Cosa mi ha regalato il Brasile... : BRASILE

monique : sud america : brasile : alagoas : ventaclub pratagy, maceiò
viaggiatore non registrato . iscriviti e fai parte della più grande community di viaggiatori . sei registrato? effettua il login
love

Diario di viaggio BRASILE BRASILE
Cosa mi ha regalato il Brasile...

Ventaclub Pratagy, Maceiò

Suor Maria e l'anziana maestra
foto inserita il
16 Aug 2007 10:44
Suor Maria e l'anziana maestra
Pagine 1
caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

Cosa mi ha regalato il Brasile...

Località: Ventaclub Pratagy, Maceiò
Regione: Alagoas
Stato: BRASILE (BR)
1

Data inizio viaggio: martedì 4 aprile 2006
Data fine viaggio: mercoledì 19 aprile 2006

Mai avrei pensato che questo viaggio fosse l'occasione per miscelare ingredienti turistici e spirituali insieme....

Sono trascorsi alcuni giorni e durante il consueto briefing informativo del villaggio vengo a sapere che nel teatro ogni venerdi si terrà l'appuntamento con i ragazzi del centro...si esibiranno con danze, la capoeira in particolare, e spettacoli vari....si tratta dei "meninos de rua", ex ragazzi di strada ospitati presso il centro Barranova di Maceiò. Non posso mancare a questo incontro, voglio conoscere l'operato delle suore missionarie.

Dopo lo spettacolo parlo con le suore...voglio uscire dai circuiti turistici e far visita alle favelas se possibile...da subito mi colpisce il grandioso coraggio e la profonda dedizione con cui uno straordinario gruppetto di religiose si prodiga quotidianamente per il sostegno materiale e spirituale di bambini e di tantissime famiglie indigenti.

Colgo l'occasione per visitare il Centro Barranova, un centro di accoglienza diurna e notturna dove vengono offerte ai bambini varie opportunità formative, e i due asili situati nelle favelas dello Jacintinho e di Santa Rosa, sobborghi poverissimi della capitale Maceiò.

Brasile, terra di marcati squilibri socio-economici che si riflettono nel tenore di vita elevato di una parte di cittadini e quello invece molto basso delle fasce più povere ed emarginate relegate nei povoados (villaggi interni) e nelle favelas. Qui le case sono costruite con il fango e le condizioni igienico-sanitarie molto precarie.

In questo "mondo a parte" ogni angolo è un volto, una storia, una domanda che ti smuove dentro e ti fa sentire un forte senso di imbarazzo e di impotenza. Eppure mai come altrove si ha la convinzione che l'umanità sia una sola perchè la dignità, il sorriso e l'allegria di un popolo così amabile non vengono mai meno anche in condizioni di povertà e di degrado estreme.

E' stato bello riscontrare come l'impegno e l'amore che contraddistinguono l'opera meravigliosa delle religiose siano compresi, riconosciuti e ricambiati con tutto l'affetto di questi ragazzi, un affetto che si sprigiona dai loro accattivanti sorrisi e dai loro calorosi abbracci.

Al mio rientro mi viene subito da pensare : i bisogni sono tanti, la generosità non può essere da meno e noi stessi possiamo parteciparvi...

Per informazioni sulla missione e sulle adozioni a distanza visita il sito www.ugualiediversi.org

Translate this travel in english, by Google uk

Tutela e copyright dei viaggiatori: ogni riproduzione non autorizzata dall'autore del seguente materiale testuale e fotografico è vietata per scopi diversi da quelli personali


Suor Maria e l'anziana maestra

Suor Maria, Suor Giovanna e Suor Ana PAula

Favela Santa Rosa

Il lungomare di Maceiò

Infanzia negata

Io tra i ragazzi del centro

Il mio amico Rodrigo

Rito candomblé nello Jacintinho

I giovanissimi cheira cola (sniffatori di colla)

La bellissima Praia do Francès

Campagna pubblicitaria contro l'HIV

Miss Simpatia

Mano nella mano

Meraviglia delle meraviglie

Bucato all'aria aperta

La chiesetta bianca di Andraujo

Bimbi della favela Andraujo

Lettura del vangelo in favela

L'asilo Santa Rosa in festa

Mosé e Josué, i più piccoli ospiti del Centro

L'ingresso del Centro Barranova

Ospiti del centro di accoglienza

Povertà in favela

Abitazioni nella favela Novo Horizonte

Praia do Francès
Loading...
Per inserire una tua domanda o commento su questo viaggio devi essere registrato.
Puoi farlo in questa pagina.
Se sei già registato, effettua il login

Come giudichi la qualità dei contenuti di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

Come giudichi la qualità delle foto di questo viaggio?


Scarsa       Ottima

ricerca viaggi america america centrale america del sud africa europa medio oriente asia oceania
registra

il profilo di: monique

  • Età 6684 giorni (18)
  • Tutto ciò che si fa per amore è sempre al di là del bene e del male (F.Nietzsche)

La mappa dei miei viaggi

Il feed RSS dei miei viaggi

>