Meraviglioso Tsavo con Mohamed (Abdi Kalla il SOMALO)

località: watamu, tsavo east.
stato: kenya (ke)

Data inizio viaggio: venerdì 14 agosto 2009
Data fine viaggio: domenica 23 agosto 2009

Era un po' che dovevo tornare in Kenya, l'ultima volta rimasi un po' deluso, la fortuna (chiamiamola così ) non mi aveva sorriso molto e durante il safari avevo visto ben poco, forse il gran caldo ma gli animali avevano preferito rimanere coperti, in ombra. Il mio amico Mohamed (lo conoscono in tanti come Abdi Kalla il somalo) diverse volte mi aveva invitato a tornare, il safari me lo avrebbe organizzato lui che è una guida con tutti i crismi delle autorizzazioni, e mi promise che mi avrebbe portato in safari personalmente. Così mi sono deciso perché il Kenya ti affascina, anche dopo solo una visita vieni preso da quella che tutti conoscono come il mal d'Africa. Ad agosto ho preso le mie ferie e son partito destinazione Jacaranda, Watamu, Il volo della Neos come al solito impeccabile, begli aerei, personale cortese, servito di tutto punto. All'arrivo ad attendermi il mio amico, trasferimento al Jacaranda dove ad attendermi c'era la mia camera in villa Lamu, direttamente sulla spiaggia. Ho passato un paio di giorni di relax sulle bianchissime spiagge dell'oceano indiano, passeggiate sulla barriera corrallina durante la bassa marea, alla ricerca delle molteplici forme di vita marina e così ecco un bel pesce palla che si gonfia quando lo prendi in mano, vari tipi di stelle marine, coralli e tant'altro.. Già sulla spiaggia vieni attorniato da una moltitudine di ragazzi... i beach boys... cercano tutti di procacciare clienti per le varie agenzie del luogo, organizzare safari in proprio, generalmente, ne ho conosciuti diversi, sono bravi ragazzi, ma il safari stavolta lo facevo con il mio amico Mohamed. E così eccoci al dunque, il giorno fatidico, sveglia alle 5 della mattina, una fugace colazione insieme ai compagni di safari e partenza con il mio amico e John l'autista direzione Tsavo East. intorno alle 7 e 30 arriviamo, ci fermiamo e ci porta a vedere i coccodrilli sulla riva del fiume, mi fa avvicianere tantissimo a piedi.. Come ti vedono arrivare escono dall'acqua, prima uno, poi due, poi sempre di più, ben presto devi stare attento a muoverti a guardarti dapperttutto. Ripartiamo e questa volta sono estasiato il buon John sembra un pilota di formula uno delle piste della savana.. sanno dove portarci, dove ci sono le pozze, dove si trovano gli animali che vanno ad abbeverarsi.... Ed ecco camminando giraffe, antilopi, struzzi maschio e femmina, tantissimi elefanti, zebre, gazzelle, ippopotami....Mai visto tanti animali!! Ma il meglio deve ancora venire, corriamo verso una distesa dove normalmente i ghepardi vanno in caccia ma arriviamo tardi, la natura selvaggia si è già manifestata nella sua inesorabile e ineluttabile feroce grandezza. I ghepardi hanno già ghermito la loro preda e lautamente banchettato, in lontananza li vediamo allontanarsi ma le ns. guide non disperano, partiamo velocemente facendo un largo giro ed ecco che più avanti rincrociamo i ghepardi, sono tre, che lentamente e maestosamente in fila indiana vengono verso la pista e si mettono davanti a noi girandosi talora a guardarci con curiosità e noi piano piano dietro a loro a far fotografie... il mio amico Mohamed chiama tutti via radio, in pochi minuti cominciano ad arrivare jeep e pulmini da tutte le parti, da soli che eravamo sembra trovarsi a New York, noi ci allontaniamo verso altri luoghi... Vogliamo andare a vedere i leoni.. Arriviamo ed eccoli tranquilli ad oziare all'ombra degli alberi, hanno mangiato anche loro, in prossimità la carcassa di un bufalo sbranata. Ci avviciniamo tantissimo ma qui niente passeggiata a piedi, non è prudente,... anzi è decisamente sconsigliata!!
Ripartiamo andiamo a pranzare in un bellissimo lodge, poi all'accampamento Masai, i nomadi della savana, con le loro case in sterco di elefante, le loro danze, i loro formidabili salti.... A pomeriggio inoltrato riprendiamo la via del ritorno, incontriamo moltissimi animali ancora, scimmie, ancora elefanti, facoceri...Si è fatta sera rientriamo, il giorno dopo ci aspetta il safari al parco marino, oasi incontaminata e protetta.....
Sono euforico, entusiasta così parlo con il mio amico, o meglio, lui parla con me, diverse volte mi aveva raccontato della sua vita, della fatica che fa a portare avanti la famiglia in un luogo dove ti pagano pochissimo e così è nata l'idea di sponsorizzarlo, e ho deciso di aiutarlo dall'italia, ci siamo messi insieme e organizziamo safari gestiti e/o guidati da lui e a prezzi estremamente concorrenziali rispetto a quelli di mercato, in collaborazione con un agenzia turistica di Malindi, essendo i prezzi in Kenya molto più bassi che da noi .Informatevi per fare safari con lui... Io posso solo dire che non ve ne pentirete, per la sua cordialità e correttezza ma sopprattutto per la sua professionalità...
Chi lo desiderasse ci può contattare al seguente indirizzo email:

Gaetano gd67ambra@rocketmail.com


Jambo a tutti!!

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...