Vacanza a tutto gusto in un agriturismo ai piedi dell'Appennino ligure: gita a Lerma

località: lerma
regione: piemonte
stato: italia (it)

Data inizio viaggio: venerdì 3 giugno 2016
Data fine viaggio: domenica 5 giugno 2016

Ogni anno arriva il giorno in cui i raggi obliqui del Sole raggiungono una nicchia nel muro del castello medievale, illuminandola per qualche breve attimo. In quei momenti i rubini delle tre rose d’oro nascoste lì dal 1565 in uno scrigno di cristallo avvampano inondando le mura del maniero di una luce infuocata. Il fenomeno dura talmente poco che in oltre 440 anni nessuno, rabdomanti compresi, è riuscito a individuare la nicchia dove Isabella Corvalan, dama d’onore della regina di Castiglia avesse nascosto quel tesoro.
Queste romanzesche atmosfere medioevali si raggiungono dopo pochi minuti di leggere curve dal casello di Ovada, tra vigneti e colline boschive facenti parte del Parco delle Capanne di Marcarolo, dove, su una rocca tufacea si erge il castello degli Spinola, costruito verso la fine del XV secolo. Passando sotto un arco si accede al ricetto, conservato del tutto intatto all’interno della cinta muraria.
Sempre all’interno della piazzetta del castello ammiriamo la quattrocentesca chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, la cui abside fu ricavata da una delle torri del castello. Al suo interno sono custodite molte preziose opere d’arte, tra cui un grande affresco del 1608, e la trecentesca tavola di Barnaba da Modena, ritraente la Vergine col Bambino. Questa tavola fu donata inizialmente al duecentesco santuario di N.S. della Rocchetta dalla famiglia Spinola, in segno di ringraziamento per la nascita di un erede. Originariamente il santuario era un ospizio che offriva alloggio ai viandanti che percorrevano la Via del Sale.
Visitiamo anche la chiesa romanica, ovvero la pieve di San Giovanni Battista, unica superstite del nucleo più antico di Lerma, chiamato Rondinaria. Al suo interno conserva una serie di pregevoli affreschi di maestri di Lerma, mentre sulla facciata è un’immagine di San Cristoforo Martire ad aver protetto quanti dovettero passare da una riva all’altra del fiume Piota.
Restiamo lungo le coste dello stesso torrente, meta prediletta anche dei cercatori d’oro, per tutto il weekend. Ci bastano pochi minuti di auto per raggiungere la nostra dimora per questi giorni di vacanza: l’Agriturismo Cirimilla, situato lungo l’omonima strada che costeggia il torrente dalle acque fresche e pulitissime. Lasciamo l’auto nel comodo parcheggio della struttura e ci sistemiamo occupando due delle quattro camere, tutte luminose, dotate di servizi e arredate con gusto semplice e funzionale, oltre che con un piacevole tocco rustico.
Ad accoglierci con grande gentilezza è la signora Ornella che gestisce l’agriturismo insieme al figlio Paolo. Facendo quattro chiacchiere con i titolari scopriamo che l’attività dell’azienda ha una storia ormai pluridecennale, iniziata nel 1993 con l’allevamento presso l’azienda agricola Valle del Piano, al confine tra Bosio e Parodi Ligure. “Il nostro è un allevamento biologico di bovini, suini e ovini che ci permette di produrre carni genuine e sane, nel pieno rispetto dell’ambiente e dei consumatori”, ci spiega la signora Ornella che oltre all’agriturismo e all’allevamento, gestisce anche lo spaccio agricolo dal 1998. “Abbiamo vacche di razza piemontese, suini da ingrasso acquistati in giovane età da altre aziende biologiche e anche degli ovini per la produzione e la vendita di agnelli. Naturalmente le nostre coltivazioni sono focalizzate principalmente sulle materie prime per l’alimentazione del bestiame come fieno, paglia, cereali, erba medica, ma produciamo pure patate e degli ortaggi che utilizziamo anche nella cucina dell’agriturismo, attività che si è aggiunta a quelle agricole nell’agosto del 2014”, ci spiega Ornella.
Cosa veramente significhi un pasto sano a base di ingredienti biologici a chilometro zero lo scopriamo con grande piacere la sera, al rientro da una bella gita in mountain bike lungo i sentieri che solcano un paesaggio dall’intenso fascino selvaggio all’interno del Parco Naturale Capanne di Marcarolo.
Visto il bel tempo, ci accomodiamo nel dehor, e iniziamo la nostra cena all’insegna dei sapori autentici del Basso Piemonte e dell’entroterra ligure con dei salumi prodotti dall’azienda accompagnati dallo gnocco fritto. Assaggiamo anche delle gustose frittate e dei tortini, senza tralasciare nemmeno l’insalata russa, i peperoni in agrodolce e gli involtini di melanzane. Il menù cambia in base alla stagionalità e propone sempre piatti freschi, fatti in casa nel pieno rispetto della tradizione contadina. Dopo il ricco antipasto proseguiamo con i primi di pasta fresca tra ravioli, tagliolini, pappardelle e lasagne, da condire a piacere con sughi di coniglio o di funghi, col ragù o col pesto. C’è chi preferisce invece un buon minestrone che con il suo sapore genuino restituisce al palato l’essenza della natura.
Annaffiamo queste bontà con degli ottimi vini di aziende vitivinicole locali e scopriamo che grazie alla loro collaborazione con l’agriturismo, possiamo anche andare a visitarle partecipando a delle degustazioni direttamente in cantina.
Si continua con le pietanze preparate con le carni dell’azienda spaziando tra l’arrosto, il vitello tonnato, le scaloppine, il carpaccio e la cima. Nei contorni assaggiamo nuovamente le squisite verdure dell’orto tra cui le zucchine al verde, le patatine e l’insalata. Infine, non ci resta che cedere alle dolci tentazioni della casa: tiramisù, bunet, panna cotta, crostate e macedonia di fragole, tutto decisamente irresistibile.
Dopo questa bella vacanza a Lerma, passata all’insegna di passeggiate rigeneranti, gite in bici e grandi scorpacciate di bontà genuine, siamo certi di voler tornare qui presto, e magari ci capiterà di farlo proprio nel momento in cui il sole illuminerà le rose d’oro del castello.

Francesca Bertha
www.francescabertha.it

PER INFORMAZIONI:
www.comune.Lerma.al.it
Agriturismo Cirimilla
Strada Cirimilla 4/A Lerma (AL)
Tel.: 0143/877702
Ornella: 349/4255651
Paolo: 348/5265627
Azienda agricola Valle Del Piano
Str. Com. per Cadegualchi, Bosio (AL)

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...