La Parigi che sognavo : FRANCIA

iaronob : europa : francia : parigi
viaggiatore non registrato . iscriviti e fai parte della più grande community di viaggiatori . sei registrato? effettua il login
love

Diario di viaggio FRANCIA FRANCIA
La Parigi che sognavo

Parigi

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

La Parigi che sognavo

Località: Parigi
Stato: FRANCIA (FR)
0

Data inizio viaggio: giovedì 20 aprile 2017
Data fine viaggio: mercoledì 26 aprile 2017

C’ero già stata a Parigi e da brava turista avevo visitato tutti i luoghi più famosi che però non mi avevano lasciato altro che la sensazione di aver visitato un enorme museo a cielo aperto.
Poi ho iniziato a sognare una Parigi diversa.
Un sogno nato dalla lettura di due libri di uno scrittore, Diego Ferra (Diegoferra9), giovane e talentuoso, ricercato, profondo ed infinitamente poetico. Due libri per ora pubblicati su una piattaforma chiamata Wattpad, dai titoli: “E poi arrivi tu. Nella pioggia” ed “E poi arrivi tu. Nel silenzio”. Giovani personaggi si scoprono e crescono tra le strade di una città che non è quella monumentale già vista e conosciuta, riprodotta su ogni rivista che parli di Parigi. E’ la città delle stradine strette del quartiere Latino, ricche di negozietti, di bancarelle, di locali pieni dell’allegria di giovani studenti, dell’università della Sorbona, di cinema indipendenti con retrospettive o film stranieri in programmazione. E’ la Parigi delle passeggiate lungo le rive della Senna, fermandosi a riposare su una panchina o seduti in un baretto all’aperto. La Parigi dei percorsi in metrò che portano ovunque, in periferie che valgono una visita, come la zona del Canale-Saint Martin, o del parco della Petite Ceinture, o ancora le zone ricche di piccole gallerie d’arte che espongono opere di artisti di strada al loro interno, così come se ne trovano infinite, sui muri della città, camminando con il naso all’insù, guardandosi attorno con la voglia di scoprire qualcosa di più e di diverso.
La Parigi dei viali tranquilli e suggestivi del cimitero di Père-Lachaise, soffermandosi su opere monumentali che ci ricordano l’esistenza di personaggi e artisti che da sempre e per sempre continueranno ad emozionare.
La Parigi del fascino bohemien dei Passages (gallerie coperte) che tagliano interi quartieri da un boulevard all’altro, catapultandoti in un mondo ottocentesco, tra negozi specializzati in miniature, artigiani, collezionisti, antiquari e librerie antiche dove ci si perde a cercare di leggere i titoli più diversi tra i libri polverosi esposti in vetrina.
E parlando di libri, non si può andare a Parigi senza visitare quel capolavoro di storia e cultura che è la libreria Shakespeare & Co. Storica libreria fondata nel 1919 da Sylvia Beach che fu punto di incontro di scrittori e poeti anglo-americani a Parigi, tra i quali Hemingway, Joyce e Francis Scott Fitzgerald.
Prendetevi del tempo per spulciare tra libri nuovi e vecchi, tutti in lingua inglese, per mettervi seduti al piano di sopra a leggere i libri della collezione storica e non in vendita, della proprietaria, o per fantasticare seduti su una poltrona di vimini con lo sguardo posato su pareti di librerie che vi avvolgono in un caldo abbraccio. E quando sarete stanchi di questa meraviglia, prendetevi un caffè o una cioccolata, nel caffè letterario a fianco, posando lo sguardo sulla cattedrale di Notre Dame, pronta a farsi ammirare proprio di fronte a voi.
Questa era la Parigi che immaginavo!
E la salita alla Torre Eiffel, guardando dalla terrazza dal secondo piano la città al tramonto, sotto un’esplosione di luci che brillano allo scoccare dell’ora, ha concluso un viaggio che ha trasformato la Parigi del sogno, in realtà.

Translate this travel in english, by Google uk

Tutela e copyright dei viaggiatori: ogni riproduzione non autorizzata dall'autore del seguente materiale testuale e fotografico è vietata per scopi diversi da quelli personali




































Loading...
Per inserire una tua domanda o commento su questo viaggio devi essere registrato.
Puoi farlo in questa pagina.
Se sei già registato, effettua il login

Come giudichi la qualità dei contenuti di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

Come giudichi la qualità delle foto di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

ricerca viaggi america america centrale america del sud africa europa medio oriente asia oceania
registra

il profilo di: iaronob

  • Ilaria
  • Età 19584 giorni (53)
  • Bologna

Contatti

La mappa dei miei viaggi

Il feed RSS dei miei viaggi

>