Thailandia magia dell'oriente

stato: tailandia (th)

Data inizio viaggio: mercoledì 15 aprile 2009
Data fine viaggio: mercoledì 29 aprile 2009

Abbiamo prenotatato tramite la nostra agenzia (longaus viaggi, Campi Bisenzio, Firenze) che ha dei contatti diretti con il tour operator locale, Turismo Asia e ci siamo trovati davvero bene sia per quanto riguarda la nostra guida, molto preparata che per gli alberghi di standard piuttosto elevato.
Il volo era della China Airlines (diretto Roma Bangkok) mentre per i voli interni abbiamo usato Thai, il giudizio su entrambe le linee aeree è più che positivo.
Abbiamo trascorso un giorno a Bangkok e l' abbiamo girata in libertà, poi abbiamo iniziato il tour verso il nord della Thailandia fino al triangolo d' oro al confine con la Birmania. Questo viaggio ci ha permesso di entrare in contatto con la cultura locale e di scoprire come è la vera Thailandia . Nei giorni in cui eravamo al nord si tava festeggiando il capodanno Thai e in ogni tempio si svolgeva qualche cerimonia. L' aspetto più bello della Thailandia è sicuramente la cordilalità della popolazione sempre pronta a sorridere non appena la guardi. Anche i paesaggi con i grandi fiumi come il mek Kong e le foreste verdi ci rimarranno sempre nel cuore.
La seconda settimana l' abbiamo passata a Phuket. Noi eravamo nella zona di Kata dove la spiaggia è più bella ma dopo cena non c' è niente da fare se non prendere un tuk tuk (un aspecie di Ape Piaggio con seggiolini posteriori, 400 Bath) e andare a Patong che offre tutto ristoranti, pub e discoteche. Da phuket abbiamo fatto molte immersioni e consiglio a tutti il sea fun divers (all' interno del Kathatani Beach resort) : belle barche , guide simpatiche e preparate, buona attrezzatura a noleggio.
Le immersioni sono fantastiche: coralli variopinti, cavallucci marini, squali nutrice, squali leopardi e mante.
Sicuramente da vedere le isole Similan e le Phi Phi Islands (dove è stato girato il film the Beach), i paesaggi sono da paradiso terrrestre.
Infine alcuni consigli pratici:
1- Se usate il tuk tuk pre spostarvi a Bangkok l' autusta cercherà di imbrogliarvi dicendo che quel monumento che volete visitare è chiuso e dirottandovi verso altre escursioni ( che sicuramente lo fanno guaddagnare) facendovi perdere tempo e soldi. Impuntatevi e e non cedete.
2- Sul taxi chiedete sempre il tassametro per evitare sorprese
3- Nei numerosi mercatini contrattate, il prezzo può scendere fino al 70%
4- Portate la valigia quasi vuota, si compra tutto sul posto con pochi euro
Thailandi non ti dimenticheroò mai e non vedo l' ora di tornare!!!!

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...