Reggia e parco di Venaria Reale

località: venaria
regione: piemonte
stato: italia (it)

Data inizio viaggio: sabato 3 novembre 2007
Data fine viaggio: sabato 3 novembre 2007

Abbiamo deciso all'ultimo momento, di andare a vedere la reggia ed il parco di Venaria Reale, prov. di Torino. Era sabato ed era nel ponte festivo dei santi, la coda per la biglietteria era di piu' di un'ora.....le indicazioni per il luogo erano poco visibili, organizzazione totale della cosa....poca! Il parco è molto grande, alberi, un corso d'acqua stretto e lungo e molto scarno.....nessuna statua, nessuna fontanella, nessun cespuglio insomma abbellimenti molto pochi.
La giornata era soleggiata e almeno abbiamo goduto dei colori della natura in autunno. C'è una grande vasca vicino al palazzo, con acqua e alberi li vicino che presentavano un colorito arancione-rosso e si riflettevano nell'acqua...molto suggestivo.
Allestito un grande bar con un dehor esterno, davanti al palazzo reale i giardini sono piu' elaborati e belli, siepi, una fontana, alcune opere esposte nella natura, vasi e fiori, i prati erano verdi e il parco nel complesso è ampio, nei pressi del palazzo è molto bello, altrove è molto scarno. Un trenino porta i turisti a fare il giro del parco, di fianco al palazzo c'è una piantagione di alberelli spogli immersi in un terriccio pieno di gusci di nocciole..... alcune cose particolari attirano l'attenzione del turista, panchine disseminate qua e la, per visitare tutto il parco con comodo ci vuole 1,5 ore se non di piu'.
Il palazzo invece è sempre stra colmo di gente, visite guidate e non, dentro vi è una mostra di quadri e statue, disegni di vari castelli italiani e stranieri, ricostruzioni di palazzi e castelli in legno, il tutto in un'atmosfera di grandezza. Il mobilio è inesistente e non ci sono segni di vita reale esposti. Una piccola mostra di vestiti dell'epoca ottocentesca fatti di carta pesta è molto carina e colorata. Non si possono fare fotografie.....come sempre!
Alla fine si puo' visitare una chiesa, una cappella, ampia e ristrutturata da poco, molto bella e luminosa.
L'entrata del parco è distante dall'entrata a palazzo e se si visita dapprima il parco, si puo' accedere al palazzo da un'entrata secondaria nel retro, dal parco. In questo periodo sono sorte molte lamentele su Venaria in quanto sono accaduti episodi di disorganizzazione e poca logistica, lamentele dei turisti su code e mancanza di informazioni e segnalazioni. Effettivamente è riscontrabile tutto cio' ma se si riesce a fare il biglietto (12 euro a testa parco+palazzo senza guida) poi la visita risulta carina, impegna un intero pomeriggio e se si ha la fortuna di trovare una bella giornata di sole è bello fare delle fotografie.
Non ho visitato il parco della mandria che è ancora un'altra cosa ma collegato comunque a Venaria reale, spero di farlo in primavera.
Ah, parcheggio a pagamento!!!!!
Ma alla fine ne è valsa la pena!
L'esposizione di quadri all'interno del palazzo era carina, scene di caccia, amorose e ritratti di personaggi storici. Busti e visi scolpiti, le grandi stanze e il pavimento in legno davano una sensazione di sfarzo. L'ultima sala molto lunga prima di entrare nella cappella è molto bella, dal soffitto lavorato al pavimento a scacchi, ben illuminata da molte e ampie vetrate ai lati è una sala suggestiva, io....bèh qualche foto l'ho fatta ma....ho rischiato!
Il percorso di visita interno è mal segnalato e un po' confuso, ci sono audio guide o veri e propri gruppi di visita con guida ma ad un prezzo maggiore.
Al termine della visita c'è una libreria e una sorta di shop room con qualche libro, cartoline, e oggettistica carina ma i prezzi sono un po' esagerati.
Il bar del complesso sfocia nel prato adiacente al parco, nessun percorso di visita nel parco, il percorso è libero e anche un po' confuso..... davanti al palazzo c'è una sorta di antica fontana diroccata, molto suggestiva, colma di qualche materiale simile al vetro che luccica al sole, ottimo effetto.
La via del paese che sfocia nella piazza davanti al palazzo e all'ingresso è piena di locali e negozi, li c'è la biglietteria. Il parcheggio è sul retro del palazzo che non hanno ancora terminato di ristrutturare, nel complesso è molto grande il palazzo e una buona parte è gia' stata ristrutturata, molto è ancora il lavoro da fare.
Per raggiungere Venaria è necessario prendere la tangenziale di torino in direzione milano ed uscire o dopo c.so regina margherita o all'uscita dello stadio. il sito internet della reggia di Venaria è:
www.lavenaria.it
Non è possibile fare i biglietti on line a causa di un errore.....meglio telefonare e chiedere informazioni. I controlli sono abbastanza rigorosi all’interno e all’esterno del palazzo…. Se metti un piede in fallo….ti riprendono immediatamente.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...