Venezia capitale del Romanticismo : ITALIA

simon.j : europa : italia : veneto : venezia, murano, burano, lido
viaggiatore non registrato . iscriviti e fai parte della più grande community di viaggiatori . sei registrato? effettua il login

Diario di viaggio ITALIA ITALIA
Venezia capitale del Romanticismo

Venezia, Murano, Burano, Lido

La Malcontenta
foto inserita il
11 Aug 2005 23:48
La Malcontenta
Pagine 1
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

Venezia capitale del Romanticismo

Località: Venezia, Murano, Burano, Lido
Regione: Veneto
Stato: ITALIA (IT)
0

Data inizio viaggio: venerdì 26 marzo 2004
Data fine viaggio: domenica 28 marzo 2004

Come si fa a non visitare almeno una volta nella vita una città speciale come Venezia?
E' questo che mi chiedevo da un pò di tempo e così insieme alla mia ragazza Laura decidiamo di dedicarci un weekend per visitare Venezia e dintorni.
Tramite un consiglio di un conoscente decidiamo di soggiornare ad Oriago di Mira
sul fiume Brenta.
L'hotel Burchiello è 4 stelle ed annesso ha un ristorante dove si mangia il pesce che è la fine del mondo.
Pagheremo 150 euro 2 notti con colazione e circa 75 a cena (ma che piatti!).
Da qui si può prendere l'imbarcazione che fa il giro delle ville venete posizionate sul Brenta fino ad arrivare a Venezia o Padova,oppure proprio di fronte all'hotel passa il pulmann che ti porta a Venezia.

Translate this travel in english, by Google uk

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

venerdì 26 marzo 2004 . 1° giorno

Arriviamo in hotel ci sistemiamo e visitiamo la Malcontenta una bella villa poco distante.
Da qui andiamo a Mestre dove lasciamo l'auto e prendiamo il pulmann che in 10 minuti ci porta a destinazione (in questo
modo evitiamo di pagare il parcheggio che a Venezia costa parecchio).
Facciamo la Venice Card che ci permetterà di prendere tutti i traghetti in quantità illimitata ed avere delle riduzioni su Musei e servizi pubblici.
Da qui inizia il nostro percorso alla scoperta di Venezia.
Non abbiamo un' itinerario particolare in mente anche perchè il bello è proprio girare i canali ed i vicoli più nascosti dove magari puoi scoprire dei lati diversi della città.
Comunque come per magia arriviamo al Ponte di Rialto che per il suo splendore è forse secondo solo al Ponte Vecchio di Firenze.
Da qui iniziano una serie innumerevole di negozi dalle marche più famose come Bulgari, Versace, Armani, ecc. che ti portano
quasi per mano fino a Piazza S.Marco.
Che meraviglia! Stupenda.
Foto di rito,e vista l'ora tarda rientro in hotel dove dopo una bella doccia rigenerante andiamo a gustarci il nostro pasto a base di ottimo pesce.
Abbiamo fatto bene a soggiornare al Burchiello,oltre che a prezzi giusti si è mangiato da Dio,cosa che a Venezia non
capita quasi mai.
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

sabato 27 marzo 2004 . 2° giorno

Ci dirigiamo alle fondamente nove,dove prenderemo il traghetto per Murano.Qui assistiamo in una fabbrica del vetro alla realizzazione di un vaso e dopo ci vengono proposti in vendita i loro prodotti di vero artigianato.
Visitiamo anche il museo del vetro prima di abbandonare l'isola per dirigerci a Burano.
Burano è molto particolare oltre che per i merletti si distingue per i colori accesi delle sue abitazioni.L'atmosfera è diversa rispetto a Venezia e sembra di vivere in uno di quei posti raccontati nelle fiabe.
Sempre per rimanere sul romantico decidiamo di fare un giro in gondola (mezz'ora visto i prezzi,ma è più che sufficiente).
Vale proprio la pena provare questa esperienza,si respira un'atmosfera diversa ad attraversare i canali cullati dalle morbide movenze della gondola. Davvero molto romantico.
Ormai è già buio e Venezia ha gia cambiato volto,con le sue luci che riflettono nei canali è a dir poco fantastica.
Rientriamo al Burchiello dove avremo la fortuna di provare il Risotto del Doge, una sola parola: Divino.
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

domenica 28 marzo 2004 . 3° giorno

Ultimo giorno, abbandoniamo l'hotel e lasciamo la macchina sempre a Mestre solito posto non a pagamento.
Facendo un giro diverso dal solito spuntiamo sempre in Piazza S. Marco dove questa volta ci fermiamo a fare un pò di foto con i piccioni, visitiamo la Basilica e ci imbarchiamo per il Lido.
Questa è la zona dove i Veneziani amano venire per rilassarsi e sembra proprio una località balneare.
Consumato il pranzo rientriamo in città dove andremo a visitare il Palazzo Ducale percorrendo dall'interno il Ponte dei Sospiri che portava alle celle.
Il nostro viaggio termina qui, in una Venezia affascinante che ci ha fatto vivere dei momenti che difficilmente dimenticheremo.

Tutela e copyright dei viaggiatori: ogni riproduzione non autorizzata dall'autore del seguente materiale testuale e fotografico è vietata per scopi diversi da quelli personali


La Malcontenta

I colori di Burano

In gondola

Ponte dei Sospiri

Ponte di Rialto

La Basilica di S.Marco
Loading...
Per inserire una tua domanda o commento su questo viaggio devi essere registrato.
Puoi farlo in questa pagina.
Se sei già registato, effettua il login

Come giudichi la qualità dei contenuti di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

Come giudichi la qualità delle foto di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

ricerca viaggi america america centrale america del sud africa europa medio oriente asia oceania
registra

il profilo di: simon.j

  • SIMONE
  • Età 15156 giorni (42)
  • Torino
  • Viva la Movida!!

Contatti

La mappa dei miei viaggi

Il feed RSS dei miei viaggi

>