Copenhagen, il sogno che si avvera

stato: danimarca (dk)

Data inizio viaggio: martedì 4 settembre 1990
Data fine viaggio: domenica 9 settembre 1990

La Scandinavia fino al Circolo Polare Artico, tutta in treno. Un viaggio lungo un mese attraverso Italia, Svizzera, Germania, Danimarca, Svezia, Norvegia e Finlandia. Fino a Rovaniemi, la città di Babbo Natale, nel freddo del nord Europa.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...

martedì 4 settembre 1990

A maturità appena ottenuta un viaggio iniziatico che si rispetti doveva per forza portarci molto lontano da casa. In treno più in là del Circolo Polare Artico non si può andare, e quindi là decidemmo di andare. Io e Marco, dopo cinque ani passati su banchi vicinissimi, decidemmo di partire per il nostro vero primo viaggio. Da Bologna, in treno, salutando le mamme, a 18 anni e rotti, verso il Nord Europa.

giovedì 6 settembre 1990

Bologna, Milano, poi la Svizzera, poi la Germania fino ad Amburgo, dove in una stazione tetra alloggiava decine di tetri skin head. da Amburgo dopo qualche ora di attesa, nella notte già fredda della Germania, partiamo verso Copenhagen.
Ci arriviamo il giorno dopo, all'alba, e ci attende una città già molto fredda, ma assolata, e viva. La Danimarca evidentemente andava di moda, perchè c'è un sacco di gente, ci sono tanti turisti, soprattutto giovani, soprattutto con lo zaino. Come noi, in definitiva. Fatichiamo a trovare alloggio, ma alla fine un ostello, in camera con altri 50 ragazzi, un buco ce lo trova. E non è male, perchè conosciamo altri ragazzi di Bergamo, che ci accompagneranno per tutta la permanenza a Copenhagen. Stiamo bene là, tra una visita alla Sirenetta, a qualche museo, al trasgressivo Christiania, il quartiere enclave della città, dove "gira" un po' di tutto.

sabato 8 settembre 1990

Dopo due gorni nella capitale decidiamo di partire per farci un giro del paese. Arriviamo fino ad Arhus, passando per Odense. Una terra piattissima, la Danimarca, che nell'ingenuità dei nostri 18 anni, ci sembrerebbe pure un po' noiosa, se non ci fossero così ante, ma tante davvero, belle ragazze. Che hanno già iniziato ad andare a scuola, perchè è settembre inoltrato. E noi di scuole, in quei giorni, ne abbiamo viste parecchie.
Ma il nostro tempo in Danimarca sta per finire. Torniamo a Copenhagen, e da lì, in traghetto, via in Svezia.