Vienna,week-end di Pasqua.

stato: austria (at)

Data inizio viaggio: lunedì 5 aprile 1993
Data fine viaggio: giovedì 8 aprile 1993

Abbiamo fatto una scappata in macchina a Vienna,da Treviso.
Da una parte è stata deludente,perchè praticamente era tutto chiuso e sembrava una città abbastanza squallida.C'è anche da dire che non ha aiutato il fatto che le città "troppo imperiali" non mi piacciono tantissimo.Tuttavia,l'area circostante il Duomo di Santo Stefano è un vero salottino,in cui è piacevole e obbligatorio,sedersi in uno dei numerosi bar a prendere una cioccolata calda accompagnata da uno dei tantissimi e ottimi dolci di tradizione austriaca. Il Duomo stesso,con il suo tetto fantastico,è grandioso ! Abbiamo visitato il luna park,con la sua famosa ruota panoramica,il Prater,da cui si godeva di un panorama complessivo della città con il suo "mitico" Danubio,per la verità non tanto blu e non tanto mitico.....anche se la sua ampiezza,rispetto,per esempio,al "biondo" Tevere,è certamente impressionante.
Abbiamo visitato anche parchi imperiali,in cui gli scoiattoli ti si avvicinavano a breve distanza.
Buono il cibo,quando trovavi un locale aperto,tra le varie Suppen e le Wiener Schnitzel (le nostre cotolette alla milanese),anche se ,come sempre rispetto all'Italia,non molto vario.
Bellissima tutta la "campagna" circostante la città,che ,devo dire,mi è piaciuta molto più della città stessa,soprattutto perchè maggiormente "tipica".


Condividi questo articolo se ti è piaciuto...