ISOLA DI MINORCA: perla delle Baleari

località: minorca
regione: isole baleari
stato: spagna (es)

Data inizio viaggio: domenica 15 maggio 2005
Data fine viaggio: domenica 25 settembre 2005

Questo lungo soggiorno a Minorca mi ha permesso di scoprire un'isola fantastica sotto ogni punto di vista, sia balneare che culturale. L'isola, infatti ,è ricca di reperti archeologici all'aria aperta risalenti all'epoca talaiotica. Grande interesse per gli appassionati di archeologia.

DA VISITARE

BINIBEQUER: antico villaggio di pescatori a circa dieci minuti in auto dal capoluogo Mahon. A dir poco stupendo, si caratterizza per la resenza di minuscole casupole affacciate sul porticciolo. Completamente dipinto di bianco e dalle viuzze strettisime.

MAHON: capoluogo dell'isola. Famosa la cattedrale di S. Maria che contiene l'organo piu' imponente del mondo. Molto interessante il suo porto naturale considerato il piu' grande porto naturale del mondo dopo Pearl Harbour. Imperdibile una escursione via mare per visitare il porto di Mahon. A dieci mi nuti in auto dal capouogo potrete visitare la "Fortaleza de la Mola" una imponente ed alquanto antica fortezza risalente all'epoca di Isabella II di castiglia. Bellissima.

ES GRAU: parco naturale dove gli amanti del birdwatching potranno ammiarre innumerevoli specie di uccelli. Minorca è stata dichiarata inoltre Riserva della Biosfera da parte dell' Unesco. All'interno della Riserva (area moto vasta) potrete ammiarre la splendida zona del faro di Favaritx. Un paesaggio lunare da brividi.

SON BOU: situata nella parte meridionale dell'isola, dista circa 20 Km da Mahon ed è zona fortemente turistica dove si trovano le uniche vere spiagge dell'isole. Ben oltre 4 km di spaigge bianchissime eben tenute. Per il resto l'isola offre un numero elevato di calete per o piu' piccole.

CALA EN PORTER: famosissima non tanto per la cala quanto per la presenza della "Cova des Xoroi" ovvero un agrotta naturale a strapiombo sul mare nella quale è stata realizzata un adiscoteca. Bellissima da ammirare all'ora del tramonto. Lascia senza fiato!

CIUTADELLA: è il secondo centro urbano dell'isola ed ex capouogo della stessa. Dista circa 60 km da Mahon ed è molto bello il centro storico.

CALA MITJANA: stupenda e imperdibile insenatura munitadi sabbia bianchissima e finissima dista circa 23 km da Ciutadella.

CALE VERGINI (macarella, cala en turqueta, macarelleta, son saura, es talaier): a dir poco stupende si tratta di spaigge vergini e completamente isolate. Strade sterrate e strette per raggiungerle. Prudenza nella guida. Le indicazioni stradali sono chiare e precise.

CALA PREGONDA:Situata nella costa settentrionale dell'isola, offre una mare trasparente abbinato a una spiaggia di sabbia grossolana e dorata. Meraviglioso angolo della natura incontaminato. Per raggiungere la spiaggia occorre camminare lungo alcuni sentieri rocciosi per circa 20 minuti dal luogo dove viene lasciata l'automobile.

CAP DE CAVALLERIA: è un promontorio situato nella zona più a nord dell'isola. In quest' area dell'isola la costa è molto frastagliata con scogli a strapiombo sul mare e le spiaggie sono costituite da sabbia rossiccia. Belissimo l'omonimo faro.

FORNELLS: Il pittoresco paesino di Fornells si trova a nord di Es Mercadal e il suo porto misura circa cinque chilometri. Attualmente nel piccolo villaggio di pescatori, il turismo è diventato la maggior risorsa economica. Durante la visita non deve mancare il tour attraverso il porto e una sosta nella 'Illa de ses Sargantanes' (Isola delle Lucertole), famosa per l'esistenza di una specie caratteristica del luogo.

SITI ARCHEOLOGICI: numerosi i siti presenti sull'isola. Tra i più caratteristici: Talatì de Dalt, Trepucò, Naveta des Tudons, Torre den Gaumes, Son Catlar.

E' necessario il noleggio di una automobile e la disponibilità di almeno due settimane di vacanza.


Condividi questo articolo se ti è piaciuto...