Dai pinguini ai leoni

località: città del capo, hermanus, betty's bay, swellendam, riserva de hope, knysna, jeffey's bay, durban, hluhluwe, umfolozi reserve park, santa lucia, kruger park, lydenburg, johannesbourg
stato: sud africa (za)

Data inizio viaggio: martedì 7 novembre 2006
Data fine viaggio: giovedì 23 novembre 2006

Viaggio effettuato dal 7 al 23 novembre 2006.
Programma effettuato:
Volo Air France Bologna-Parigi-Johannesbourg poi volo South African Airlines fino a Città del Capo.
Ritiro auto a noleggio in aereoporto e... partenza :-)


1°giorno: arrivo a Città del Capo
Visita con la funivia a Table Mountain per godere del meravigioso paesaggio.
Relax al Waterfront, vero "centro" per il dopo cena a Cape Town.

2°giorno: Città del Capo - Città del Capo
I pinguini di Boulder's Beach. Non capita tutti i giorni di poter vedere i pinguini nel loro habita naturale.
Il promontorio di Capo di Buona Speranza. Bella camminata fino alla punta della penisola. Il promotorio è stupendo.
I panorami di Hout Bay. Per strada si incontrano struzzi e babbuini.

3°giorno: Città del Capo - Hermanus
I pinguini di Betty's Bay. Altra zona abitata dai pinguini, molto più scogliosa e selvatica.
Whale Watching a Hermanus. Il mare è mosso da far paura comunque una siamo riusciti a vederla e ne valeva veramente la pena... Per info: www.Hermanus-whale-cruises.co.za

4°giorno: Hermanus - Swellendam
Footing nella Riserva De Hope
Cape Anghulas, l'ultimo lembo di terra africano che divide con una linea immaginaria i due oceani.
Notte a Swellendam, la prima cittadina costruita in Sud africa dagli europei. Abbiamo dormito nella Greystone Guest House, la casa più vecchia della città. Da consigliare la cena al ristorante "The Vegebond" dove oltre a fare un salto indietro nel tempo si mangia veramente benissimo.

5°giorno: Swellendam - Knysna
La Garden Route verso Knysna.
Visita all'Elephant Park Reserve. E' un ottimo modo per toccare con mano gli elefanti prima di vederli allo stato selvatico.
Capire le abitudini, l'alimentazione ed i pericoli che hanno corso o che possono correre adesso.
www.knysnaelephantpark.co.za

6°giorno: Knysna - Jeffey's Bay.
Jeffrey's Bay è la meta ideale per i surfisti. Le onde non mancano mai.

7°giorno: Jeffrey's Bay - Durban
Arrivo all'aereoporto di Port Elisabeth, riconsegna auto e volo low-cost della Khulula verso Durban.
A Durban ritiro dell'auto a noleggio e visita all'acquario della città.
L'acquario sorge nella zona a sud della città, direttamente sul mare. Fa parte di una struttura più grande dove vengono anche svolti spettacoli con delfini, ecc...
L'acquario è molto valido e soprattutto è ben fatto (sembra di essere dentro un vecchio mercantile).

8°giorno: Durban - Hluhluwe-Umfolozi Reserve Park
Safari fotografico nel regno dei rinoceronti.
www.kznwildlife.com/hluhluwe_dest.htm

9°giorno: Hluhluwe-Umfolozi Reserve Park - Santa Lucia
Visita con la barca sull'estuario di Santa Lucia con vista di ippopotami e coccodrilli.
Purtroppo il mare non ci ha permesso di fare un'altra uscita in mare per vedere le balene.

trasferimento al Parco Kruger

10-11-12-13-14° giorno - Parco Kruger
Giornate intense dedicate al safari fotografico.
Abbiamo diviso le giornate facendo una prima parte a sud (Skukuza Camp) e la seconda parte a centro-nord (Olifant Camp).
Visto tutto e di più...

15°giorno: Parco Kruger - Lydenburg
Visita alle grotte Echo Caves
Blide River Canyon
Bourke's Luck Potholes famose per i panorami, ma non il giorno che ci siamo passati noi. Una nebbia che nemmeno in val padana...

16°giorno: Lydenburg - Johannesbourg
Rientro in Italia Johannesbourg-Parigi-Pisa

LINK UTILI:
www.wheretostay.co.za trovate hotel, guest house e B&B
www.sanparks.org informazioni su tutti i parchi del Sud-Africa, con informazioni varie e possibilità di prenotazione.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...