Salve, Umbria verde!

località: passignano sul trasimeno, assisi, gubbio, fonti del clitunno, spoleto
regione: umbria
stato: italia (it)

Data inizio viaggio: mercoledì 14 luglio 2004
Data fine viaggio: venerdì 16 luglio 2004

Il nostro viaggio inizia a Città di Castello, ai confini con la Toscana, città dal sapore medioevale con delle mura ben conservate. Sconfiniamo in Toscana, in lontananza si vede già il lago Trasimeno e giungiamo a Cortona, dove sia il Duomo sia la Fortezza medicea sono chiusi per restauro. Successiva sosta al lago, a Passignano sul Trasimeno, il parchimetro ci concede un’ora e mezza, prendiamo il battello e andiamo all’isola Maggiore, giro a piedi dell’isola, tra polvere e un po’ di abbandono. Proseguiamo alla volta di Assisi. Troviamo da dormire in una casa privata vicino a S.Maria degli Angeli, proprio sotto Assisi, comodissima il giorno dopo per salire lungo la celebre Mattonata.
Assisi risplende nella sua aurea mistica, la Basilica ci incanta e la brezza mattutina rinfresca l’aria. Dopo aver visitato tutte le chiese di Assisi, saliamo alla Rocca Maggiore e a quella Minore lungo pittoresche scalinate, tra case in pietra e oleandri, ci sarebbe anche un sentiero per l’Eremo delle Carceri, ma prendiamo l’auto. Qui la calma è assoluta. Sosta a Gubbio, da assaggiare la “crescia”, una specie di piadina veramente ottima. Cena in agriturismo.
Sosta a Spello, paesino medioevale arroccato su un colle, sembra di essere in un’altra epoca. “Salve, Umbria verde, e tu del puro fonte nume Clitumno!” Riecheggia nell’aria l’ode di Carducci quando scendiamo a rinfrescarci alle Fonti del Clitunno, un paesaggio spettacolare, romantico e ingentilito ancor di più dalla presenza di tanti anatroccoli. Spoleto invece ci appare un po’ caotica, ma c’è il Festival dei Due Mondi, il palco toglie visibilità al Duomo, bella da vedere la Casa Romana. Al pomeriggio direzione nord e tappa a Urbino, troviamo un agriturismo (“Al bosco”) appena fuori città ma immerso nel verde

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...