La nostra voglia matta di mare: Una giornata a Voltri : ITALIA

Francesca Bertha : europa : italia : liguria : voltri
viaggiatore non registrato . iscriviti e fai parte della più grande community di viaggiatori . sei registrato? effettua il login
love

Diario di viaggio ITALIA ITALIA
La nostra voglia matta di mare: Una giornata a Voltri

Voltri

Veduta della costa di Ponente da Voltri
foto inserita il
20 Nov 2011 16:41
Veduta della costa di Ponente da Voltri
Pagine 1
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

La nostra voglia matta di mare: Una giornata a Voltri

Località: Voltri
Regione: Liguria
Stato: ITALIA (IT)
0

Data inizio viaggio: venerdì 28 ottobre 2011
Data fine viaggio: venerdì 28 ottobre 2011

Quando si decide di fuggire dalla grande città per una giornata al mare, si vorrebbe avere il teletrasporto e approdare sulla spiaggia con la velocità del pensiero. Per chi parte da Milano e dintorni, il modo più veloce di raggiungere questo obiettivo è andare a Voltri. Galleria dopo galleria si arriva direttamente nella frazione situata più a Ovest di Genova, un tempo abitata dalla tribù ligure dei Veituri, da cui deriva il toponimo. Voltri, che diede i natali a personaggi come Goffredo Mameli e il pittore seicentesco Orazio De Ferrari, divenne città con Regio Decreto nel 1903 ed è dal 1926 che fa parte di Genova.
E’ bastata circa un’ora e mezza di auto per trovarci a passeggiare sul lungomare, osservando come candidi gabbiani e maestosi cormorani presidiano gli scogli in attesa dei pesci più ghiotti. La passeggiata di Voltri è panoramicissima: col tempo bello lo sguardo può spaziare lungo la costa fino a Capo Noli e oltre, facendo percepire a occhio nudo il fatto che Voltri si trova nel punto più a Nord del Mar Mediterraneo Occidentale.
Dopo aver fatto un giro sul lungomare, ci dirigiamo verso il centro storico dove visitiamo la Chiesa dei Santi Nicolò ed Erasmo, sorta nel XVII secolo sul posto di un oratorio duecentesco. I colori caldi del suo campanile, in armonia con le case tipicamnete liguri intorno, sono molto simili a quelli del campanile della poco distante Chiesa di Sant’Ambrogio. Che in zona ci fosse una cappella, è fatto documentato sin dal IV secolo. La chiesa è stata poi diverse volte rifatta ed ampliata, come riporta anche un affresco commemorativo del 1266.
Passeggiando nei caruggi dell’antico borgo, scopriamo la splendida Villa Brignole Sale Duchessa di Galliera. Il suo parco, esteso su ben trentadue ettari, è una meravigliosa oasi verde che attrae numerosi visitatori durante tutto l’anno. Oltre alle bellissime piante del giardino, la maggiore attrattiva del parco sono i daini: intorno al loro recinto è sempre facile notare gruppi di bimbi curiosi.
Nelle vicinanze visitiamo il Convento di San Francesco, ormai in disuso, e il Santuario della Madonna delle Grazie, dedicato anche a San Nicolò, in cima alla collina, costruita probabilmente nel 343.
Spostandoci verso Ponente, raggiungiamo Borgo Cerusa, la zona dell’antica porta occidentale del paese, oggi sovrastata dal più antico stemma della città, e visitiamo la Chiesa di Santa Limbania, originaria del Duecento e sede della Confraternita dei Turchini. A pochi passi da qui si trovano tuttora diverse cartiere, industria che fioriva a Voltri sin dal Medioevo. Si dice che un tempo la Regina d’Inghilterra firmasse tutti i suoi documenti ufficiali sull’ottima carta prodotta a Voltri.
Per coronare questa bella giornata con i piaceri della buona tavola, non resistiamo al richiamo del cartello del Ristorante La Voglia Matta, situato a due passi dalla Chiesa di Santa Limbania, in Via Cerusa.
Ci accomodiamo nella sala i cui colori solari in pieno stile ligure ci mettono allegria, così come le foto artistiche di pesci e le altre opere d’arte moderne sulle pareti. Chiacchierando con i giovani titolari, lo chef Davide, e Katia che ci accoglie in sala, scopriamo che questo è il ristorante situato più a Nord del Mar Mediterraneo Occidentale. “Abbiamo aperto quattro anni fa. Dove oggi c’è il ristorante, ai tempi c’era uno dei più antichi forni di Voltri”, ci raccontano. Oltre alle squisite proposte alla carta, ci sono diversi menù che possono soddisfare ogni palato, tra cui il menù degustazione a sorpresa, quello per bimbi, e il menù “Massima espressione del pesce povero”. “Vogliamo valorizzare il pesce povero, squisito, fresco, mai di allevamento e poco conosciuto”, ci spiega Davide.
Iniziamo, appunto, con delle sfiziose sfoglie di pesce povero alla giada, con i chips alle olive taggiasche. Assaggiamo anche un antipasto misto “Crudo d’autore”, con una quindicina di assaggini, oltre al pescato nostrano puro con pistacchio e spuma di mortadella e il cappon magro di pesce della tradizione. Facciamo seguire questi ricchi antipasti dagli squisiti vermicelli al nero di seppia con calamaretti spillo, spinacini novelli e limoni, il tortello ripieno di pesto, gamberi di nassa e cagliata ligure e gli gnocchetti con bianco di pesce e prosciutto crudo croccante, essiccato al forno. Nella scelta dei secondi ci dividiamo tra l’ottima palamita cotta e cruda con amatriciana di verdure, il nasellotto in crosta di olive taggiasche su purè a vapore condito alla mediterranea e la lampuga porchettata. Annaffiamo queste bontà con vini liguri, ma anche francesi e tedeschi, e concludiamo la cena con alcuni sfiziosi peccati di gola: il bianco mangiare alle mandorle, un tortino soffice al limone, le millefoglie allo zabaione e la Sacher nel bicchiere.
Dopo questa meravigliosa cena siamo ancora più felici del fatto che per noi Voltri sia il punto della Liguria più facile da raggiungere: siamo certi di tornarci presto, con la nostra solita voglia matta!

Francesca Bertha

PER INFORMAZIONI:
www.voltriweb.it
www.lavogliamatta.org
Ristorante La Voglia Matta
Via Cerusa, 63-65-67-69R Genova Voltri (GE)
Tel.: 010/6101889

Translate this travel in english, by Google uk

Tutela e copyright dei viaggiatori: ogni riproduzione non autorizzata dall'autore del seguente materiale testuale e fotografico è vietata per scopi diversi da quelli personali


Veduta della costa di Ponente da Voltri

Nel parco di Villa Brignole

Chiesa Parrocchiale dei Santi Nicolò ed Erasmo

Chiesa di Sant'Ambrogio

Villa Brignole Sale Duchessa di Galliera

Convento di San Francesco

Chiesa di Santa Limbania

Nella sala del Ristorante La Voglia Matta

Prelibatezze del Ristorante La Voglia Matta

Prelibatezze del Ristorante La Voglia Matta

Prelibatezze del Ristorante La Voglia Matta

Presso il Ristorante La Voglia Matta

Autunno nel centro di Voltri

Estate a Voltri
Loading...
Per inserire una tua domanda o commento su questo viaggio devi essere registrato.
Puoi farlo in questa pagina.
Se sei già registato, effettua il login

Come giudichi la qualità dei contenuti di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

Come giudichi la qualità delle foto di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

ricerca viaggi america america centrale america del sud africa europa medio oriente asia oceania
registra

il profilo di: Francesca Bertha

  • Francesca Bertha
  • Età 17849 giorni (48)
  • Milano

La mappa dei miei viaggi

Il feed RSS dei miei viaggi

>