Ferie 1978-1

stato: tanzania (tz)

Data inizio viaggio: martedì 1 agosto 1978
Data fine viaggio: domenica 20 agosto 1978

L'Africa mi ha sempre attirato fin da piccolo, sognavo i deserti, gli animali che vedevo solo allo zoo, le foreste viste nei film di Tarzan, i suoi abitanti ed i suoi costumi.
Finalmente, avendone le possibilità, le ferie di quest'anno le ho fatte rendendo vero il mio sogno.
Armato della mia fida macchina fotografica sono partito con un viaggio organizzato da un'agenzia, il gruppo, formatosi a Roma, è di gente simpatica e cordiale con loro ho subito fatto amicizia.
A Dar el Salam In aeroporto ad accoglierci c'erano l'incaricato dell'agenzia e la guida,i mezzi di trasporto erano due pulmini tipo VW con il tetto aperto, in modo da poter uscire e fotografare senza scendere, in certi posti sarebbe stato molto pericoloso.
Alla vista dei primi animali, le macchine fotografiche hanno cominciato a scattare decine di foto, la guida stessa ci consigliava di aspettare che poi avremmo potuto vedere e fotografare una maggior quantità di animali. Alla fine del tour ho contato 11 rullini che purtroppo sono stati rovinati dagli apparecchi di controllo in dogana, le meno rovinate sono quelle quì pubblicate.
E' stato un viaggio molto bello e spettacolare, faticoso ma molto istruttivo, si è dormito in campi tendati e in piccoli alberghi dove prima di andare a letto bisognava spazzare animaletti infilatisi tra le lenzuola, c'è chi non ha dormito quasi mai e dormicchiava di giorno.
Pericoli non ce ne sono stati, solo una volta in una foresta su un sentiero, dopo una curva ci siamo imbattuti in un gruppo di elefanti fermi ad una decina di metri, al momento l'autista si è subito bloccato e ci ha chiesto di stare fermi ed in silenzio, quando, però, un grosso elefante agitando le orecchie si stava avvicinando, ha subito inserito la retromarcia e rischiando di investire il pulmino che ci seguiva, ci siamo allontanati ad una distanza di sicurezza e quì li abbiamo fotografati in tutta la loro bellezza ed imponenza.
Alla fine: stanchi ma contenti abbiamo preso uno scassatissimo aereo che ci ha portato alle Isole Seychelles per un meritato riposo.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...