Viva Dominicus...para siempre!

località: bayahibe (la romana)
regione: sud-est
stato: repubblica dominicana (do)

Data inizio viaggio: lunedì 18 dicembre 2006
Data fine viaggio: martedì 2 gennaio 2007

Non riesco a spiegare quello che provo ogni volta che torno al Viva Dominicus…solo pensando alla prossima volta che
ci tornerò (la quarta!) riesco a superare la nostalgia che mi assale quando ritorno in Italia e per tutti quei mesi che passo qui.
Mi basta una canzone, una bachata, un merengue, per riuscire a rivedermi davanti quel panorama, il verde delle palme che fanno da contorno stupendo al turchese del mare, a ripensare al sorriso della gente, di chi lavora nel villaggio, degli animatori, dei giardinieri, delle cameriere, dei venditori di quadri sulla spiaggia, di tutti quelli che col loro duro lavoro e con la loro infinita simpatia e cordialità contribuiscono a rendere sempre indimenticabile una vacanza in quel posto…
Forse chi non ci è mai stato non riesce a capire, forse sembra tutto esagerato, penserà che sarà come uno dei tanti vilaggi al mondo…e invece per che c'è stato, magari non per tutti ma credo per molti, ogni volta è diverso e ti lascia tanti ricordi felici, ricordi di atmosfera magica, fatta di panorami, di musica e di spontaneità nei rapporti con la gente, ricordi che ti rimangono nel cuore un anno intero,
scaldandoti quando qui è freddo e c'è la nebbia, ricordi che ti fanno aspettare e sperare di poterci ritornare presto e magari per più tempo…
Forse un giorno andrò a vivere a Bayahibe, chissà, magari proprio vicino ai mercatini dove ho conosciuto tanta gente simpatica e magari, quando vorrò concedermi un lusso, entrerò per un giorno al Viva Dominicus, come fanno ora i pochi dominicani che se lo possono permettere…o forse questo rimarrà solo un sogno e continuerò solo a passarci le vacanze, tutte le volte che posso…magari rinunciando a qualche regalo e a tanti acquisti inutili in Italia…
Ormai è già stato scritto tutto sul villaggio, sull'organizzazione, sulle escursioni, sull'animazione, quindi invece che ripetere le solite cose, ne aggiungo solo una: andateci, provate a godervi la vacanza in tutto, vedendo sicuramente posti bellissimi ma cercando di parlare anche con loro, sia dentro che fuori dal villaggio, cercate di farvi contagiare dalla loro voglia di vivere, con pochi soldi ma con tanta simpatia e allegria, forse è proprio vero che sorridere alla vita un po’ aiuta a superare tante difficoltà…...
Ma andateci con lo spirito giusto, non per criticare tutto e trovare sempre quello che non va, spesso sono solo cavolate che sembrano enormi abituati al nostro standard e al nostro frenetico ed esagerato stile di vita, ma per osservare e riflettere su un altro modo di vivere, il loro,sicuramente povero ma semplice, spontaneo e di un'allegria che contagia.
E se alla fine della vacanza, quando salite sull'aereo e ritornate in Italia, morite di nostalgia….vi avevo avvertito! Ma potete sempre tornarci…per poco o…para siempre!
Muchos Besos!
Danita68

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...