LE FABOULOUS MONDE DE PARIS : FRANCIA

superpatazza : europa : francia : parigi
viaggiatore non registrato . iscriviti e fai parte della più grande community di viaggiatori . sei registrato? effettua il login

Diario di viaggio FRANCIA FRANCIA
LE FABOULOUS MONDE DE PARIS

PARIGI

LA SENNA
foto inserita il
17 Nov 2006 18:11
LA SENNA
Pagine 1
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

LE FABOULOUS MONDE DE PARIS

Località: PARIGI
Stato: FRANCIA (FR)
0

Data inizio viaggio: mercoledì 12 aprile 2006
Data fine viaggio: lunedì 17 aprile 2006

Pasqua 2006 ho deciso di passarla in vacanza nella città più romantica del mondo: PARIGI. Io e il mio fidanzato abbiamo prenotato volo+hotel con prima colazione per 5 notti a € 500,00. Come prezzo ci è andata bene: hotel tra 2 fermate di 2 linee della metropolitana vicino Place de la Bastille, zona de l’Operà moderno, molto carino si chiama Campanile Bastille: i prezzi sono molto accessibili, gente cordiale, pulito e ottima colazione!
Partenza di mercoledì 12 aprile con l’aereo da Malpensa delle 7.20 (levataccia) e alle 9.00 eravamo già all’aeroporto di Charles de Gaulle! La temperatura era di soli 4 gradi sopra lo 0! Quindi:non badate alla stagione! PARIGI ha il tempo pazzerello!
I mezzi pubblici sono tantissimi con prezzi abbastanza bassi! Dall’aeroporto partono diversi treni che portano a diverse zone della città: RER al prezzo di € 8.00.In stazione ci sono tante macchinette automatiche che permettono di non fare la fila.
Arrivando all’hotel con la metro posiamo le valigie e ci buttiamo in città. Eravamo talmente pieni di energia che abbiamo camminato fino a Notre Dame. Consiglio per mangiare: andate nelle Boulangerie (le nostre panetterie)con € 3 prendete una baguette ottima di mezzo metro con dentro 1 sacco di cose fresche come insalata, pollo, formaggio, pomodori. Da Notre Dame ci si sposta nel primo quartiere importante di PARIGI: il quartiere latino!Pieno di ristoranti di ogni sorta: spagnoli, giapponesi, cinesi, italiani. Da qui si va verso la famosa università della Sorbonne che era circondata da polizia, camionette blindate perché era in piena occupazione contro la precarietà del lavoro.Qui saranno contenti i superfans dei modellini di Star Wars, Star Trek, super eroi di ogni genere perché intorno a questa università è pieno di negozi adibiti SOLO ed esclusivamente alla vendita di queste cose!La nostra passeggiata continua fino ad arrivare al Pantheon.Visitatelo!Ne vale la pena. Ma anche la piccola chiesetta che sbuca a sinistra! Dentro non si può fotografare, ma è spettacolare: lo stile delle colonne è come quello della Sagrada Familia di Barcellona!
Lungo il viale principale davanti al Pantheon avrete l’entrata (una delle tante) dei meravigliosi Jardins du Luxembourg: ci sono boschi, vialoni alberati, tavolini con gli scacchi, giostre per i bambini, sedie a disposizione di tutti, fontane, prati. Un’armonia di natura! Come avrete capito, ci siamo fermati per una sosta , visto che abbiamo camminato come dei pazzi!Siamo tornati in hotel per una doccia e siamo andati a cena in un posto che consiglio (è vicino al nostro hotel,vicino a Rue du Chemin Vert) e che si chiama “CAFE’ DE L’INDUSTRIE” : il posto è particolare, grande, da mangiare buono, prezzi normalissimi ed è sempre strapieno di gente (ragazzi da 20 ai 30 anni) con musica jazz!! (andate a vedere i bagni!!!)
Ovviamente al secondo giorno TAPPA AL LOUVRE! Siamo arrivati abbastanza presto e infatti, non c’era ancora la calca di gente per entrare! Per chi ha dai 25 anni in giù mostrate SEMPRE la carta d’identità perché si paga sempre molto meno(anche in altri musei).Che dire del Louvre???E’ magnificente!Misterioso, affascinante! Noi siamo andati per vedere le cose essenziali e importanti, perché sennò esci con il mal di testa! Ovviamente la parte che non mi sono persa è stata: tutta la scultura italiana,la Gioconda, la Nice di Samotracia, il codice di Hammurabi, la Venere di Milo, la scultura francese (la parte illuminata dalle vetrate delle piramidi) e altri quadri importanti. Dopo questa bella scorpacciata di arte, siamo andati verso l’Operà. Peccato che in quel periodo non c’era niente che mi interessasse vedere, ma approfittatene per vedere qualche spettacolo di balletto o opera perché ci sono biglietti veramente bassi che si possono permettere anche i giovani e poveri mortali! Ovviamente, di fianco all’Operà, c’è il famosissimo “CAfè de la Paix” tanto citato da Franco Battiato: un posto ultra chic!
Terzo giorno: la zona della Perdizione di Pigalle! Ma prima di questo siamo andati a fare una visita al Museo d’Orsay perché abbiamo preso i biglietti il giorno prima. Consiglio:comprate i biglietti alla Fnac, anche se costano 1 euro in più, non fate più di 5 minuti di fila!Il museo d’Orsay lo si può girare tutto con calma perché è piccolino e ci sono delle meraviglie di tutto l’impressionismo francese! Successivamente, siamo andati in metro fino all’uscita proprio vicino al Moulin Rouge: di giorno e di notte cambia letteralmente! Siamo saliti in una delle tante viuzze che portano, secondo me, nel quartiere più bello, antico e affascinante di PARIGI: MONTMARTRE! Per chi ha visto “il famoso mondo di Amelie” mi capirà! Ovviamente ci siamo arrampicati per la scalinata del Sacre Coeur!Tra l’altro era il venerdì santo e appena entravi in chiesa, ti sbattevano fuori subito! Da il Sacre Coeur, ci si perde nella piazzetta degli artisti PLACE DE TERTRE dove tutti espongono il loro talento. Questa piazzetta e le viuzze che sono collegate sono tutte piene di negozietti bellissimi. Da cui c’è una via che va verso il basso che si chiama Via degli artisti dove trovate una boulangerie, che fa angolo, e fa delle baguette eccezionali! Se proseguite verso in basso, arrivate ai 2 mulini famosi de la Galette. Proseguendo poi sulla via principale troverete il bar di Amelie “Les deux moulin”. Camminando, sempre, come dei pazzi, siamo arrivati al centro Pompidou.Che dire del centro Pompidou? E’ una costruzione aliena, futurista, molto bella. Entrare è costoso e ci sono delle mostre di arte d’avanguardia visiva, infatti io e il mio fidanzato siamo usciti lacrimando dal ridere perché non abbiamo capito NIENTE di quello che abbiamo visto!Quindi informatevi prima delle mostre! (c’è una vista spettacolare!). La sera ovviamente, siamo tornati a cenare a Montmarte. Però prima abbiamo fatto il giro a Pigalle tra i sexy shop per farci 4 risate: era strapieno di turisti che comperavano cavolate da regalare agli amici. La sera questo quartiere si anima di gente, i posti (ovviamente tra sexy shop e lap dance) strailluminati come una piccola Las Vegas. Ci avviamo verso Montmarte perché ho letto di un posto molto particolare dove mangiare la bourgignonne. Si chiama “Les Refuges des Fondues”. Il posto è un buco!Ci sono 2 tavolate, quindi mangi con gente che non conosci!I proprietari sono dei pazzi!Qui si mangia solo bourgignonne di carne o di formaggio, da bere lo danno in un biberon di vetro e compreso nel prezzo c’è un’ottima torta al cioccolato!Tutto al prezzo di € 16 a testa!Pochissimo perché esci pieno come un bignè alla crema!CONSIGLIATISSIMO.
Giornata successiva alla reggia di Versailles: vento, freddo, nuvoloni neri! Qui altro consiglio: in metropolitana vendono un “pacchetto” per Versailles: andata e ritorno del treno+entrata riservata senza colonna a € 20. FATELO!!!E’ vero!Non fai colonna!Noi avevamo 3 persone davanti all’entrata di Versailles! Vesailles era metà chiusa per restauro (meno male che io l’avevo già vista da piccola)Qui si capisce lo sfarzo del tempo! La sera siamo andati a mangiare al quartiere latino in un ristorante francese di cui non mi ricordo il nome! Però i francesi sono bravissimi a cucinare la carne! Per 2 sere ho preso la bistecca al pepe nero!UN BIJOUX!
Ultimo giorno purtroppo: andiamo a visitare la Sainte Chapelle: stupenda! E non poteva mancare il cimitero di Pere Lachaise. Questo posto fuori da ogni tempo, da ogni luogo, sembra un racconto di Poe con sceneggiatura da Tim Burton. Qui riposano tra i più grandi artisti, letterati, musicisti del mondo: da Chopin a Oscar Wilde a Jim Morrison. All’entrata del cimitero si può prendere una mappa del cimitero.Attenzione…la mappa è fatta bene,ma le tombe sono

Translate this travel in english, by Google uk

Tutela e copyright dei viaggiatori: ogni riproduzione non autorizzata dall'autore del seguente materiale testuale e fotografico è vietata per scopi diversi da quelli personali


LA SENNA

LES JARDINS DE LUXEMBOURG


LA VIA AL SACRE COEUR

IL FUTURISTICO CENTRO POMPIDOU

BELLISSIMA VISTA DAL CENTRO POMPIDOU

IL MUSEO D'ORSAY

DAL MUSEO D'ORSAY: VISTA DEL LOUVRE

LES REFUGES DES FONDUES

LA REGGIA DI VERSAILLES

IL QUARTIERE LATINO

NOTRE DAME

L'INTERNO DELLA SAINTE CHAPELLE

IL SUGGESTIVO CIMITERO DI PERE LACHAISE
Loading...
Per inserire una tua domanda o commento su questo viaggio devi essere registrato.
Puoi farlo in questa pagina.
Se sei già registato, effettua il login

Come giudichi la qualità dei contenuti di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

Come giudichi la qualità delle foto di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

ricerca viaggi america america centrale america del sud africa europa medio oriente asia oceania
registra

il profilo di: superpatazza

  • ALESSIA COCOZZA
  • Età 13830 giorni (38)
  • CUNARDO (VA)

Contatti

Email Inviami una mail
Contatto MSN  alessia.cocozza@tin.it

La mappa dei miei viaggi

Il feed RSS dei miei viaggi

>