Inter-Air-Rail 2003

stato: irlanda (ie)

Data inizio viaggio: sabato 9 agosto 2003
Data fine viaggio: domenica 24 agosto 2003

DIARIO DI VIAGGIO
D'Irlanda

scritto da Monti Luciano
Traduzione di Marelli Emiliano


Dedicato ai miei cani e ai suoi gatti


PREFAZIONE

In ogni buon libro che si rispetti (non è il caso nostro) ci deve essere l'introduzione, noi la inseriamo nella speranza di spronarvi a proseguire nella lettura dei nostri racconti di 20 giorni vissuti alla "randagia" fra aeroporti, treni, campeggi, ostelli e case di altra gente conosciuta e non conosciuta!
L'Italia è la repubblica delle banane, come dice l'Economist, o dei fichi d'india, come diceva Gianni Agnelli? Così quest'anno, circa venti giorni prima di partire abbiamo deciso di visitare l'Irlanda, Edimbraaaaaaa e parte della Scozia per poi finire a dormire sotto i ponti di Londra.
Se prima avevate qualche dubbio se leggere o no il diario, dopo l'introduzione scommetto che vi siete convinti che è meglio lasciar perdere.

RINGRAZIAMENTI

Grazie a PD (Emiliano) che mi ha sopportato per venti e passa giorni,a TEK (Luciano) che ha sopportato PD per venti e passa giorni, a LAURA che ci ha ricaricato il cellulare, portato i viveri di conforto e accompagnato all'aeroporto, a ELENA che ci ha ospitato a Dublino, ai vari PERSONAGGI che ci hanno raccolto quando facevamo l'autostop, ai CONDUCENTI di autobus che più di una volta non ci hanno fatto pagare (forse guardavano come eravamo conciati),ai VICENTINI che volenti o nolenti ci hanno aiutato nei momenti di difficoltà,ad AURELIO E SARA che ci hanno accolto sulla loro Mitsubishi Colt come se fossimo di famiglia (ci siamo divertiti ragazzi), a NICOLETTA e SIMONE che ci hanno guidato a Londra, a MICHELA che mi ha prestato la sua parte di sacco a pelo quando avevo freddo (dai non ti arrabbiare), a PAOLA che per una sera ci ha accolto a casa sua, a JOHN il finto inglese forse neo zeolandese che ci allietava e intratteneva con i suoi discorsi incomprensibili, a MANUELA dell'agenzia CTS di Sesto S. Giovanni per il biglietto Interrail e le mitiche tessere Studenti e a TUTTI quelli che sicuramente ho dimenticato.



TRIP'S BOOK
08/08/2003 PRIMA DI PARTIRE pag. 4
09/08/2003 ARRIVO A STANSTED
10/08/2003 DUBLINO L'AMBITA META
11/08/2003 ALLA VOLTA DI CORK
12/08/2003 GOLF CAMPSITE DI BLARNEY
13/08/2003 VERSO LE COZZE DI GALWAY
14/08/2003 A PICCHIO SULLE SCOGLIERE DI MOHER
15/08/2003 BICYCLE TOUR OF ARAN ISLAND
16/08/2003 DUBLINO FAIR CITY
17/08/2003 DUBLIN TO SLIGO TO STRANDHILL
18/08/2003 CAVALCHIAMO L'ONDA A STRANDHILL
19/08/2003 RETURN TO DUBLIN
20/08/2003 IL VIAGGIO DEL NON RITORNO: BELFAST
21/08/2003 TEMPO DA SNAILS (LUMACHE) A EDIMBURGH
22/08/2003 EDINBRAAAA LA CITTA' DEGLI ARTISTI
23/08/2003 BEAUTIFUL DAY IN EDIMBURGH
24/08/2003 LONSDALE
25/08/2003
26/08/2003
27/08/2003



















PRIMA DI PARTIRE

"Prima di partire per un lungo viaggio porta con te la voglia di non tornare più"
Irene Grandi
Vasco Rossi

Le tanto aspettate ferie sono arrivate, mancano poco più di due ore alla partenza e io sto ancora cercando di mettere a posto il mio zaino....il problema maggiore è il peso da rispettare per non pagare supplementi in aeroporto! 15 kg. in stiva e 7 kg. di bagaglio a mano che diventeranno unici una volta varcata la soglia del ritiro bagagli di Stansted, ce la faremo a portare tutto quel peso?!? Il viaggio sarà lungo e faticoso ma io e PD possiamo farcela (MA DOVE !?!).
Sempre in 'ste cazzate mi devo imbarcare, la vita normale è troppo noiosa e poi si dice che per imparare bene l'inglese bisogna praticarlo sul posto!
Ieri sera un po' di malinconia ci ha assalito, ci è dispiaciuto lasciare gli amici che partivano: chi per la Romania, chi per l'Islanda, chi per l'Egitto e chi stava a casa (...che culo questi...)! Sarebbe stato bello fare le ferie tutti insieme, ma ognuno questo anno ha deciso di prendere la propria strada e noi, con il nostro fardello siamo pronti per partire! Vorrà dire che ritorneremo con tante storie da raccontare, agli amici lasciati e a tutti quelli che le vorranno ascoltare.
Ore 8.30 p.m. : arrivo in aeroporto, volente o nolente la bionda ci accompagna all'aeroporto di Orio al Serio. Check In regolare, i Kg. stimati dalla bilancia elettronica made in casa Nonna Marelli sono perfetti! Il bagaglio pesa 15 Kg 'each' , non dobbiamo pagare nessun supplemento.
Aspettiamo con ansia l'arrivo delle tre vergini, che ci lasceranno mooolto dispiaciute......... a momenti non ce la fanno ad arrivare in tempo per i saluti!
Non che ci fosse traffico in autostrada, non che non siano capaci di guidare (...sono bravissssime...), ma può essere l'Orio Center più interessante di due baldi giovani che partono senza una meta, senza un perché? ...Ni..Uhm...vabbè finalmente arrivano, foto ricordo (persa) in mezzo alle donne e via per l'imbarco GATE N°2 direzione Stansted.
Qui già prima di partire procuriamo un pasticcio diplomatico con la sicurezza addetta al METAL DETECTOR: nella fretta abbiamo passato il controllo e ci siamo dimenticati di salutare "le vergini" ed il personale dell'aeroporto non riesce a comprendere le esigenze e le necessità del giovane maschio italiano! Alla fine raggiungiamo l'obiettivo, ricevendo insulti ad onde corte e bloccando l'affluenza delle persone che avrebbero voluto imbarcarsi ........
Ci siamo, breve tragitto su bus di prima categoria che ci accompagna fino al BOEING 737 (capienza circa 250 persone).
Corsa fantozziana per accaparrare onestamente una mesta ottava fila, e PD si aggiudica il WINDOW SEAT. Siamo accompagnati dalle ONION SISTERS , le belle, dolci, tuttofare e simpatiche hostess della Ryan Air...

...continua su http://www.wearecoming.com

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...