BANGKOK E KO SAMUI FAI DA TE

stato: tailandia (th)

Data inizio viaggio: giovedì 1 giugno 2006
Data fine viaggio: venerdì 16 giugno 2006

Innanzitutto vi consiglio vivamente di appoggiarvi ad un' ottima guida cartacea, noi abbiamo usato la routard della Thailandia ed e' stata una scelta azzeccatissima!!!!Bangkok e' una citta' molto particolare, nella quale convivono il sacro e il profano, il moderno e l'antico, vale la pena passarci un paio di giorni per entrare in contatto con il mondo orientale piu' occidentalizzato...
Per muoversi in citta' conviene usare i famosi tuk tuk, molto economici e rapidi per districarsi in un fitto groviglio di strade, stradine e vicoli perennemente invasi da auto e smog ad ogni ora del giorno!!
Vi consiglio di non farvi portare dall'autista del vostro tuk tuk o taxi in un ristorante da lui consigliato (sceglietelo voi!!!)in quanto sono spesso d'accordo tra di loro per raggirare i turisti facendogli poi pagare dei conti salatissimi da far invidia ai nostri ristoranti piu' esclusivi!! purtroppo noi siamo caduti nella rete e ci abbiamo rimesso un bel po' del nostro budget vacanziero!!
Da non perdere assolutamente il WAT PHRA KAEO e IL GRAND PALACE ricordatevi di andarci con le gambe e le spalle coperte..ma se ve ne dimenticate c'e' comunque la possibilita' di affittare cio' che occorre per l'ingresso. Assolutamente da vedere anche il museo del Buddha giacente(lungo 45 m e alto 15 m) quest'ultimo fa parte di un insieme di templi all'interno del WAT PHO.
La gita lungo il fiume CHAO PHRAYA usando una barchetta locale affittata per pochi bath ad una delle tante fermate dei moli, vale veramente la pena di essere fatta!! Si esce dalla confusione delle strade e del cemento per immergersi in quella che doveva essere la "citta' degli angeli" parecchi decenni fà!!
Dopo 2 giorni lasciamo Bangkok per avventurarci in un isoletta piccola piccola che speravamo non ancora contaminata dal turismo di massa di Phuket o Pattaya..... Dopo 1 ora e 20 minuti di volo arriviamo all'isola di Ko Samui. Che dire? Il cemento ha preso piede anche qui, ma ci sono ancora splendide spiagge semi deserte dove camminare in solitudine e contemplare la trasparenza dell'acqua.
Da evitare Lamai beach e Chaweng, veri ghetti per turisti!! affittate una moto o una macchina e con la vostra bella routard sottobraccio visitate l'entoterra e la costa, meritano di essere viste!!
Mangiate in uno degli innumerevoli ristorantini sparsi un po' ovunque e fatevi massaggiare ogni giorno per la modica cifra di 5 dollari...comprate ogni tipo di souvenir(le magliette costano 2 dollari!!!) e riposatevi il piu' possibile!! Ko Samui e' l'isola del relax!!!

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...