Oktoberfest 2009

località: festa della birra
regione: monaco di baviera
stato: germania (de)

Data inizio viaggio: venerdì 2 ottobre 2009
Data fine viaggio: sabato 3 ottobre 2009

Era da tanto tempo che pensavamo di andare alla Oktoberfest, ma abbiamo sempre rimandato, quest'anno il Canaletto Camper Club ha organizzato un piccolo raduno tra amici in merito a questa festa, io e Tina siamo partiti il 2 di buon'ora, gli altri che avevano impegni di lavoro sono partiti nel tardo pomeriggio, ci ritroveremo a parcheggio di Monaco, il DE-Gasperi-Bogen, in Via De Gasperi.
Inseriti i dati nel fido Tom Tom, si parte, acquisto della vignette per attraversare l'Austria e poi tanta autostrada fino a Monaco, molte interruzioni stradali, ci lamentiamo dell'Italia, ma qui è peggio. Arrivati a Monaco, sempre seguendo il navigatore satellitare ci troviamo in aperta campagna e la vocina mi dice che siamo arrivati, mi accorgo d'aver sbagliato tutto, ho inserito le coordinate mettendo i punti e non i gradi, digitato i dati giusti ed attraversando tutta Monaco arriviamo al grande parcheggio, € 35 per notte, ci sono tutti i servizi e le docce calde. Telefono a Luigi per dirgli dove sono, ma lui è ancora in Italia, arriverà di notte.
Al mattino alla ricerca degli amici e non li trovo, saprò poi che sono arrivati e ripartiti per un'altro parcheggio, all'entrata gli avevano richiesto € 100 perché erano in più persone, cifra veramente esagerata, come al solito in queste feste se ne approfittano, ha fatto bene ad andarsene, però poteva avvertirmi.
Per recarci in centro subito fuori dal parcheggio c'è la fermata della metropolitana, c'è il capolinea della U2, biglietto da 8 € valido tutto il giorno da una a cinque persone, si cambia alla stazione di Innsbrucker e si prende la U5 e si scende alla fermata di Theresienwiese e si arriva all'entrata dell'Oktoberfest, al mattino non c'è ancora tanta confusione, gli stand sono aperti e si circola liberamente, si scattano le foto e verso mezzogiorno cerchiamo un posto per pranzare, ci accorgiamo che avremmo dovuto prenotare, troviamo egualmente due posti in compagnia di francesi. Anche qui abbiamo preso una fregatura, due secondi con contorno, una birra ed un bicchiere di vino: € 52, comunque si è pagato anche lo spettacolo dell'orchestrina e di tutta la gente che ballava e cantava.
Uscendo dal recinto della festa ci sono diversi prati, dove molti giovani sono distesi ma non per riposare ma per smaltire la sbronza, qualcuno sta male ed è soccorso dal servizio di assistenza molto attivo e pronto all'occorrenza.
Al pomeriggio verso le 5 rientro in camper, si riprende la metro in senso inverso e si arriva al parcheggio.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...