quel freddo inverno in Austria

località: vienna
stato: austria (at)

Data inizio viaggio: venerdì 17 dicembre 2010
Data fine viaggio: lunedì 20 dicembre 2010

Partenza da Bologna in treno il 16 dicembre. Si viaggia di notte per arrivare in prima mattinata nella capitale austriaca. Si tornerà a Catania con volo Alitalia (meritato biglietto gratuito grazie alle 25.000 miglia accumulate). Con me parte per la terza volta la stessa compagna di viaggio... fatto gravissimo... cui rischio di dovermi rassegnare....
A Vienna ho prenotato tramite booking.com l'albergo Renaissance Wien, proprio di fronte l'uscita della stazione metropolitana Meidling Hauptstrasse (da non confondere con la vicina Meidling); dalla stazione ferroviaria si potrebbe anche raggiungere a piedi, ma il freddo e la neve convincono a scegliere la metro.
Consiglio per chi ha un albergo lontano dal centro di approfittare della Vienna Card, che con 18,50 euro dà diritto a usufruire dei mezzi di trasporto per 72 ore , ed avere sconti sull'ingresso a musei ed attrazioni.
Il piano di invasione del territorio prevede l'attacco al Castello di Schonnbrunn, per scoprire i segreti della Principessa Sissi. La battaglia è la più cruenta del nostro viaggio, in quanto il vento rende più difficile resistere a circa - 6 gradi; in queste condizioni non riusciamo a goderci il mercatino all'aperto. Finita la visita di circa 2 ore, raggiungiamo il centro città per visitare l'Hofburg ed il vicino mercatino.
Il mattino dopo si procede all'invasione del centro storico. Dopo la visita del famoso Naschmarkt (per me deludente), da KarlsPlatz a piedi andiamo all'Albertina, quindi al MuseumQuartier, per poi tornare ai mercatini alle spalle dell'Hofburg e da qui accedere all'imperdibile Kunsthistorische Museum. Il pomeriggio si passa passando dalla visita del Municipio,e relativo mercatino, alla VotivKirche, al mercatino di Freyung , ed infine ultimo mercatino poco prima di accedere sul viale che porta allo Stephansdom.

Info sulla metro viennese. Quando scendete dal vagone dopo la corsa in metro, e non trovate l'indicazione per la vostra destinazione, non preoccupatevi ... percorrete il marciapiede più volte fino a trovare delle scritte minuscole che vi indicheranno la strada; se non le trovate.... prendete sempre la strada che dal marciapiede conduce verso l'ignoto.... la verità sarà dietro l'angolo


in costruzione ....

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...