Sulla via Francigena con i pittori del Novecento: un weekend a Tortona - Seconda Parte

località: tortona
regione: piemonte
stato: italia (it)

Data inizio viaggio: sabato 22 novembre 2014
Data fine viaggio: domenica 23 novembre 2014

La nostra conversazione che ci riporta nelle mitiche atmosfere della vita artistica del primo Novecento continua dopo qualche ora presso il Ristorante Sangiacomo, fondato nel 2008 dalla signora Gabriella, insieme all’adiacente Residence Perosi, che offre appartamenti recentemente ristrutturati e dotati di ogni comfort, compreso l’angolo cottura. Questa struttura, situata in via Lorenzo Perosi, si trova nel cuore del centro storico un tempo attraversato dai pellegrini che percorrevano la via Francigena. A pochi passi dal residence si erge la stupenda chiesa di San Giacomo, fatta costruire dal cardinale Guidobono Cavalchini alla fine del Settecento sui resti di un’antica magione dei Templari. La via San Giacomo di una volta, dedicata al protettore dei pellegrini, oggi porta il nome di Lorenzo Perosi, celebre autore tortonese di musica sacra.

Nelle sale del ristorante, arredate con stile ed eleganza, ritroviamo il tocco originale della signora Gabriella, esperta di interior design. L’estroso lampadario dai mille colori creato da lei, una parete divisoria con i disegni di Gigi Cuniolo ricavata dalla porta di un vecchio armadio, insieme alle simpatiche papere in legno adagiate sui tavoli in compagnia di sorridenti zucche: sono solo alcuni dei mille graziosi dettagli che uniscono le atmosfere bucoliche a quelle di campagna rendendo l’ambiente del ristorante unico e originale.

Ci accomodiamo nella luminosa veranda dai colori prevalentemente chiari e appena iniziamo a studiare il menù, ci ritroviamo nuovamente immersi nel fascino dell’arte grazie ai disegni di Gigi Cuniolo riportati in copertina. “Queste facce divertenti dai nasi prorompenti vengono da un giornale goliardico, il Numero Unico, su cui furono pubblicate nel 1939. All’epoca questa rivista era molto amata, ma anche temuta, visto che raccontava episodi della vita amorosa dei giovani della città, e ogni tanto faceva scoppiare piccoli scandali”, ricorda la signora Gabriella mentre iniziamo a gustare un ricco antipasto piemontese.
Alcuni di noi optano per il menù bistrot, che a 20 euro offre una cena degustazione dall’antipasto al dolce, mentre il resto del gruppo sceglie tra le proposte della carta che cambiano periodicamente in base alla stagionalità dei prodotti e degli ingredienti che vengono ricercati con grande cura. Iniziamo con un tagliere di salumi tortonesi ma anche di altre città come ad esempio il salame di Varzi o il prosciutto e il lardo della Valle d’Aosta. Assaggiamo anche lo scarpazzone, la mousse di gorgonzola con uva e nocciole e ci piace molto anche il tortino di funghi, zucca e verza. Tra i primi, preparati con la pasta fresca fatta in casa, cominciamo con i tipici agnolotti tortonesi, ma riscuotono grande successo anche gli gnocchi di patate con salsa al Montebore, i tagliolini con ragù di cinghiale e le tagliatelle con sugo di funghi.
Proseguiamo con squisite pietanze sia di carne che di pesce, tra cui i filetti di spigola alla ligure e la classica polenta e baccalà. I “carnivori” del gruppo si dedicano al filetto di bue alla piastra e alla bistecca alla tartara, ma fanno proseliti anche il petto d’anatra con le prugne e la trippa Sangiacomo. Assaggiamo anche dei buonissimi formaggi assortiti, tra cui lo Stilton servito con sedano e uva. La nostra giornata tortonese si conclude cedendo alle dolci tentazioni dei dessert della casa tra cui il tiramisù, lo strudel di mele, pere e datteri, il tipico bunet e un delizioso semifreddo allo zabaione.
Quando torneremo qui durante la bella stagione potremo anche gustare qualche dolce preparato con le famose fragoline di Tortona, di media grandezza e dall’interno bianco, molto profumate che un tempo si coltivavano nei campi di Porta Voghera. Un frutto delizioso e raro che ci riporterà ai tempi di una volta e che ci farà sognare come una pennellata rossa in uno dei quadri di Gigi Cuniolo.

Francesca Bertha

PER INFORMAZIONI:

www.comune.Tortona.al.it
www.fondazionecrtortona.it
www.gabriellacuniolo.com
Casa Cuniolo Guest House
Via G. Amendola, 6 Parco del Castello Tel.: 0131/862113

Residence Perosi
Via Lorenzo Perosi, 42 Tel.: 0131/861035

Caffè Ristorante Sangiacomo
Via Calvino, 4 Tel.: 829995

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...