Dresda e Sassonia

località: dresden, meissen, moritzburg, svizzera sassone e bastei
stato: germania (de)

Data inizio viaggio: sabato 4 agosto 2007
Data fine viaggio: martedì 7 agosto 2007

Stranamente poco conosciuta dal turismo italiano, la Sassonia è una regione che offre innumerevoli attrattive: le graziose e tipiche cittadine, le gite sull’Elba, i castelli immersi nel verde, gli incantevoli paesaggi della Svizzera Sassone. Punto di partenza è la città barocca di Dresda, riportata allo splendore degli anni precedenti la guerra, per una piacevole scoperta di quella che può considerarsi come una delle più vive e più belle città europee. Luoghi dall’atmosfera unica, dove natura e cultura si fondono in armonia conquistando il visitatore.

La mia guida e diario di viaggio su Dresda e Sassonia: www.luoghidanonperdere.com


Condividi questo articolo se ti è piaciuto...

“Firenze sull’Elba”

sabato 4 agosto 2007

E’ l’appellativo che Dresda si è guadagnata grazie alla raffinata architettura ed una sorprendente raccolta di opere d’arte, fatta di preziose porcellane, tesori inestimabili ed antiche sculture. La bellezza paesaggistica ne completa il fascino, inserita in uno splendido contesto naturale costituito da verdi colline ed ampi parchi che fanno dell’antica capitale della Sassonia una della città più verdi d’Europa.

Romantici castelli, giardini incantevoli e pittoresche cittadine

domenica 5 agosto 2007

La vicina Meissen è una deliziosa e tipica cittadina della Germania dell’Est dalla storia millenaria, considerata a giusto motivo la culla della Sassonia.
Poco distante da Meissen si trova Radebeul, città giardino del 19° secolo e punto di partenza della “strada del vino”.
Il castello di caccia di Moritzburg, inserito in un’area paesaggistica protetta al centro di un laghetto con l’immagine che si riflette nelle placide acque.

La Monument Valley d’Europa

lunedì 6 agosto 2007

Spettacolari sono i paesaggi della Svizzera Sassone, dove si può ammirare uno degli angoli più romantici e impressionanti della Germania, al confine con la Repubblica Ceca.
L’Elba ha scavato nel corso dei millenni un profondo canyon dal quale si innalzano bizzarre formazioni rocciose, mentre all’orizzonte si stagliano aspre ed isolate torri di arenaria dalla sommità piatta che sembrano vagamente ricordare le famose sagome della Monument Valley negli Stati Uniti.