Lago d'Iseo e dintorni

località: monte isola, lovere, sarnico
stato: italia (it)

Data inizio viaggio: venerdì 30 maggio 2014
Data fine viaggio: sabato 31 maggio 2014

Partiamo con direzione Lago d’Iseo, intenzionati ad andare sul Monte Isola, l’isola lacustre al centro del lago. Arriviamo a Sulzano e prendiamo il traghetto che parte immediatamente e in qualche minuto sbarchiamo a Peschiera Maraglio, per fare il giro dell’isola a piedi. Proseguiamo sulla bella strada litoranea, in mezzo agli ulivi, non ci sono auto sull’isola, tranne qualche mezzo di servizio, qualche piccolo autobus e tanti, tanti motorini degli abitanti locali. La strada ad un certo punto si alza, verso Menzino, ci addentriamo verso la rocca e poi giungiamo a Siviano, una discesa panoramica ci porta a Carzano dove mangiamo un ottimo panino in riva al lago. L’ultimo pezzo di litoranea per ritornare a Peschiera Maraglio non è tanto panoramico e comincia anche a fare caldo. Riprendiamo il traghetto. Ci dirigiamo verso le piramidi di Zone, arrivati al centro abitato proseguiamo a piedi lungo il sentiero, ma la fitta vegetazione non permette di vedere nulla, scendiamo parecchio per il sentiero sterrato in mezzo al bosco e a un certo punto, rinunciamo e torniamo indietro, anche viste le nubi minacciose alle nostre spalle. Ed è sulla via del ritorno che ci accorgiamo di qualche punto di avvistamento, non occorreva giungere tanto in basso! Riprendiamo l’auto quando comincia a scendere qualche goccia di pioggia. Lungo la strada che ridiscende verso il lago, ad un certo punto si ha forse la miglior visione delle piramidi. Percorriamo la litoranea orientale sotto la pioggia, per fare poi una sosta a Pisogne.
Giungiamo quindi a Lovere, meta del nostro pernottamento.
Il giorno dopo il cielo è un po’ grigio, ci dirigiamo verso il lago di Endine, lunga passeggiata lungo la riva, purtroppo a ridosso della strada molto trafficata. Di qui ritorniamo verso Lovere per poi percorrere la litoranea bergamasca, molto pittoresca, la strada corre proprio sotto la roccia a picco sul lago. Giungiamo a Sarnico, bel paesino dove mangiamo un’ottima bruschetta in un bel giardino fiorito.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...