MALTA,TERRA DI CULTURA E DIVERTIMENTO : MALTA

kittyqueen : europa : malta : malta
viaggiatore non registrato . iscriviti e fai parte della più grande community di viaggiatori . sei registrato? effettua il login
love

Diario di viaggio MALTA MALTA
MALTA,TERRA DI CULTURA E DIVERTIMENTO

Malta

L'ARRIVO
foto inserita il
11 Sep 2005 15:02
L'ARRIVO
Pagine 1
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

MALTA,TERRA DI CULTURA E DIVERTIMENTO

Località: Malta
Stato: MALTA (MT)
0

Data inizio viaggio: sabato 13 agosto 2005
Data fine viaggio: sabato 20 agosto 2005

Ciao a tutti, mi chiamo Anna e quest'estate con un gruppo di amici siamo andati alla scoperta dell'affascinante arcipelago maltese!!!

UNA MANCIATA DI NOTIZI UTILI:
Dopo un mese di preparazione (x me, che non lascio mai nulla al caso) e di fantasie (x gli altri), partiamo da Catania con un Catamarano della compagnia Virtus Ferries (si può partire anche da Pozzallo), che sicuramente è il mezzo più economico rispetto all'aereo, soprattutto x noi giovani, x la convenienza delle tariffe (i minori di 26 anni pagano solo 108 euro, andata e ritorno!!!), ma pratico solo ai siciliani (anche se io in realtà ho conosciuto dei ragazzi di Brindisi sulla nave!!).

ALBERGHI:
La maggior parte degli alberghi si trova concentrata nelle due località di Sliema e San Julians, l'una più tranquilla, per famiglie, con un lungomare INTERMINABILE dove di giorno si può andare a mare(scogli piatti e con scaletta x accedere a mare, x fortuna!) e di sera, tra pub, pizzerie, il bingo e la gente che passeggia, si sta veramente bene, e l'altra(San Julians e il suo animato quartiere Paceville), casinara, per giovani, purtroppo con una spiaggia piccolissima, occupata dai lidi degli hotel a 4 stelle, ma la sera. tantissimi pub,discoteche (sono gratis e tantissime, che fanno a gara a chi tiene la musica più alta!!!), il casinò Dragonara (dove una sera abbiamo sfidato la fortuna, e ci è andata male, per fortuna non erano soldi nostri, ma voucher dati dall'agenzia), il centro commerciale Bay Street, aperto anche di sera con l'Hard Rock e sale gioco x tutti,insomma Paceville è adatta solo a chi vuole stare sveglio tutta la notte perché non ci sono limiti di orari x la musica e i locali non sono insonorizzati.
Oltre Sliema e San Julians, località comunque contigue, a nord di Malta vi trova un'altra cittadina, Bugibba, anch'essa molto turistica, con locali vari e il suo casinò, ma purtroppo di più non so.
Il nostro albergo era infatti a Sliema, un Aparthotel di tre stelle, abbiamo optato x la formula residence, un monolocale x tre persone con cucinino a soli 17 euro al giorno a persona(nella settimana di ferragosto, veramente poco!!!), con servizio pulizia e cambio biancheria giornaliero!

MANGIARE:
A Malta si può veramente trovare qualsiasi tipo di cibo, locale o di importazione, nei supermercati ( i prezzi in realtà non erano così elevati come si diceva, basta sapere far bene la spesa, come a casa nostra!!) o ai vari ristoranti, pub, pizzerie (una margherita 2 lire = 5 euro compreso il servizio al tavolo). Piatti tipici maltesi sono il Coniglio stufato e i Pastizzi, pastasfoglia caldissima con ripieno di ricotta o purea di piselli (BUONISSIMI), comprati anche come souvenir ad amici golosi, li trovi dappertutto e il prezzo è superconveniente (0.08 cent maltesi = 20 cent di euro l'uno!!!!).

TRASPORTI:
La cosa più sorprendente di Malta però sono stati i trasporti urbani: pratici (ti portano dappertutto), molto frequenti, carinissimi (i più vecchi erano stile anni '50 e la fermata si prenotava tirando una corda che percorreva tutto l'autobus, BELLISSIMI!!!), ma soprattutto economici!
Per i turisti esiste infatti un abbonamento, da 1, 3, 5 o 7 giorni, da un minimo di 1.50 a 6 lire, che permette di prendere qualsiasi autobus (ma solo nell'isola di Malta, l'abbonamento non vale per Gozo) dalle 5 alle 23; dopo le 23 e fino alle 3 esistono gli autobus notturni, da e per Paceville (San Julians), ma i biglietti sono di 50 cent l'uno e si pagano direttamente all'autista.
L'unico inconveniente, semmai si può dir così, è che è molto difficile trovare un autista che parla italiano!

Translate this travel in english, by Google uk

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

sabato 13 agosto 2005 . L'ARRIVO

Dicevamo...dunque tre ore di viaggio, mare un po' mosso (x fortuna non lo soffro!!), arrivo emozionante con la vista delle mura di La Valletta che si avvicinano piano piano(o siamo noi che ci avviciniamo a loro?!), fila per il solito controllo dei documenti e ...ricerca di un mezzo di trasporto x l'hotel.
AVVERTENZA: l'agenzia di viaggi ci aveva proposto il trasfer porto/ hotel/ porto x un costo di 27 euro a testa (!!!!), saggiamente rifiutato, perché CONTRATTANDO con un taxista (tutti parlano italiano), abbiamo pagato solo 3 lire maltesi a testa (7 euro più o meno,1 lira maltese = 2,38 euro).
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

domenica 14 agosto 2005 . AMBIENTARSI...

Il primo giorno, approfittando del fatto che fosse Domenica, siamo andati a Marsaxlokk (Fishing Village) dove si tiene il mercato del pesce, proprio accanto al porto. Pesce sì...ma anche tanta altra merce, come in un mercato rionale, dove conveniente è soprattutto l'acquisto di souvenir!!
Sempre nella mattinata facciamo un primo sopralluogo a La Valletta; nella via principale (Republic Street) c'è sempre tanta gente, turisti specialmente, che la animano, di domenica però la maggior parte dei musei, palazzi e altri luoghi di interesse sono chiusi; ne approfittiamo allora per vedere il Malta Experience (2.5 lire maltesi x gli studenti = 6 euro), uno spettacolo multimediale di circa un'ora sulla storia millenaria dell'arcipelago, con commento in italiano, MOLTO BELLO.
Per praticità occorrerebbe passare anche al Tourist Point, subito all'ingresso della città, dove il personale è molto gentile e dà informazioni, anche su prezzi, e deplian sui luoghi di interesse di tutta l'isola (in certi casi si possono così evitare delle fregature!!).
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

lunedì 15 agosto 2005 . LE ALTRE ISOLE: GOZO E COMINO

Il Lunedì coincide col Ferragosto e andiamo alla scoperta dell'altra isola dell'arcipelago, Gozo.
Il viaggio in autobus è lungo (si deve attraversare tutta Malta) e dura un'ora. Arrivati all'imbarco, il traghetto (andata e ritorno costa 3 lire maltesi = 7 euro) ci parte sotto il naso (!!!) ma probabilmente siamo stati troppo lenti NOI!!! Per fortuna ne parte uno ogni mezz'ora, l'attesa è breve!!
A Gozo, un altro autobus (pienissimo) parte per la capitale dell'isola, Rabat o Victoria, dove quel giorno (ma ne ero già informata) c'è la festa per l'Assunzione, quindi tanta gente euforica (anche troppo) partecipa alla processione, con la banda musicale e i festoni vari che ornano la città.
Tutta la popolazione dell'arcipelago maltese è famosa infatti per il suo forte senso religioso (nelle chiese si deve avere sempre un abbigliamento adeguato) e per le sue tante, tantissime feste .
Saliamo alla cittadella fortificata, da cui si gode un bel panorama dell'isola, facciamo varie foto su un terrazzo ed entriamo nella cattedrale, la cui particolarità consiste nella finzione prospettica dell'affresco che riproduce una cupola inesistente!!!
La visita a Gozo si conclude piuttosto velocemente perché abbiamo voglia di andare a fare un bagno nella famosa...Laguna Blu di Comino.
Quindi scendiamo di nuovo al porto di Gozo e, CONTRATTANDO, ci facciamo trasportare con una barca privata nell'isoletta per 3ore al costo di soli 2,80 lire maltesi = 6.60 euro andata e ritorno (inizialmente avremmo dovuto pagare 3 lire a testa!).
Le parole per descrivere la Blue Lagoon si sprecano: mare azzurrissimo, bellissimo, pulitissimo ( oltre un certo limite le barche non potevano infatti transitare); c'era un po' di gente, questo è vero, ma come si dice... ne valeva la pena!! Ma a Comino c'è solo questo, il resto è solo un'altura incolta e arida, ma da cui si osserva un bel panorama, a picco sulla Blue Lagoon!!

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

martedì 16 agosto 2005 . CULTURA E SVAGO: LA VALLETTA E IL POPEYE VILLAGE

Il Martedì, giorno feriale, iniziamo le visite culturali: i templi Neolitici a Tarxien (1 lire maltese), a La Valletta vediamo il Museo Archeologico (1 lira maltese) e la co-cattedrale di San Giovanni ( con il relativo museo e le due tele di Caravaggio- La decapitazione di San Giovanni e San Gerolamo- 1 lira maltese), il mercato e il Palazzo del Gran Maestro, il Museo di Belle Arti ( che però è in una strada laterale rispetto all'asse principale, ma è impossibile perdersi - 1 lira maltese).
Nel pomeriggio riusciamo a raggiungere con l'autobus Mellieha Bay, a nord di Malta, dove, con l'autobus n 441 (anche se ci si poteva arrivare a piedi, si sarebbe evitata un po' di attesa, visto che l'autobus parte ogni ora!!) si arriva al Popeye Village, il villaggio di Braccio di Ferro, un set cinematografico di un film della fine degli anni 70, con Robin Williams, adesso un parco a tema MOLTO CARINO (ingresso 4 lire maltesi, per gli studenti 3 lire!!).

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

mercoledì 17 agosto 2005 . LE CITTA' PIU' INTERNE: MDINA, RABAT E MOSTA

Mercoledì la dedichiamo alla visita della Malta più interna, le due città di Mdina e di Rabat, dell'una, cinta da una cortina muraria, vediamo la cattedrale di San Pietro e Paolo e la piazza panoramica ( si riesce a vedere fino a La Valletta), dell'altra la Domus Romana (un po' cara per essere sito statale, 2.50 lire = 6 euro) e la chiesa di San Paolo con annesse grotte (con commento di un sacrestano, in inglese, ma si faceva capire -offerta libera).
Malta è infatti l'isola dove nel primo secolo naufragò e poi vi predicò San Paolo ed è proprio qui che fu imprigionato. Sempre a Rabat anche le catacombe di Sant'Agata (la Santa catanese, non tutti lo sanno, prima del martirio in Sicilia, si rifugiò proprio a Malta), ma non abbiamo avuto il tempo di visitarle.
Per il pranzo ci trattiamo bene: usufruiamo dei voucher dati dall'agenzia per un pranzo a buffet al casinò di Paceville, ma dopo il lauto pranzo ripartiamo per un'altra cittadina, Mosta, famosa per la sua chiesa principale, con la terza cupola più grande del mondo (dopo San Pietro in Vaticano e San Paul a Londra), che custodisce nella sagrestia una bomba inesplosa della seconda guerra mondiale che, nonostante la chiesa fosse gremita di fedeli, non provocò miracolosamente nessuna vittima.
Abbiamo ancora tempo e allora ritorniamo a La Valletta, per godere della vista dagli Upper Barracca Garden, giardini panoramicissimi!!!

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

giovedì 18 agosto 2005 . L'AZZURRO DELLA BLU GROTTO E LE TRE CITTA'

Giovedì è invece tempo di mare!
A sud di Malta infatti, dopo aver visitato i templi Megalitici di Hagar Qim e Mnajdra, con vista sul mare (3 lire maltesi la visita di entrambi i templi, 2 lire solo un tempio), andiamo alla vicina Grotta Blu (Blu Grotto), grotta marina raggiungibile con la barca di una cooperativa di pescatori (2.5 lire maltesi = 6 euro) che in inglese (ci si capisce, come al solito, attraverso i gesti!!) ti indicano la presenza del corallo rosso e del mare azzurrissimo!
Dopo un rapido bagno, ricordandoci che proprio in queste acque, qualche anno fa, sono stati catturati due squali enormi (!!!) e le cui foto sono appese fieramente nel bar sopra il porticciolo, risaliamo per mezz'ora la ripida salita per raggiungere la strada dove passa l'autobus, per fortuna molto frequente!!
Un riposino in hotel e nel pomeriggio andiamo a visitare le Tre Città, in particolare Vittoriosa, luogo di battaglie epiche tra i Cavalieri dell'ordine di San Giovanni (padroni delle isole per ben 200 anni e le cui tracce si trovano in qualsiasi angolo) e i Turchi Ottomani (loro nemici giurati da prima ancora che i Cavalieri giungessero a Malta), spiegate ottimamente dal Malta Experience, qui c'è un monumento all'indipendenza dagli inglesi e il palazzo dell'Inquisizione, con le sue camere di tortura (3 lire maltesi, un po' caro, per fortuna siamo arrivati dopo le 17 e lo abbiamo trovato chiuso!!!)

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

venerdì 19 agosto 2005 . SHOPPING!!!!!!!

Il Venerdì è dedicato allo shopping, cerchiamo souvenir personalizzati per tutti e ne troviamo - eccome - anche a poco prezzo (cercate nelle traverse, non nelle strade principali)a La Valletta e Sliema.
Un mio grande desiderio sarebbe stato vedere, quel giorno, il delfinario, il Mediterranean Centre, a Bahar ic Caghac, purtroppo le mie finanze sono scarseggiate (il biglietto per il delfinario era -ahimè- 6 lire = 15 euro; si può anche nuotare con i delfini al "modico" prezzo di 46 lire = 110 euro, impensabile!!!), quindi abbiamo assaporato l'ultimo pomeriggio senza fare nulla di particolare, restando semplicemente nella piscina dell'albergo e, la sera, mangiando una pizza in un locale dello splendido lungomare e assistendo alla processione (con banda musicale a seguito) dedicata alla festa di Stella Maris, sempre a Sliema

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

sabato 20 agosto 2005 . PARTENZA E CONCLUSIONI !!!

Sabato, giorno del ritorno, mi sentivo abbastanza soddisfatta: ho fatto la mia vacanza, spendendo veramente poco (la settimana di ferragosto, aliscafo+hotel+iscrizione = 240 euro + 100 euro che ho speso lì tra le varie visite,il mangiare, i trasporti e gli immancabili ricordini), mi sono divertita, ho visto tutto quello che mi ero programmata (o quasi... il delfinario -ahimè L- no) e ritorno a casa con un'esperienza in più!

Spero di esservi stata utile per un vostro futuro viaggio nell'arcipelago maltese.

Al prossimo viaggio!

Tutela e copyright dei viaggiatori: ogni riproduzione non autorizzata dall'autore del seguente materiale testuale e fotografico è vietata per scopi diversi da quelli personali


L'ARRIVO

SCORCIO DEL LUNGOMARE DI SLIEMA

IL FISHING VILLAGE

LA CITTADELLA FORTIFICATA DI VICTORIA, GOZO

LA BLUE LAGOON

TARXIEN TEMPLE

INGRESSO A LA VALLETTA

LA CO CATTEDRALE DI SAN GIOVANNI, LA VALLETTA

IL POPEYE VILLAGE

LA CATTEDRALE DI SAN PIETRO E PAOLO A MDINA

LA DOMUS ROMANA, RABAT

IL CASINO' DRAGONARA, SAN JULIANS

MOSTA DOME, LA TERZA CUPOLA PIU' GRANDE DEL MONDO

VITTORIOSA DAGLI UPPER BARRACCA GARDEN

BLUE GROTTO

LOVE: INGRESSO A SAN JULIANS

PANORAMA DI LA VALLETTA E SLIEMA

CARATTERISTICI BUS

SIMPATICO AUTISTA DEL BUS

MAPPA DELL'ARCIPELAGO
Loading...

Pensiero di pixel pubblicato il 11/09/2005 23.20.00

Complimenti per le poche parole essenziali che hai usato, breve e circoncisa! :-))))

Pensiero di lorross77 pubblicato il 26/04/2007 20.13.26

mamma mia, ci manca solo il ke descrivi quante volte 6 andata in bagno!
Per inserire una tua domanda o commento su questo viaggio devi essere registrato.
Puoi farlo in questa pagina.
Se sei già registato, effettua il login

Come giudichi la qualità dei contenuti di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

Come giudichi la qualità delle foto di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

ricerca viaggi america america centrale america del sud africa europa medio oriente asia oceania
registra

il profilo di: kittyqueen

  • Età 12141 giorni (33)
  • Cosa sarebbe il mondo...se non ci fossimo noi ad esplorarlo!!!

Contatti

La mappa dei miei viaggi

Il feed RSS dei miei viaggi

>