Una storia di castelli, di verdi colline e di buona tavola: gita a Borgonovo Val Tidone : ITALIA

Francesca Bertha : europa : italia : emilia romagna : borgonovo val tidone
viaggiatore non registrato . iscriviti e fai parte della più grande community di viaggiatori . sei registrato? effettua il login
love

Diario di viaggio ITALIA ITALIA
Una storia di castelli, di verdi colline e di buona tavola: gita a Borgonovo Val Tidone

Borgonovo Val Tidone

Il paesaggio intorno a Borgonovo Val Tidone
foto inserita il
11 Jun 2012 16:06
Il paesaggio intorno a Borgonovo Val Tidone
Pagine 1
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

Una storia di castelli, di verdi colline e di buona tavola: gita a Borgonovo Val Tidone

Località: Borgonovo Val Tidone
Regione: Emilia Romagna
Stato: ITALIA (IT)
0

Data inizio viaggio: venerdì 18 maggio 2012
Data fine viaggio: venerdì 18 maggio 2012

Percorrendo la Tangenziale Ovest di Milano, s’incontra il cartello “Val Tidone” e basta poco, pur essendo immersi nel traffico, per comprendere che quella scritta ci può indirizzare in brevissimo tempo in un luogo da sogno: una vallata che piacque anche agli antichi Romani, così come agli Emiliani e ai Lombardi, popoli che durante la storia si sono avvicendati qui. Tra le prime popolazioni che si erano lasciati incantare dalla bellezza di queste dolci colline ci fu una tribù ligure che intorno al 3000 a.C. s’insediò sulle rive del torrente Tidone, dedicandosi all’agricoltura. Purtroppo però la loro serenità non potè durare a lungo: le numerose scorrerie di altre popolazioni, dagli Etruschi fino agli Unni, portarono guerre nell’area per molti lunghi secoli.
Oggi la Val Tidone è un’oasi di pace dove rigenerarsi tra passeggiate e buona tavola. Gli interminabili filari dei vigneti che si alternano ad ampissimi prati puntellati di allegri papaveri rossi, le strade che curva dopo curva attraversano la vallata, fanno scoprire piccoli borghi immersi in un’atmosfera tranquilla senza tempo. Durante il nostro percorso, a un certo punto ci capita perfino di incrociare uno splendido pavone che con grande calma decide di attraversare la strada proprio davanti a noi.
Una volta raggiunta la città, iniziamo a scoprire le sue bellezze partendo dal suo monumento-simbolo, il Castello. L’imponente Rocca sembra quasi voler dare il benvenuto a chi arriva in città “raccontando” un importante capitolo della storia del luogo. Borgonovo fu fondato nel 1196 perchè difendesse il territorio piacentino dalle invasioni nemiche. Tutto era organizzato nei minimi particolari, a partire dalla planimetria rettangolare del borgo, che consentiva un piano urbanistico molto ordinato. La città era fortificata da mura, castello e diverse torri, e fu dotata di due porte, una verso Sud e l’altra verso Nord. Intorno alle mura scavarono una profonda fossa che in tempo di guerra veniva riempita di acqua. Nonostante questi accorgimenti, appena tre anni dopo Borgonovo fu messo a ferro e fuoco dalle milizie pavesi. Il castello odierno fu eretto successivamente, quando i consoli piacentini ricostruirono la città rinforzandola ulteriormente.
Dopo aver così rievocato le antiche vicende storiche della città, la nostra passeggiata prosegue alla scoperta dei suoi monumenti religiosi, tra cui visitiamo la Collegiata, dedicata alla SS. Maria Assunta e costruita in laterizi in stile lombardo ogivale nel XIII secolo. Ammiriamo anche il Convento con la Chiesa di San Bernardino e la Chiesa dell’Immacolata Concezione, oltre all’Oratorio di San Rocco, attiguo a Villa Calcati.
Dopo questo bel giro in centro, decidiamo di passare la seconda parte della giornata immersi nel fascino della frazione Corano, che raggiungiamo in pochi minuti di auto. A spiccare tra le case del borgo, è il Castello di Corano, antica fortificazione, esistente già nel XII secolo e oggi proprietà privata. A pochi passi dal maniero ci aspetta invece il luogo dove ci sentiremo come dei re a tavola: il Ristorante Le Proposte. L’ambiente rustico ed elegante è reso caloroso da oggetti che richiamano le tradizioni contadine di una volta, mentre altri, come i bicchieri di design, testimoniano la cura dei dettagli che caratterizza tutto il servizio. “Abbiamo aperto nel 2000, trasformando in ristorante questo rustico di cui ci eravamo innamorati qualche anno prima. Amiamo i sapori genuini e prestiamo la massima attenzione alla qualità delle materie prime, utilizzando verdure di stagione e preparando tutto in casa, anche la pasta e i dolci”, ci racconta il signor Luigi che gestisce il locale insieme alla moglie Danila.
Iniziamo con un tagliere di salumi D.O.P.: coppa, pancetta e salame piacentino, oltre a del crudo di Parma stagionato trenta mesi. Li accompagniamo con degli asparagi, con la zucca con l’aceto balsamico e con dei fiori di acacia in pastella. Continuiamo con i tortelli con la coda, ricotta e spinaci, i tipicissimi pisarei e fasò, gli altrettanto tradizionali anvèi, ovvero dei ravioli di stracotto in brodo di manzo e gallina. Gustiamo anche dei tortelli di fonduta con il tartufo nero e dei tagliolini conditi con olio, prosciutto e tartufo nero. Apprezziamo molto il fatto che le pietanze ci giungono calde, servite su piatti preriscaldati. Le annaffiamo con ottimi vini del territorio, passando agli squisiti secondi, tra cui scopriamo delle vere rarità come l’oca al forno con le mele, l’anatra con le ciliegie, lo stracotto d’asina e la piccola di cavallo.
La dolce conclusione della cena ci vede gustare dei semifreddi tra cui uno zabaione col croccante di mandorle, ma assaggiamo anche la mousse al cioccolato, un tortino di pasta frolla sottile con le fragole flambé con un po’ di rhum, oltre a vari sorbetti, anche alla mela verde.
Dopo aver scoperto questi luoghi fantastici, siamo certi di tornarci presto, anche per le proposte culinarie che ci hanno allietato la serata.

Francesca Bertha

PER INFORMAZIONI:
www.comune.borgonovo.pc.it
www.ristoranteleproposte.it
Ristorante Le Proposte
Fraz. Corano Borgonovo Val Tidone (PC)
Tel.: 0523/845503

Translate this travel in english, by Google uk

Tutela e copyright dei viaggiatori: ogni riproduzione non autorizzata dall'autore del seguente materiale testuale e fotografico è vietata per scopi diversi da quelli personali


Il paesaggio intorno a Borgonovo Val Tidone

Nel verde di Borgonovo Val Tidone

Il pavone che abbiamo incontrato

Il castello di Borgonovo Val Tidone

Collegiata di S.S. Maria Assunta

La parrocchiale della frazione Corano

Il castello di Corano

Nella sala del Ristorante Le Proposte

Nella sala del Ristorante Le Proposte

Presso il Ristorante Le Proposte

Presso il Ristorante Le Proposte

Presso il Ristorante Le Proposte

Veduta dei dintorni di Corano

Le dolci colline di Borgonovo Val Tidone
Loading...
Per inserire una tua domanda o commento su questo viaggio devi essere registrato.
Puoi farlo in questa pagina.
Se sei già registato, effettua il login

Come giudichi la qualità dei contenuti di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

Come giudichi la qualità delle foto di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

ricerca viaggi america america centrale america del sud africa europa medio oriente asia oceania
registra

il profilo di: Francesca Bertha

  • Francesca Bertha
  • Età 17849 giorni (48)
  • Milano

La mappa dei miei viaggi

Il feed RSS dei miei viaggi

>