HONG KONG

località: kowloon
stato: hong kong (hk)

Data inizio viaggio: martedì 25 novembre 2008
Data fine viaggio: lunedì 1 dicembre 2008

Una delle esperienze cui non si dovrebbe rinunciare, una volta arrivati a Kowloon, è la traversata di Victoria Harbor a bordo di uno Star Ferry.

Questi traghetti, ormai storici, visto che hanno iniziato la loro attività più di un secolo fa, fanno continuamente spola dal molo Sha Tsui, il Central e Wan Chai. (Foto 1)
Non solo la traversata è economicamente vantaggiosa, visto che costa pochissimo, ma è anche molto suggestiva. Questi traghetti bianchi e verdi, vecchie chiatte di legno, stonano e ravvivano il panorama elegante e moderno della prestigiosa Hong kong.

Per quanto possano sembrare sorpassati sono estremamente efficienti; potendo essere guidati da entrambe le estremità, attraccano e ripartono continuamente, quindi non ci sono corse da attendere, chiunque a Kowloon può andare al molo, attendere pochi minuti e partire per il Central.

Durante la traversata osservare i panorami, soprattutto dal ponte superiore, è un piacere per gli sguardi delle persone, e il viaggio dura solo una decina di minuti. (Foto2)

Una volta arrivati al Central si capisce come mai questo luogo venga considerato il simbolo (soprattutto economico) di Hong kong, godendo di un’introduzione spettacolare all’area più elegante e cara della zona. (Foto 3)
Decine di palazzi amministrativi si accalcano ovunque, ai loro piedi imponenti arterie stradali dominate da macchine e folle in continuo movimento, e in questa grossa rete che governa il Central, rimangono imprigionati piccoli vicoli di abitazioni grigie, negozi improvvisati, miriadi di bancarelle…

Subito vicino al molo si trova Jardine House, uno degli edifici più alti, costruito negli anni ’70, sede della più importante borsa asiatica al di fuori del Giappone (Stock Exchange of Hong kong).

Passeggiando su Connaught Road si rimane impressionati dal senso di grandezza che offre questo spaccato di vita, tutto è amplificato, luci, caos, folle continue, ma man mano che si procede ci si rende conto, senza accorgersene, che l’atmosfera, molto gradualmente si fa sempre più rilassata.

Arrivati al Central Market si può decidere di proseguire e tagliare l’intero Central salendo sulla scala mobile più lunga del mondo (2600 piedi), approdando nel cuore del Mid-Levels, o passeggiare per i vicoli che attraversano l’intero distretto. (Foto 4)
Fino al Peak sarà un alternarsi di scene di vita urbana, passando dai grattacieli amministrativi ai condomini residenziali, dai lussuosi appartamenti, alle verdi colline che incorniciano il Central…il tutto movimentato dai mercati, banchetti, vicoli, ingabbiati e anima delle strade interne.

Ogni via tortuosa che si incontra dal Central al Mid-Levels ha una sua storia e sue peculiarità, è possibile trascorrere una giornata visitandole senza mai annoiarsi;ci sono strade eleganti come Hollywood Road, cariche di negozi di medicinali e erbe mediche come Graham Street, caotiche di mercati come Gage Street, in ognuna naturalmente si sprigionano gli immancabili profumi degli spiedini arrostiti, tagliolini saltati, elemento comune di questa strana, ma efficace combinazione di antico e moderno. (Foto 5)

Simona Salini

NOTIZIE UTILI:
Viaggiare sullo Star ferry costa 2,20 K$, si mettono le monete in una cassetta all’entrata per poter scendere la rampa e salire. Sullo Star Ferry è consigliabile salire sul ponte superiore, i panorami sono migliori e non si è sopraffatti dal puzzo del diesel.
La scala mobile è un’esperienza consigliabile, in 20 minuti si attraversa tutto il Central, è possibile scendere e salire ovunque, una volta terminata si scende a piedi. Non ha nessun costo. Dalle 6 alle 10 procede in discesa, dopo sempre in salita fino alle 22 di sera.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...