In giro per la fredda e verde Estonia

località: tallinn, tartu, lahemaa, hiiumaa
stato: estonia (ee)

Data inizio viaggio: domenica 23 luglio 2006
Data fine viaggio: giovedì 27 luglio 2006

Tallinn è la capitale dell'Estonia; il suo centro medievale è il secondo luogo protetto unesco nei paesi baltici. Il restauro è stato stavolta eccellente nel senso che non c'è l'idea del finto come quasi dappertutto nel mondo. Gli stranieri sono moltissimi e vale davvero la pena andare anche solo a Tallinn, se proprio non si ha tempo di girare l'Estonia, che comunque è piccola e ben servita dagli autobus. Molto più complicato e lungo è andare nelle isole di Hiiumaa e Saaremaa.
Tartu è invece la seconda città dell'Estonia, piena di studenti e università, cultura e centro del nazionalismo estone. Credevo che estoni e finlandesi fossero quasi uguali, invece i primi sono meno biondi e forse anche più freddi, quasi non rispondono, le donne sono un poco più abbordabili. Le loro lingue sono parenti, ma l'estone è ancora più difficile, è la più complicata d'Europa. Il russo in Estonia non è un tabù come negli altri paesi, anche per la vicinanza a San Pietroburgo.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...