Mare, natura e tante emozioni...

località: malindi
stato: kenya (ke)

Data inizio viaggio: venerdì 20 gennaio 2006
Data fine viaggio: domenica 29 gennaio 2006

Questo non vuole essere un racconto guastasorprese, ma solo un modo per darvi alcuni consigli; se "preziosi" giudicatelo voi stessi.

SCELTA DELLA STRUTTURA: grazie ai vari racconti su internet si possono capire quali sono le strutture che più si adattano alle ns esigenze. Noi abbiamo scelto lo Stephanie Sea House a Malindi, poiché da quello che leggevamo sembrava essere un ambiente molto accogliente ma allo stesso tempo non troppo impegnativo e con un animazione non stressante. Così è stato. Il cibo e la pulizia sono ottimi, la struttura in stile africano e ben "nascosta" nella natura che lo circonda.

ESCURSIONI: il lato più interessante della vacanza, almeno che non vogliate solo riposarvi, sono le escursioni!! Diffidate di quello che vi dicono i tour operator, di non acquistare le escurisoni con i beach boys perché sono ragazzi veramente bravi e affidabili. Ovviamente fate attenzione a quello che vi vendono perchè i furbi ci sono ovunque. Noi ci siamo affidati a Omar e Alì che hanno alle loro spalle un agenzia locale di Malindi, gestita dall'ex sindaco della città. Ad un prezzo di 180 euro a testa ci siamo accaparrati il paccheto di escursioni che comprende:
- safari di 2 giorni allo TSAVO EST (approfondito in seguito);
- blue safari (con pranzo incluso di pesce e aragosta alla griglia + frutta) all'atollo Sardegna 2 (spettacolare);
- isola degli innamorati a WATAMU (escursione molto carina, vale la pena farla).

BAGAGLI: se volete un consiglio mettete nelle vostre valigie molte magliette,pantaloni e scarpe vecchie, così che a fine vacanza possiate lasciare ai ragazzi della spiaggia ma anche a qualche ornfanotrofio cose che a voi non servono più ma che a loro sono di grande importanza!

BAMBINI: cercate di non dare loro caramelle per il motivo delle carie e i soldi perchè così si crea un deterrente per mandare i bambini a chiedere l'elemosina piuttosto che a scuola. Portate loro invece, quaderni, penne biro e vestiti, sono molto più utili.

VACCINAZIONI: nel periodo secco (da dicembre a marzo), potete anche evitare di effettuare una profilassi antimalarica, poichè in questo periodo le zanzare della malaria non sono molto diffuse. Se poi volete stare più tranquilli consultate il vostro medico per decidere quale medicinale utilizzare. Portate comunque con voi AUTAN ACTIVE, che è il più forte antirepellente contro le zanzare tropicali. Potete anche assumere vitamina B1 e B2, contenuta nel lievito di birra o nell'aglio, che sembra rilasci nel sudore un odore per niente gradito dalla zanzare.

CORRENTE ELETTRICA: il voltaggio è come quello italiano, ma le prese sono di tipo inglese, quindi portatevi un adattatore.

SAFARI: noi siamo stati allo TSAVO EST, con pernottamento al campo tendato del NDOLOLO, molto suggestivo perchè integrato nella savana, senza recinsioni che vi separano dagli animali. Nei 2 giorni abbiamo visto moltissime specie di animali:

giraffe, elefanti, sciacalli, zebre, ippopotami, bufali, gazzelle, dik dik, ghepardo, leonesse. La cosa più emozionante è
quella di avere assistito a una scena di caccia delle leonesse contro le zebbre... che per fortuna di quest'ultime si è
conclusa con esito negativo.

ORFANOTROFI: una piccola parentesi a chi vuol dare un contributo ai bambini di questo splendito paese che per cause non imputabili alla loro volontà si trovano a vivere una realtà che non si meritano. Se potete portate direttamente agli orfanotrofi soldi, cibo, abiti e materiale di cancelleria. Vi farà sentire "bene" per aver regalato un sorriso a un bambino. E' vero che ce ne sono tanti che ne hanno bisogno... ma meglio che rimanere indifferenti!

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...