POLINESIA ALLA SCOPERTA DEL PARADISO

località: rangiroa, tikehau, bora bora, maupiti, tahiti, moorea
stato: polinesia francese (pf)

Data inizio viaggio: venerdì 12 novembre 2004
Data fine viaggio: martedì 30 novembre 2004

Uno splendido viaggio nella Polinesia francese alla scoperta del paradiso

Viaggio organizzato interamente da me e intrappreso con 2 amiche. Durata complessiva 19 giorni (di cui quasi 4 di viaggio tra andata e ritorno e 16 pernottamenti in loco).
Isole visitate: Tahiti, Rangiroa, Tikehau, Bora Bora, Maupiti e Moorea e una notte trascorsa a Raiatea.

L'organizzazione del viaggio è stata piuttosto lunga e anche un po' complessa.
1°- perchè non era facile decidere quali isole visitare visto che erano tutte stupende e diverse fra loro (un grazie agli amici del forum ww.polinesia.it che mi hanno consigliato molto e aiutato tantissimo)
2° - perchè una volta deciso le varie destinazioni ho cercato le sistemazioni alberghiere e scelto le migliori fra le più economiche (aboliti resort e hotel di lusso ...solo ed esclusivamente guest house) poi ho tentato di contattarle ma non tutte mi hanno risposto e quindi ho dovuto trovare modi alternativi per prenotare come rivolgermi all'associazione haere-mai ( www.haere-mai.pf )
3° - perchè costruire l'itinerario rispettando le regole imposte dal pass aereo e gli orari dei voli non sempre giornalieri è stato un vero e proprio rompicapo.
In ogni modo per me è stato un piacere anche perchè il viaggio non inizia quado sali sull'aereo ma quando inizi ad organizzarlo!!!
Volo intercontinentale acquistato tramite agenzia viaggi effettuato con Air France via Parigi - Los Angeles
Per i voli interni ho acquistato tramite internet il pacchetto "BoraBora - Tuamotu pass" direttamente dall'air Tahiti.
I pernottamenti a Tahiti, Rangiroa e Bora Bora li ho prenotati contattando direttamente le pensioni e pagando in loco mentre quelli di Tikehau e Maupiti tramite un'associazione turistica locale (vedi sopra...haere-mai) perchè non riuscivo a contattarli direttamente. I rimanenti li ho contattati direttamente sul posto.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...

INIZIA IL LUNGO VIAGGIO

venerdì 12 novembre 2004

eccoci qua.. dopo tanti mesi di ricerche e tanti anni di sogni sulla Polinesia finalmente è arrivato il giorno della partenza!!! Sveglia presto ... ultimi preparativi e uno sguardo sul web x controllare se l'aereo da Bologna è in orario.... e....Sorpresa!!!
Il volo da noi prenotato non risulta...panico... chiamo immediatamente Gloria dell'agenzia viaggi che mi aveva fatto la prenotazione e le spiego tutto.. controlla e mi tranquillizza dicendo che non ci sono problemi sono cambiati gli operativi dei voli ma le nostre prenotazioni sono valide lo stesso per i voli in programa ... ho capito ...ma dirmelo prima no?!!!!?? Accidenti ... x poco non mi veniva un colpo!!! Avevo già visto il viaggio dei miei sogni svanire .... e tanta fatica fatta x nulla...
Va be'... speriamo bene... intanto fra una telefonata e l'altr si è fatta l'ora di partire mangio qualcosa velocemente e poi saluto tutti e via verso l'aeroporto con la speranza che sia tutto a posto e non sorgano problemi...
Come inizio non mi è piaciuto molto speriamo che migliori!!

All'aeroporto mentre siamo in fila x il check -in vedo dietro di me un mio carissimo amico che erano anni che non incontravo.. ora vive in Norvegia e torna solo ogni tanto e oggi a causa di uno sciopero x tornare a casa è costretto a prendere un volo alternativo via Parigi e così x il primo tratto siamo sull'aereo insieme. Che coincidenza incredibile!! A volte è davvero piccolo il mondo...

Ai controlli tutto ok e finalmente si parte... prima tappa Parigi e seconda Los Angeles dove sprechiamo tutte le nostre ore di sosta in fila x gli interminabili controlli americani (dopo aver compilato diversi fogli ci prendono addirittura impronta e foto!)che non so poi a cosa servano in quanto siamo solo in transito e non usciamo nemmeno dall'aeroporto!! A dire la verità neanche ci entriamo!! nel senso che ci conducono con dei pulman in una area riservata da cui non possiamo uscire e poi ci fanno risalire sull'aereo senza nemmeno poter fare un giro x l'aeroporto quindi spiegatemi un po' a cosa sono serviti tutti i controlli fatti !! Praticamente non abbiamo messo neppure piede sul suolo americano!!!
Va bene la prudenza e controlli più approfonditi x via del terrorismo ma questa mi pare paranoia!!
Alla fine comunque si riparte... altre 10 ore di volo e poi arriviamo!!!

FINALMENTE IN POLINESIA!!!

sabato 13 novembre 2004

Ore 6,00 del 13 novembre 2004, aeroporto di Tahiti Faa.
Finalmente dopo averla sognata per tutta la vita, eccomi qua…in Polinesia francese!!!!
Quasi non mi sembra vero … esco fuori dall'aeroporto… respiro l'aria calda e profumata …è una bella giornata, ci sono oltre 25 gradi e il sole picchia un casino nonostante sia ancora prestissimo.
Non ci sono dubbi…. sono proprio in Polinesia…..dall'altra parte esatta del mondo e ora comincia l'avventura……
Prima passiamo dall'ufficio dell' Air Tahiti a ritirare i pass aerei (prenotati e pagati via Internet, € 402,00 circa a testa) ….poi in banca (SOCREDO) a cambiare un po' di Euro (il cambio è fisso : 1€ = 119,33 FCP e si pagano circa 4 Euro di tassa fissa per ogni operazione effettuata) e all'Ufficio Postale x comprare una scheda telefonica (1550 FCP) da 40 unità (circa 15 minuti di telefonate). Tutto questo sempre in aeroporto, in attesa del volo per Rangiroa alle ore 10.30.
Dopo aver aspettato un po' sedute fuori dall'aeroporto e aver curiosato nei negozietti dei dintorni ci dirigiamo al check-in dei voli nazionali …bagaglio consentito 20 kg… più 1solo bagaglio a mano pesante al max 3 kg. …ma in realtà anche se sono molto fiscali con le valigie x quanto riguarda il bagaglio a mano a noi non l'hanno mai pesato…
Superato il check-in passiamo nella sala d'attesa …. osservando gli aerei sulla pista noto che non sono piccoli come mi aspettavo e che sono anche abbastanza nuovi. Ottimo! Partenza puntuale e arrivo a Rangiroa in anticipo….
Ora si che possiamo dire di essere finalmente a destinazione… dopo oltre 20 ore di aereo e "solo" 36 ore di viaggio complessivo .. eccoci qua …nella mitica Pension Glorine di Rangiroa
Al nostro arrivo alla pensione veniamo accolti da Sabrina che ci presenta Glorine (in cucina alle prese con un bellissimo ed enorme pesce che presuppongo sarà la nostra cena…) e poi ci accompagna al nostro farè… una carinissima casetta in mezzo al giardino.. con due letti matrimoniali e il bagno (separato dalla stanza da letto da una tenda colorata).
Prima cosa a cui dobbiamo abituarci, che x loro è normale, è quella di toglierci le scarpe sempre prima di entrare in casa per non sporcare e non portare sabbia. Mica stupidi !
Appena sistemate le valigie in camera ci infiliamo il costume e ci dirigiamo nella vicina spiaggetta verso l'Hotel Kia Ora… la spiaggia è stretta e lunga con molti coralli ma carina… praticamente deserta .. e il mare è stupendo…l'acqua è limpidissima e i colori cambiano a seconda del fondale …azzurro, verde e blu in migliaia di sfumature diverse.
Il sole scotta talmente che ci stendiamo all'ombra degli alberi, ma la stanchezza e soprattutto la mancanza di sonno iniziano a farsi sentire e quindi x non rischiare di addormentarci e perdere quindi tempo prezioso, decidiamo di fare una passeggiata nei dintorni e cercare la famosa spiaggetta dei delfini (di cui tanti mi avevano parlato nel forum della Polinesia) che però non riusciamo a trovare. Finalmente giunge l'ora di cena (le 18,30) e raggiungiamo la sala da pranzo che si affaccia sulla laguna.
A tavola siamo in molti e si cena tutti insieme in una lunga tavolata ..c'è un gruppo di sub (francesi) che vivono a Tahiti e che sono venuti qua x il week-end, un paio di coppie di francesi e una coppia di giovani italiani che però sono seduti lontano da noi quindi non abbiamo modo di parlarci. La cena è ottima ..pesce crudo, che con un po' di coraggio assaggiamo subito dietro incoraggiamento dei sub francesi e che scopriamo essere delizioso…mahi mahi alla griglia con salsa e riso bianco e x dessert macedonia. Arrivate al caffè siamo praticamente mezze addormentate sulla tavola quindi decidiamo di dare la buona notte a tutti e andiamo a letto, finalmente, dopo non so più quante ore che non dormo... e così è già trascorso il primo giorno in Polinesia.

RANGIROA - ESCURSIONE ALLA LAGUNA BLU

domenica 14 novembre 2004

Dopo esserci andate a letto prestissimo ovviamente ci siamo anche svegliate prestissimo!!! Alle 4, 30 poco più siamo già in piedi e in attesa della colazione che viene servita alle 6.30 ci prepariamo x l'escursione in programma x oggi: la mitica "Laguna Blu" (FCP 7500). Dopo una lunga attesa è arrivata finalmente l'ora della colazione e visto che oggi è domenica ci servono burro, marmellate, formaggini, pan de coco, Croissant vuoti o ripieni al cioccolato, caffè e succo d'arancia.
Ottima e abbondante colazione !! Ci voleva proprio…ora siamo pronte per partire e ci sediamo nel giardino ad aspettare che arrivo a prelevarci x l'escursione.
Alle 8.00 poco vengono a prelevarci con una specie di pick-up coperto e partiamo per il porto. Lungo il percorso salgono anche una ragazza canadese e sei italiani che poi scopriamo essere la con Avventure nel mondo.
Arrivati al molo di Avataru, saliamo sul motoscafo di Jean-pierre, partiamo quasi subito e in meno di un'ora arriviamo alla bellissima laguna blu…i colori sono fantastici , il mare ha mille sfumature dal verde al blu e le isolette (motu) sono verdissime… è davvero stupendo!!!
La barca però non si può avvicinare più di tanto perché l'acqua è bassa quindi ci carichiamo gli zaini sulle spalle e raggiungiamo a piedi il motu che ci viene indicato facendo attenzione a non scivolare sui coralli. L'acqua è limpidissima e in pochi minuti raggiungiamo la riva.
Il motu è uno dei tanti che delimitano la Laguna Blu che ha una forma vagamente triangolare con uno dei lati che da sull'oceano. Il nostro motu invece è uno dei più interni ed è bellissimo… molto piccolo …piene zeppo di palme …un po' di spiaggetta e una capanna al centro dove Jean-Pierre e il suo aiutante si mettono subito al lavoro per preparaci il pranzo. Dopo esserci spalmate abbondantemente di protezione solare (il sole picchia fortissimo e non c'è nemmeno una nuvola) ci buttiamo in acqua per fare un po' di snorkeling ma anche se l'acqua è bellissima e il posto fantastico, veramente da sogno, ci pochi pesci e così torniamo su e ci dedichiamo alla fotografia.
Il pranzo è ottimo.. pesce crudo alla tahitienne, pesce e pollo alla griglia, dello squisito pan de coco anche questo cotto all'istante sulla griglia e per finire ciambella al cioccolato e caffè con latte di cocco spremuto all'istante.
Fantastico! Ovviamente alla fine siamo tutti strapieni così rimaniamo un po' a tavola a chiacchierare, poi mentre qualcuno fa una pennichella noi tre insieme ad alcuni componenti del gruppo avventure nel mondo decidiamo di fare una passeggiata fino all'isola degli uccelli…. un motu più grande del nostro, non tanto lontano, completamente selvaggio con al centro una fitta vegetazione invalicabile e strapiena di uccelli.
Scattiamo qualche foto poi ritorniamo al nostro motu…
Il sole è micidiale e camminare sull'acqua che fa da specchio è un suicidio... per fortuna ci siamo portate i parei con cui cerchiamo di coprirci almeno le spalle.. non vorremmo bruciarci subito e rovinarci così la vacanza!!
Dopo essere state un po' all'ombra non abbiamo resistito e ci siamo buttate di nuovo in acqua... era troppo bella e calda !! A un certo punto JP ci chiama per ritornare alla barca e così ci avviamo .. l'acqua nel frattempo si è alzata e mente prima ci arrivava appena alla caviglia ora è a metà pancia e così dobbiamo fare ancora più attenzione a dove mettiamo i piedi e a tenere su gli zaini per non bagnarli. A pochi metri dalla barca mi guardo un attimo attorno e mi accorgo di essere completamente circondata dagli squali!!! Sono piccoli ..al massimo un metro poco più e JP dice di stare tranquilli che non sono pericolosi ma comunque vi dirò che anche se gli ho creduto mi sono sentita molto più tranquilla una volta risalita in barca! Appena ci siamo radunati tutti JP a iniziato a buttare in acqua del cibo per gli squali in modo da attirane molti e cercare di prenderne qualcuno per farceli vedere da vicino.. a questo punto ho capito perchè ne erano arrivati così tanti!! Mica sono scemi ... questi già sapevano che avremmo dato loro da mangiare!!! Ritorno verso le 16.
Cena alle 18.30 dopo aver fatto una passeggiata alla ricerca della spiaggetta (di cui in tanti mi hanno parlato sul forum polinesia.it ) da cui spesso si vedono entrare e uscire i delfini dalla laguna ma noi non li abbiamo visti.
Per cena pollo e involtini di asparagi, spaghetti bianchi, crepes di banane e caffè.
Dopo cena eravamo daccordo con JP che sarebbe passato a prenderci con la sua ragazza x andare al Kia Ora a vedere uno spettacolo di danze polinesiane ma non si fa vedere così dopo aver aspettato un po' ci avviamo a piedi. Il Kia Ora non è molto distante ma appena usciti dal villaggio il buio è totale, sembra incredibile ma non si vede nemmeno dove mettiamo i piedi.. per fortuna abbiamo la pila con noi e in fila indiana proseguiamo. Ad un certo punto ci raggiungono Alberto ed Elena che sono in scooter e ci offrono un passaggio che noi accettiamo molto volentieri ..ovviamente ne carica una poi torna a riprendere me e Melissa in un secondo viaggio.
Arriviamo all'hotel...non ci fanno storie per entrare anche se non siamo ospiti basta che paghiamo l'ingresso x lo spettacolo FCP 500 . E' ancora presto e quindi ci guardiamo un po' attorno il posto è carino ma è tutto deserto e silenzioso.. le che tristezza stare in un hotel così... giusto perchè chi c'è è in viaggio di nozze e qualcosa da fare lo trova altrimenti c'è da tagliarsi le vene!!
Pe

lunedì 15 novembre 2004

abbiate pazienza prima o poi finirò di scriverlo.....