Brasile 2° volta di Daniele Somenzi

stato: brasile (br)

Data inizio viaggio: giovedì 1 gennaio 2009
Data fine viaggio: giovedì 1 gennaio 2009

Brasile 2° volta
L'aereo della Canadian in arrivo da Toronto, sorvola S.paolo del Brasile, per molti minuti prima di atterrarci, cio la dice lunga di quanto è grande questa città. qui io Nicola e Massimo di Massa, scendiamo dal boeing 767,,Nicola ne approfitta per comprarsi in aeroporto una macchina fotografica, ne aveva bisogno e il prezzo era migliore che in italia, stiamo ancora un poco, senza nemmeno uscire dalla dogana e risaliamo a bordo direzione buenos aires,
Pochi giorni dopo, ri entriamo con un tour In Brasile, e anche questa volta niente timbro sul passaporto, questa dogana è la piu non controllata del pianeta, e migliaia di persone fanno da spola tra argentina e Brasile.
peccato per chi fa la collezione di timbri. La visita guidata alle cascate di iguasu, è fantastica, ma non per l'organizzazione bensi per le cascate che sono a dir poco da bocca aperta, l'unica cosa che inquina l'atmosfera sono i troppi turisti.
Io e i ragazzi camminiamo dal lato brasiliano e non crediamo che la semplice visione dei nostri occhi ci possa dare cosi tanta soddisfazione. Rimaniamo incantati per un paio d'ore almeno. camminando in alto e in basso ai piedi delle cascate.Il pasto incluso nel tour,ci fa conoscere la spadrillas, vengono con una spada piena di salciccie o altri tipi di carne, a sfilartela sul piatto..
Sempre in Brasile poi visitiamo la grande diga di itaipu, con la sua grandezza, riesce a generare elettricità per mezzo Paraguay e una buona parte del Brasile stesso.
Le farfalle e altri animali brasiliani, ci affascinano, incluso il serpente che abbiamo visto.
Il caldo e l'umidità, sono molto alti, mi verrebbe voglia di tuffatmi nel fiume paranà.
Ciao

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...