Giardino Botanico Hanbury

località: ventimiglia
regione: liguria
stato: italia (it)

Data inizio viaggio: domenica 20 luglio 2008
Data fine viaggio: domenica 20 luglio 2008

Partiti per una giornata inizialmente concepita per relax e mare.....a Diano Marina il sole era pallido e le nuvole spesse...... allora ci dirigiamo verso Ventimiglia dove ci aspetta una visita ai giardini botanici.
7 euro a testa e una visuale bellissima gia' dall'esterno, siamo alti sul mare al limite con la costa azzurra a pochi km da noi. I giardini sono statali e luogo di studio dell'università di Genova, Enormi e bellissimi, entriamo e prendiamo una brochure informativa dove oltre a spiegazioni varie del luogo del perchè, del come e del quando.... c'è una mappa con il percorso intero del parco e i due sentieri consigliati per visitarlo al meglio da seguire.
Sentiero rosso all'andata fino giu' al bar e alla scogliera e sentiero blu per il ritorno. E tali abbiamo seguito seppur con piccoli "fuoripista" dettati dalla mia femminile curiosità!
Ore 10:35 entriamo......
Ore 13:27 usciamo....... Ragazzi se vi piacciono questi posti, i giardini e il mare...le ville storiche, i luoghi di pace e natura, tranquillità e stranezze, visitare e curiosare...... non dovete perdere questo posto MAGICO e spettacolare!
I sette euro dell'entrata li vale e vedrete cose strabilianti (almeno per l'Italia.....)
Peccato, non abbiamo potuto fare il bagno una volta arrivati alla scogliera!!!!!!
Il parcheggio è una nota dolente del luogo, li' hanno talmente carenza di spazio vitale che per parcheggiare dovrete ingegnarvi, andare, venire, escogitare...... alla fine ce la farete!!!
Adesso vi svelo un segreto:
poco piu' avanti del giardino c'è un hotel in fase di ristrutturazione con 4 posti auto sulla strada che sono il parcheggio dell'hotel ma non vengono usati da nessuno nè vi sono limiti o chiusure, c'è una tettoia sul rosa/arancione tutta sola..... li' vicino l'hotel con le impalcature..... ebbene per qualche mese quei pochissimi posti saranno a vs. disposizione, preziosissimi!!!!!!
Molti li non parcheggiano per timore. Ma fatelo, io ho lasciato lauto li per tutto il tempo senza problemi e non son stata l'unica.
Siamo entrati e all'inizio del percorso consigliato si visitano una serie di terrazzamenti con piante di ogni genere, grasse, palme, strane, fiorite, verdi, alberelli e fogliose...... molto belle.
Poi si arriva al Villino Hanbury, credo l'attuale residenza dei proprietari o di chi gestisce il parco, comunque abitato, un villino da sogno, vista sul mare e sul giardino, ben tenuto, residenziale, lussuoso....insomma la villa dei sogni al mare!
(quella che non avro' mai!!)
Poi seguendo il percorso si passa tra scalinate di pietra, corrimano antichi e di rilievo, fontane, grotte, pietre, piante di ogni tipo e genere, tutte con un'etichetta che ne indica la provenienza e il nome.
Attraversiamo alcune gallerie di piante rampicanti, all'ombra di palme facciamo soste per fotografie....... Piante bellissime, piante curiose.
C'è una antica fontana che ora ospita un laghetto con foglie, fiori, pesci e tartarughe, bellissimo e regale, quasi magico.
I luoghi ottimali e i soggetti ideali per fotografie non si contano piu'........è tutto paradisiaco.
Il verde prevale sugli altri colori e spesso la visuale piu' estrema è vero un non lontano mare con imbarcazioni che sfrecciano su un mare color cielo, tra l'azzurro e il grigio......
Dapprima si arriva ad una sontuosa e super lussuosa villa antica e ottimamente conservata e ristrutturata sul rosa, enorme con infinite stanze, balconi, una grande terrazza, decorazioni infinite e una alta terrazza coperta con decori e succhi a soffitto., cortile davanti con fontana e numerose altre decorazioni, ingresso regale con leoni in pietra e mosaico a soffitto. Giardino sul retro e che giardino!!!
Ampio, verdeggiante con un'infinità di piante e panchine, un piccolo labirinto di siepe, fontana e una scala che scende ai piani inferiori per collegare il giardino ad una struttura moresca esaltante e magnifica. Il giardino della villa è qualcosa di spettacolare. e tra vialetti di ghiaia e spettacolari vedute ci si immagina come tutto poteva essere alla fine dell' 1800 quando li' era abitato dalla famiglia Hanbury tra tutto quello sfarzo!
La villa si vede dal mare e chissa' che vista...... e dalla villa si vede gran parte della costa. E' un binomio meraviglioso, garden and sea....... nel giardino della villa si starebbe un'ora a girare, fotografare, ammirare...leggere. Molte le spiegazioni citate su targhe affisse alle mura della casa, chi è stato li, cosa si è fatto, quando, dove....... Ragazzi che posto!
Continuando il percorso si scende sempre piu' e tra ulivi e piante, fiori colorati e percorsi floreali si arriva al punto piu' basso con bar, area pic nic e la scogliera rocciosa del posto dove qualcuno azzarda un bagno tra le alghe momentanee.
Risalendo per il percorso blu si rivedono alcuni punti e se ne visitano di nuovi, tutti spettacolari e verdi. Lungo i percorsi vi sono panche in legno per soste e zone d'ombra per il relax. Avendo fatto numerose fotografie la nostra visita piena di soste contemplative con la bocca spalancata è durata 3 ore.
Soddisfattissimi all'arrivo usciamo dallo stesso luogo dell'entrata e salutiamo questo parco bellissimo immerso nella macchia ligure e nel verde, ricco e lussuoso, decorativo e decorato, che un tempo era residenza vera di qualcuno che ne era proprietario...davvero!!!
Che si fa ora? Mare impensabile dal momento che il tempo non è soleggiato. Bè ci dirigiamo cosi' nell'interno della Liguria sulle strade dell'olio......
Visita vivamente stra-consigliata!!!!!!!!!!!!!

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...