champagne, è ovunque e sotto qualiìunque forma. Assaggiate i cioccolatini con Champagne, buonissimi. Attenzione a rimettersi alla guida: il limite d’alcool per la guida in Francia (dato 2005) è un pochino più basso di quello italiano, quindi è più facile essere multati.
Alle 19 arriviamo a Mont Sant Michel.

Sabato 03.08.90
Visita di St Mischel: calcolate bene i tempi dell’alta e bassa marea: il dislivello è tale da ricoprire anche la strada che la unisca al parcheggio. Inoltre uno dei due parcheggi, quello situato iù in basso, viene raggiunto dall’alta marea nel punto più alto. Non lasciate l’auto lì se contate di fermarvi per diverse ore o se non sapete bene quando arriverà l’alta marea.
Nella rocca visitaimo: la Maison de Guerlin, visita della cattedrale con guida italiana. Giro della città dalla spiaggia e attesa dell'alta marea. Ci sono tanti ragazzi a cavallo e a piedi si dirigono all'isola vicina. A dire il vero anche qualche famiglia. Ritorniamo in campeggio. In serata sentiamo du una famiglia di italiani colti, durante l’attraversata della spiaggia dall’alta marea e soccorsi in barca! Passiamo la serata a chiacchierando con i nostri vicini di campeggio spezzini.
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

sabato 4 agosto 1990 .

Domenica 04.08.90
Alle 6.30 partono gli spezzini mentre noi lasciamo il campeggio alle 9. All'entrata di St Malo parcheggiamo sul lungomare, spesa e poi passeggiamo sulla spiaggia. La sabbia è finissima è compatta, dura, quasi come una strada. Ci sono gruppi di persone a cavallo e persone che fanno attività fisica. La spiaggia è talmente grande che non si corre il rischio di bagnarsi! Visitiamo St .Malo, mia sorella ed io visitiamo il museo delle bambole. Passeggiamo sulle mura, poi pranziamo in camper al porto .Lasciato St Malo, visitiamo la centrale idroelettrica che sfrutta le maree, interessante. All'interno è proiettato un video-in più lingue, spiegano il funzionamento e le rese elettriche. Ore 15.30 arriviamo ad Erquy. Ci fermiamo in un campeggio vicino alla spiaggia. Riusciamo addirittura a fare il bagno nell'oceano: sorpresa, l’acqua è tiepida. Raccogliamo qualche conchiglia e poi cena.

Lunedi' 05.08.90
Passeggiata mattutina sulla spiaggia con raccolta di ossi di seppia, poi partenza per Carantec. Famosa per la coltura di ostriche è un’nsenatura piena di alghe con la bassa marea. Purtroppo non amiamo molto i frutti di mare e non siamo in grado di obiettare in merito alla fama del prodotto locale. Lungo le spiagge ci sono mucchi di conchiglie e tir che le caricano. Il campeggio comunale con 4 stelle è molto ben organizzato con spazi delimitati da siepi. I nostri vicini di piazzola sono inglesi e tedeschi e ci parlato delle loro avventure di una visita in Italia. Finiamo con fare le ore piccole.

Martedi' 06.08.90
Sveglia alle 7.30. Colazione , doccia, spesa e partenza per Camaret.
Visita a Pleyben: il calvario e la chiesa con soffitto in legno dipinto di blu con le stelle dorate sono una sosta interessante Arriviamo al campeggio di Trez Rouz. Pranziamo e poi spiaggia ma l’acqua è gelida. C’è un bel golfo sabbioso tra promontori ed isole rocciose e con mio padre partiamo per esplorare la costa. E’ d’obbligo la macchina fotografica: belle le viste sulle insenature con goòfi e faraglioni. Sono ben visibili le zone con fortificazioni militari e mura. Ritorniamo in autostop, senza accorgersene si rischia di fare parecchi chilometri.

Mercoledi' 07.08.90
Ore 9 partenza dal campeggio , ci fermiamo per pranzare a Menec. Visitiamo Carnac e Locmariequec, famosi per i dolmen e i gran mehnir e allineati.
Abbiamo difficoltà nel trovare campeggi liberi e, finalmente, alle 18.30 troviamo un posto per la notte. Il giorno successivo dobbiamo però spostarci in un altro campeggio sulla spiaggia. Siamo a Turballe.

Giovedi' 08.08.90
Visitiamo il paesino. Vediamo poi arrivare ttante persone con sacchetti e cesti di pesce fresco. Decisiamo di seguire il flusso al contrario e scopriamo il mercato del pesce. Ci sono ii vari arrivi dei pescherecci e il pesce è veramente freschissimo. Comperiamo il nostro futuro pranzo. Il paese è anche pieno di negozi che vendono corallo sotto qualunque forma e lavorazione.
(nel momento della pubblicazione di questo racconto, nel 2005, credo che siano diminuiti e aumentati i prezzi)

Venerdi 09.08.90
Partenza dal campeggio alle 9.15, dall’autostrada vediamo i grandiosi ponti sull'estuario della Loira .
Inizia, quindi, la visita dei castelli della Loira. Il racconto prosegue con il racconto “i castelli della Loira”

Tutela e copyright dei viaggiatori: ogni riproduzione non autorizzata dall'autore del seguente materiale testuale e fotografico è vietata per scopi diversi da quelli personali


Le Mont Saint Michel

Paris, Montmartre

Rouen

Camaret

Carantec (Morlaix), i vivai di ostriche

Carnac, allineamenti di Menhir

Fontainebleau

Paris, vista dalla Tour Eiffel

Paris, vista dalla Tour Eiffel

Pleyben, il calvario

Rouen

Rouen
Loading...

Pensiero di lauramercuri pubblicato il 28/06/2008 16.42.10

Grazie, Elena! Diario di viaggio scritto benissimo, molte informazioni. Mi hai fatto venire voglia di comprare un camper!!
Per inserire una tua domanda o commento su questo viaggio devi essere registrato.
Puoi farlo in questa pagina.
Se sei già registato, effettua il login

Come giudichi la qualità dei contenuti di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

Come giudichi la qualità delle foto di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

ricerca viaggi america america centrale america del sud africa europa medio oriente asia oceania
registra

il profilo di: stellina_latina

  • Elena
  • Età 15725 giorni (43)
  • milano
  • Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi

Contatti

La mappa dei miei viaggi

Il feed RSS dei miei viaggi

>