Una domenica a Capri

località: sorrento, capri
regione: campania
stato: italia (it)

Data inizio viaggio: domenica 6 settembre 1992
Data fine viaggio: domenica 6 settembre 1992

Gita classica con la famiglia in una domenica di fine estate. In Puglia vento fortissimo, preoccupazione per il traghetto, considerando che è la prima volta!
Partenza all'alba quando è ancora buio verso Sorrento di cui non siamo destinati a vedere molto a parte il porto ed un bar nei pressi dove fare una breve colazione a base di cornetto e cappuccino. Di buon mattino quando da poco il sole è salito prendiamo il vaporetto verso Capri. Il mare è agitato e si ballonzola un po' perché l'imbarcazione è di piccole dimensioni.A bordo conosco una ragazza americana Kim che viene a Capri per uno stage di pittura. Approdati in porto ci avviamo verso la funicolare e nuovamente incontro Kim, l'incontro si ripete ancora su un autobus. A Capri il clima è stupendo, c'è il sole e tanti turisti inglesi ed americani. Uno sguardo ai negozietti pieni di bigiotteria, magliette e limoni, la splendida villa San Michele di Axel Munthe, l' hotel Quisisana. Vicino alla piazzetta dove ci sediamo a prendere il gelato alcune turiste inglesi mi chiedono indicazioni per raggiungere la spiaggia ed io( all'epoca studiavo ancora) non perdo l'occasione di sfoggiare le mie conoscenze. Peccato che la permanenza sia stata di poche ore! Nel tardo pomeriggio tocca riprendere un vaporetto per rientrare a Sorrento. Percorriamo un tratto di costiera prima di immetterci sull'A16. I vacanzieri dell'ultima ora e chi rientra dalla gita fuori porta affolla tutte le corsie. Rientriamo in città con un certo ritardo rispetto alla tabella di marcia prevista ma con l'incanto di Capri ancora presente ( anche se sono passati tanti anni!!!)

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...