vietnam by www.born2travel.it

località: ho chi minh city, cu chi, nha trang, hue, hoi an, hanoi, halong bay
stato: vietnam (vn)

Data inizio viaggio: giovedì 19 gennaio 2012
Data fine viaggio: sabato 4 febbraio 2012

se vuoi leggere tutto il report e vedere tutte le foto visita http://www.born2travel.it

03.02.2012 Cu Chi (Vietnam)

I famosi tunnel dei Viet Cong. La nostra guida spiega, racconta e narra usando dei modi un po’ troppo irritanti per me… mostra le trappole dei Viet Cong quasi come se stesse raccontando una barzelletta, parla di morti, di bombardamenti aerei, di napalm con così tanta naturalezza che dentro di me penso: “Che cazzo ne può sapere questa ventenne di guerra e sofferenza”.

Per cinque minuti viviamo l’esperienza di infilarci in uno dei tanti tunnel… che impressione!

Al ritorno ad Ho Chi Minh City decidiamo di fermarci nel famigerato “Museo degli orrori della guerra”. Due piani mostravano foto e reperti di quei terribili anni…

I nostri animi ed i nostri cuori in questi ultimi giorni son stati messi spesso a dura prova…



05.02.2012 nha trang (Vietnam)


[Stefy]: “Credo che ricorderò a lungo questo duro trasferimento notturno in bus. L’autista del nostro vecchio autobus guidava in un modo davvero pericoloso.
Fortunatamente arriviamo a destinazione sani e salvi verso le 6,30 del mattino, la nostra guest house è vicinissima al mare e sembra molto carina.

Finalmente un po’ di relax. Ci voleva proprio! Oggi infatti siamo rimasti svaccati in spiaggia a non fare assolutamente nulla se non guardare, come bambini, i grossi cavalloni che il mare donava come spettacolo!”


08.02.2012 nha trang (Vietnam)

Grazie nha trang. Questa tappa doveva rimetterci in sesto e direi che ha svolto il suo compito egregiamente. Se penso a questa cittadina mi vengono in mente solo le deliziose colazioni a base di frutta tropicale la mattina, le giornate intere trascorse a crogiolarci al sole leggendo un buon libro, i bagni in questo mare invitante, le passeggiate lungo i viali in festa!



09.02.2012 hoi an (Vietnam)

Notte in bus e all’alba eccoci in questo gioiellino del Vietnam.
Anche se sono solo le sette decidiamo di fare un giretto in centro… è presto ma tutto è già in fermeto, anziani che fanno “tai chi” all’interno del cortile di una pagoda cinese, i primi bambini che, in divisa bianco candido, in bici si recano a scuola.

Questo è il periodo del “tet”, il capodanno cinese e tutti i vicoletti sono addobbati con colorati festoni ed ideogrammi!

Dappertutto si respira un’aria d’altri tempi, sembra che qui il calendario si sia fermato 150 anni fa. Regna un silenzio ed una pace irreale rotta solo dallo scroscio dell’acqua che scorre sotto i tanti ponticelli che caratterizzano hoi an.


10.02.2012 hoi an (Vietnam)

Mentre gironzolavamo per il centro la nostra attenzione viene catturata da un furgoncino con un megafono che attira folle di bambini in festa. Poco dopo passa un pick up con a bordo un orso vestito da donna, poi un altro con un forzuto avvolto da due boa giganti… c’è il circo in città!

Non possiamo farci scappare questo evento. Alle 8 di sera, puntuali, come due bimbi ci ritroviamo in una grande arena all’aperto insieme a migliaia di persone…
Mangiatori di fuoco, acrobati, pagliacci, cagnolini ammaestrati, giocolieri animano la grande serata!


11.02.2012 Huè (Vietnam)

[Stefy]: “E’ stato interessante varcare le porte della cittadella di Huè. Le pagode in mezzo ad alberi di mandarino e bonsai, un maestoso castello che mostrava i segni di antichi splendori!

Al Pho Sai Gon Restaurant mangiamo un’ottima zuppa e dei noodles saporitissimi! Assaggiamo per la prima volta i “dumpling”, dei fagottini di mollica ripieni di carne!”



[continua su www.born2travel.it

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...