repubblica dominicana attenzione al fai da te

stato: repubblica dominicana (do)

Data inizio viaggio: lunedì 19 dicembre 2011
Data fine viaggio: mercoledì 11 gennaio 2012

al di là delle indiscusse bellezze naturali e le bellissime spiagge, dovete vorrei informare che questo non è ancora un paese pronto ad accogliere senza pericoli il turista fai da te, quello che vuole evitare i villaggi turistici e i viaggi organizzati, intendo dire.
vi riporto la mia esperienza
Ho organizzato per natale e capodanno una vacanza in famiglia "fai da te" sconsiglio vivamente a tutti di venire senza un punto di riferimento in loco, l'isola non è del tutto sicura per il turista per caso
siamo una coppia con due bimbi di 5 e 7 anni
siamo abituati a viaggiare in tutto il mondo e sappiamo come comportarci nei paesi civili
abbiamo prenotato due mesi fa tramite internet una vettura con la compagnia hertz. dovevamo poi recarci a Las terrenas dove avevamo preso in affitto sempre via internet una bella casa
al nostro arrivo all'aeroporto a santo domingo, il referente della compagnia di autonoleggio hertz ci dice che la vettura da noi prenotata non era disponibile. alle nostre proteste ci risponde che non sapeva cosa farci. Allibiti, presi dallo sconforto e sapendo che dovevamo affrontare un viaggio di 3 ore a nord verso samana, abbiamo optato per disperazione per un'altra vettura presso la compagnia concorrente alamo. per due settimane ci hanno chiesto ben 2.230 dollari! un altro turista ci disse nel frattempo che la sua auto presa a noleggio aveva i freni completamente fuori uso, e che lungo la strada si era dovuto fermare ad aggiustarli.
nel frattempo si era ormai fatto tardi e non c'era modo di prendere la strada per las terrenas con il buio (attenzione, incredibile ma vero: il satellitare non prende e le strade non sono indicate e con il buio non si riesce a capire dove andare)
siamo quindi tornati all'aeroporto e abbiamo chiesto aiuto allo sportello per i turisti
mi hanno accompagnata da un taxista che ci avrebbe accompagnato in un albergo per trascorrere la notte al sicuro. quanto vuoi spendere? mi hanno chiesto. .. poi hanno cominciato a barattarci tra due tre-taxisti, alla fine chi ci ha preso "in cura" non sapeva cosa volessi. mi sono infuriata, ho risposto che volevo portare al sicuro i miei due bimbi in un hotel per una notte. mi disse che mi avrebbe portato in un hotel dove avrei speso circa 60 dollari. mi ha chiesto ben 30 dollari per accompagnarmi a boca chica (12 km dall'aeroporto). ci ha portati in un hotel di squallidissima categoria, (dove abbiamo dormito vestiti) e siccome hanno visto che eravamo disperati e spaventati, da 60 dollari la camera è salita a 100 dollari . Per fortuna che era la notte di natale. ..
Il giorno seguente le cose sono andate meglio, abbiamo chiesto aiuto alla compagnia di autonoleggio alamo che, grazie ad un referente gentile ci ha aiutato a prendere la nostra strada con l'aiuto di un autista
a las terrenas la spiaggia è molto bella e ho trovato la sistemazione che avevo prenotato via internet molto soddisfacente
qui il posto è molto bello per trascorrere uan vacanza con la famiglia ma ricordatevi che è meglio che vi facciate venire a prendere all'aeroporto perchè il turismo fai da te non è sicuro: ci sono molti che ci vedono come polli da spennare e i prezzi vengono moltiplicati più volte solo perchè siamo stranieri. la gente del posto deve ancora capire che il turismo è una risorsa e non una occasione sporadica di guadagno alle spalle dello straniero, che va in ogni caso tutelato. la storia del turista che sfrutta le persone del loco poi non mi ha convinta affatto, vi lascio immaginare perchè e stendiamo un velo pietoso ....

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...