Ceylon

località: dickwella
stato: sri lanka (lk)

Data inizio viaggio: venerdì 16 febbraio 2001
Data fine viaggio: sabato 3 marzo 2001

è stata l'occasione da non perdere.Stefania la figlia della mia attuale moglie (Paola) va in srilanka come capo animatrice di azemar villaggio dickwella.Partiamo con Paola il 16 febbraio.Descrivere quest' isola bellissima è un compito non facile.Si sono intrecciate grandi emozioni e sensazioni bellissime.Il villaggio dickwella posto a sud-ovest dell'isola
era un'insieme di serenità e tranquillità.La vegetazione dello srilanka è quanto di più bello si possa ammirare.
Siamo atterrati a colombo e dopo 4 ore di pulmino siamo arrivati al dickwella village.In un mare di serenità e dolcezza.Abbiamo visto molti siti interessanti ed incontrato sempre il sorriso di persone che nella loro dignitosa povertà ci hanno dato una lezione di vita e di gioia.(pensare che lo tsunami era un pensiero lontano).
Posti bellissimi come Ratnapura, Nuwara eliya, hambatota mi sono rimasti dentro l'anima.Polonnaruwa è senz'altro il sito piu' interessante e meglio organizzato,con un museo di tutto rispetto, ma non crediate di sfuggure all'assalto dei venditori ambulanti.Sigirya è semplicemente fantastica,nonostante la massiccia presenza di guide vere e..false!La faticosa salita alla fortezza è compensata dalla visione degli incantevoli affreschi ed una veduta panoramica che ha del magico!Si procede per Kandy passando per Dambulla con le sue suggestive grotte piene di statue di Buddha.Il ns autista guida kaluy si rileva,giorno per giorno,piu' prezioso ,abile e simpatico. Kandy è una città caotica e stressante,è impossibile avventurarsi nei pressi del bazar senza che qualcuno non ti segua per proporti qualcosa o imbrogliarti;ma vale la pena fermarsi qualche giorno per visitare il tempio dove è conservato il dente di buddha,assistere allo spettacolo delle danze tradizionali e rilassarsi nello splendido giardino botanico.Il giardino botanico di kandy è un'insieme di colori, di forme e di bellezza.Spettacolare un ficus beniamino e un albero dal piede di elefante, oltre alle miriadi forme delle orchidee.Le terrazze per la coltivazione sia di riso che di te si ereggevo verso il cielo come a chiedere luce .Un'isola meravigliosa e gente di una dignità unica.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...