Annecy

località: annecy
regione: alta savoia
stato: francia (fr)

Data inizio viaggio: domenica 8 giugno 2008
Data fine viaggio: domenica 8 giugno 2008

Il lago di Annecy:
Domenica 08 Giugno 2008, sveglia ore 03:45, partiamo per l'alta Savoia che tra l'altro non ho mai visitato, abbiamo mille mete da vedere e snocciolare, fotografare. Il tempo è poco: 1 giorno. Il traforo del Frejus costa 40 euro andata e ritorno per le auto utilitarie......esageratamente esagerato direi, arriviamo in Francia e il tempo purtroppo non è affatto dalla nostra parte: nuvoloso e per nulla caldo nonostante sia pieno giugno.
Arriviamo ad Annecy, cittadina lacustre ai piedi delle montagne, siamo in piena alta Savoia. La prima cosa che incontriamo di Annecy è il suo lago e circumnavighiamo per un bel pezzo fino ad arrivare nell'ampio parcheggio. Il lago è bello anche quando il tempo è brutto, nonostante il suo colore vada dal grigio ad accenni di azzurro, vedere acqua a me rilassa. Il parcheggio è proprio li vicino e quindi siamo costretti a passare su un lungolago elegante dove vi sono panchine e alberi, chioschi che sono ovviamente ancora chiusi, sono le otto del mattino...... Ci sono 2 imbarcazioni ormeggiate li, ad un passo dal centro di Annecy, al porto del lago:
due sono da turismo e una è una sorta di nave da crociera dal fondo piatto, bianca e rossa, all'interno sembra elegante, con un ristorante......è un enorme ristorante galleggiante che, leggendo il cartello lo scopro, offre pasti che vanno dai 50 ai 90 euro, in navigazione sul Lac d'Annecy. Bella cosa mi viene da pensare, romantico, originale......e anche caro!!
Dopo aver girato il centro città ci dirigiamo nuovamente sul lungo lago piu' lontani dal centro e troviamo un altro porticciolo da turismo con imbarcazioni che fanno il giro del lago a prezzi medi, pedalo' per inoltrarsi da soli in giro per il lago..... un giardino verdeggiante a pochi metri dal porticciolo, panchine lungo la sponda del lago, qualche monumento, è una classica zona turistica molto ben curata ed attrezzata, bravi francesi.
Da qui' si puo' vedere, guardando verso il centro, un campanile che spunta e una sontuosa villa/palazzo storico ben tenuto, camminiamo ancora lungo il lago ed esce un raggio di sole che per un attimo illumina tutto, compresa la verde acqua che diventa trasparente ed azzurra, il fondo è sabbioso, strano per essere un lago e per di piu' vicino alle montagne.
L'acqua è abbastanza limpida, qualcuno fa canottaggio sul lago, è un luogo tranquillo e il lago offre numerose attrazioni, attira turisti e tocca diversi paesi.
I chioschi sono aperti e sono biglietterie per partecipare ai tour del lago, si arriva anche a pagare 15 euro a testa per fare il giro completo che dura circa un'ora.
Il panorama non è affatto male, aria fresca, lago, montagne vicinissime, tantissimo verde, molta la gente che fa sport tra jogging, bicicletta e canoa......sportivi questi cittadini. La domenica c'è il mercato ad Annecy o comunque una sorta di fiera, il centro è pieno di bancarelle di tutto, in giro c'è sempre piu' gente. Qulalche imbarcazione comincia il suo giornaliero tour perpetuo sul lago per portare turisti di qua e di la.
Il lungo lago di Annecy è davvero interessante, meta favorita in generale e rilassante. Bar, gelaterie, tutto quadra.....ristoranti, negozi, tutto si anima...... Dentro il lago, c'è una piccola isoletta di sola e pura vegetazione rigogliosa che ospita uccelli canterini, l'isoletta non si puo' visitare, è piccola e vicino alla riva. Tante barchette sono ormeggiate nel porto che è un canale che dal lago ve verso l'interno del paese e tra barchette da turismo e da pesca, raggiungiamo a malincuore l'auto, tutto il resto ci attende e non possiamo cosi' fare il tour del lago ma quello che andremo a fare non ha nulla da invidiare al lago di Annecy che è comunque molto bello e che consiglio vivamente!!
Vieille Ville: Il centro città.
Ma chi lo avrebbe mai detto che esisteva una simil Venezia anche in Savoia? E' stata una piacevole scoperta entrare nel centro storico di Annecy e notare che il corso d'acqua corre lungo case, negozi, giardini, chiese, palazzi e tra ponti e stradine sembra davvero il posto piu' romantico del pianeta. E' un paesaggio molto suggestivo e molto bello, antico e piccolino, il centro con la passeggiata lungo il canale è piacevole, localini come ristoranti e bar, che si affacciano sul canale, i ponticelli, il richiamo all'antichita', tutto mi ricorda Venezia.
Non c'è sole ed è mattino presto, ci inoltriamo per le viuzze e facciamo belle scoperte di scorci da cartolina che sono davvero notevoli, due cigni poi, per completare il tutto, nuotano leggeri sull'acqua del canale.
C'e qualcosa di simile ad una fiera di paese e tra porticati e piazzette abbandoniamo il canale per attraversare un fiume vero e proprio che scorre velocemente, incontriamo chiese e castelli, salite e alcuni cittadini che classicamente se ne vanno in giro con la baguette in mano.
Il ritorno alla passeggiata lungo il canale è piacevole, fiori alle finestre e come ornamento, un bell'edificio strano richiama la mia attenzione, è il bel Palais de L'Isle, il palazzotto, castello, antico e medievale che sorge e spunta in mezzo all'acqua del canale di Annecy. Il palazzo è davvero bello ed ha una posizione speciale che lo rende senza dubbio unico. Si puo' girare tutt'intorno al palazzotto e foto dopo foto si fanno belle scoperte di posti romantici e con un chiaro richiamo ad epoche ormai facenti parte del passato.
L'acqua del canale riflette tutte le casette alcune molto fatiscenti, altre molto antiche, qualcuna ristrutturata, che sorgono lungo la nostra passeggiata. I ponticelli carini con l'arco sul corso d'acqua, i vicoli ciechi che terminano sull'acqua tra palazzetti abitati, molti i balconi fioriti.
Non sembra di essere in Francia, non sembra di essere nemmeno in un posto vero, è tranquillo, è come un antico dipinto di qualche famoso pittore, con elementi essenziali e un tocco di irrealta' da favola.
Un ristorante ha un ingresso ad arco in antica pietra che da' direttamente sul canale, raggiungibile in barca, la maggior parte degli edifici (color pastello) hanno tetti stretti ed alti, tipico dei posti nordici e dei luoghi dove nevica molto in inverno. Sembra quasi di essere ad Amsterdam.
Dall'alto della salita del castello poi ammiro il panorama verde con montagne e nuvole, case e acqua.
Le cittadine antiche con i corsi d'acqua sono (per me) perfetti per essere fotografati e rendono sempre quel tocco in piu'......sara' per quello che solo del centro di Annecy son riuscita a fare 50 fotografie?
E' davvero un bel borgo, vi sono richiami medievali, stradine lastricate, addirittura un belvedere sulla strada per andare all'alto castello di Annecy.
E' un posto davvero perfetto.

La chiesa di Notre Dame de Liesse:
Nel centro storico di Annecy sorge questa chiesa antica, ristrutturata, aperta al pubblico. Nella stessa piazza si trova una fontana e alcuni negozi. La chiesa all'interno è molto ricca di arredi e statue, dipinti e vetrate dai colori intensi. Si raggiunge facilmente, non è distante dalla via centrale e dal Lago.
La chiesa si compone di un campanile e un complesso strutturale base, all'interno ci sono 3 navate ed un soppalco.
Indirizzo: Place Notre Dame
74000 Annecy

Il castello-Museo di Annecy:
Essendo arrivata ad Annecy alle 08:00 del mattino, il castello/museo era chiuso, dal lago si vede il tetto del castello che sovrasta la cittadina. La strada in salita che porta al castello è attorniata da abitazioni delle quali alcune storiche, il castello è abbastanza grande e ben conservato, in esterno.
La facciata principale è bella, la piazza è ampia e li ci sono sia l'hotel del castello che un bel B&B particolare. La piazza del castello è posta in alto rispetto al paese e si vedono tutti i tetti delle case.
Davanti all'ingresso del castello vi sono tutti i tabelloni pub

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...