Una giornata a Novara

località: novara
regione: piemonte
stato: italia (it)

Data inizio viaggio: venerdì 3 febbraio 2012
Data fine viaggio: venerdì 3 febbraio 2012

Una città che porta nel suo nome il concetto di novità, e che ha sempre attratto grandi personaggi e artisti, alcuni dei quali divennero importanti proprio grazie alla loro opera compiuta in questo luogo: abbiamo scelto di passare una giornata di relax all’insegna della cultura, dell’arte e della buona tavola a Novara.
Una delle storie più belle riguardanti un personaggio arrivato qui molto prima di noi è quella del patrono, San Gaudenzio: nato nel 327 a Ivrea, da famiglia pagana, divenne il primo vescovo di Novara, dove da secoli lo ricorda la splendida Basilica di San Gaudenzio.
E’ proprio dalla Basilica che inizia il nostro giro novarese, e ci rendiamo subito conto che qui ogni angolo potrebbe svelare un intero romanzo. A cominciare dall’altissima cupola che disegna lo skyline della città: è opera dello stesso Alessandro Antonelli che progettò la famosa Mole di Torino. Ma mentre i lavori della Mole furono terminati nel 1897, nove anni dopo la morte del grande architetto, la cupola della Basilica di San Gaudenzio è stata completata nel 1887, quando l’artista era ancora in vita. Anche il campanile è un importante capolavoro, opera nientemeno che di Benedetto Alfieri, zio di Vittorio Alfieri, famoso drammaturgo e poeta settecentesco.
Mentre percorriamo i baluardi, ovvero i bei vialoni alberati che oggi ricordano la posizione delle antiche mura romane, demolite agli inizi del Novecento per consentire l’espansione urbanistica, ci ricordiamo anche della ricca tradizione musicale di Novara, che diede i natali tra l’altro al direttore d’orchestra Guido Cantelli, allievo preferito di Arturo Toscanini, scomparso prematuramente in un incidente. Oggi la sua eredità musicale viene portata avanti anche da un festival a lui dedicato, curato dall’Associazione Amici della Musica Cocito, la stessa che organizza il suggestivo Festival Cusiano di Musica Antica sul Lago d’Orta, a circa 40 km da Novara.
Visitiamo anche l’Arengo del Broletto, l’antico centro della vita politica di Novara: un complesso architettonico costituito da quattro palazzi storici disposti a quadrilatero, tra cui il palazzo del Comune, risalente al XII secolo.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...