L'alito caliente del Messico

località: cancun, valladolid, merida, campeche, palenque, san cristobal
regione: quintana roo, yucatan, campeche, chiapas
stato: messico (mx)

Data inizio viaggio: martedì 4 luglio 2006
Data fine viaggio: martedì 25 luglio 2006

4 luglio. Caldo infernale a Cancun. Arrivo alle 18 anziche' alle 17. Un'ora per avere le valigie. Cambio soldi capestro all'aeroporto: 12 pesos ad euro anziche' 13,99 cambio ufficiale. Facciamo i biglietti del pullman per Cancun e troviamo l'autobus in fondo ad una grande piazza. Freddo polare sul pullman, ma ci copriamo con il K-way. Vicino al terminal troviamo un albergo "Mayab" perche' non abbiamo prenotato nulla. Davanti all'albergo c'e' El Parador, altro hotel a tre stelle. Spesa 450 pesos.
5-6-7 luglio. Valladolid. Scriviamo mentre siamo sempre in viaggio e stiamo per partire per Palenque. La mattina del 5 luglio cambiamo i soldi a Cancun al tasso di 13.20 perche' la sera prima ci eravamo limitati a 200 euro in via prudenziale. Alle 9 prendiamo un pullman della ADO per Valladolid. Arrivati troviamo un albergo nella piazza della Cattedrale. Il San Clemente. Il pomeriggio la stanchezza ci vince e andiamo a letto svegliandoci la mattina del 6 luglio alle 6. L'aver saltato la cena ci obbliga a un desayuno abbondante e a prendere il pullman alle 8.15 anziche' alle 7.15 per Chichen Itza'. Non facciamo commenti sul sito. E' opportuno andare presto, come consigliano tutti, per evitare le orde dei turisti del mare alle 11. Il pomeriggio cerchiamo di vedere il Convento di San Bernardino, ma l'apertura ai turisti e' prevista per le 17. Un temporale ci costringe a correre in albergo. Dopo visitiamo alcuni negozi.
Il 7 luglio andiamo a Tulum. Nella cittadina di mare troviamo un collectivo (pullman a poco prezzo con fermata a richiesta tenuto da privati) e visitiamo Playa del Carmen. Di ritorno ci fermiamo alle ruinas di Tulum. L'autista e' molto gentile per le spiegazioni del caso.
8-9-10 luglio Merida. La mattina del giorno 8 prendiamo il solito pullman. La citta' e' divisa in calle pari e dispari ed e' agevole trovare gli indirizzi. Il pomeriggio visitiamo il museo che raccomandiamo. Nei siti non si vedono i reperti archeologici piu' importanti.
Il giorno 9 utilizziamo l'offerta di un pullman che ci porta in quattro siti fino alle 16. Tra questi la nota Uxmal, ma anche gli altri valgono la pena. Ritorniamo alle 20 all'albergo el espanol stanchi e felici.
Il giorno 10 non visitiamo un altro sito come previsto. Ne abbiamo fin sopra i capelli. Anzi: andiamo a farci i capelli da una parrucchiera vicino al "mercado". Visitiamo anche il mercado dove compriamo alcuni oggetti. Il pomeriggio giriamo la citta'.
11-12-13 luglio Campeche. Partiamo la mattina dell'11 con un pullman della Ado. Si tratta di pullman di prima classe con l'aria condizionata e televisione a tutto volume. Preferiamo la seconda classe e l'attraversamento di paesini. A Campeche ci fermiamo all'albergo "Villa Campeche" il cui proprietario e' molto gentile e ci fornisce gratuitamente il computer dal quale scriviamo in diretta in attesa di partire per Palenque. L'11 luglio visitammo la citta'. Il giorno 12 lo dedicammo la mattina alla visita di Edzna' con un piccolo pullman della Ado che in pratica ci fece da taxi per l'andata e il ri torno. Il pomeriggio visitammo il locale museo Maya che si trova a 3 chilometri dal centro. Il 13 luglio abbiamo visitato il giardino botanico e un museo in citta'. Il pomeriggio ci siamo riposati in albergo a vedere vecchi film.
Qualche consiglio in diretta:
1. Cambiare i soldi in banca. Il tasso e' 13,71.
2. Stare attenti ai resti. Qualcuno ci prova.
3. Contrattare i prezzi con i taxisti.
4. Chiedere sempre il descuento quando si acquista.
5. Non entrare in restaurant con mosche e poco puliti.
6. Attenti ai telefoni pubblici. Vengono chiesti sempre piu' soldi di quelli previsti. Anche i telefoni normali con tarjeta possono mangiare i soldi.
7. Imparare un po' di spagnolo prima del viaggio. c'e' un sito che suona go2mexico o giu' di li' con i primi 300 vocaboli per il turista
8. Bere solo acqua in bottiglia, possibilmente "pura" e non "purificada".
9. Non mangiare cibi cotti in liquido: minestre, sopa de lima, pollo pibil perche' i germi ingrassano a 30 gradi.
10. I messicani sono gentili, allegri, disponibili. Non bisogna essere prevenuti. E' loro interesse che il turista stia bene. I disonesti cisono anche in Italia e non vorrei fare confronti.
Il nostro viaggio continua. Hasta luego

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...