L'isola dei Cavalieri

località: st. julian's
stato: malta (mt)

Data inizio viaggio: martedì 15 aprile 2008
Data fine viaggio: sabato 19 aprile 2008

L’Isola dei Cavalieri
Aprile è l’ultimomese util che ho per poter fare qualche giorno di vacanza prima che la stagione estiva mi vincoli con il lavoro. Premetto che i miei viaggi sono sempre con un doppio scopo, subacqueo e culturale. Sabato sera pizza con Marina e Osvaldo, Carla mia moglie, ed io, la proposta è un breve viaggio a Malta cosi’ da soddisfare tutti. Lunedi’ pomeriggio la prenotazione è bel e fatta, per la prima volta da autodidatta via internet ,semplice e veloce.Malta isola dal passato glorioso e ricco di storia ha saputo serbare monumenti e testimonianze di ogni epoca.Grazie ai suoi porti naturali è stata un punto strategico e di potere nel mar Mediterraneo.Molte sono le civiltà che hanno lasciato le loro tracce, dal tempio neolitico di 5000 anni prima di Cristo e piu’ vecchio delle piramidi egiziane. Fenici,Cartaginesi, Romani,Bizantini, Arabi,Normanni, Castigliani, Francesi, Inglesi e infine i Cavalieri dell’ ordine di S. Giovanni che governarono Malta per trecento anni fino al 1798 lasciando un’ impronta indelebile e di gran fascino.I Cavalieri erano nobili provenienti dalle più importanti casate europee, investiti da una missione fondamentale, proteggere la fede cattolica e l’Europa dagli attacchi dei Turchi Ottomani. La Co-Cattedrale di S. Giovanni Battista a Valletta, che vi consiglio di visitare,è un monumento unico. La sua importanza storico-artistica deriva dall’essere stata adibita per oltre duecento anni a chiesa conventualedell’Ordine dei Cavalieri di S. Giovanni. Tra Sicilia,Tunisia e Libia, Malta è l’isola maggiore di un arcipelago vario e pittoresco dalle coste alte e movimentate con profonde insenature e bellissime spiagge e scogliere.
Partenza dall’Aeroporto di Treviso con volo diretto su Malta con Ryanair meno di due ore di viaggio e un clima caldo e salubre ci accoglie con i quasi 30°C .L’Albergo confortevole ma un po’ chiassoso a causa di alcune scolaresche, consiglio comunque di prenotare strutture con quattro o più stelle cosi’ da evitare sorprese. La localita’ scelta è St. Julian’s adiacente alla famosa zona di Paceville dove caffè, ristoranti, negozi offrono svago e shopping. Il lungomare e meraviglioso e offre passeggiate a non finire ,anche alla sera. A Malta dopo una giornata di sole e cultura è possibile approfittare del famoso Casinò che sorge su uno splendido complesso dell’800 costruito su uno sperone di roccia tra la baia di St.Julian’s e quella di St. George. Data la vicinanza dall’Albergo mi sono affidato al Cresta Diving dove Giacomo ,il proprietario, Casey e David suoi collaboratori mi hanno accolto come un vecchio amico che da tempo non vedevano, con estasiata sorpresa da parte dei miei amici che in un secondo momento mi hanno chiesto se già li conoscessi da prima.Il servizio offerto dal Diving lo vorrei reputare eccelente, dal trasporto , anche dei miei cari , alla professionalità nella scelta dei siti di immersione alla cura delle attrezzature ,il Diving è aperto da non molto tempo, ma la clientela è già numerosa.Le immersioni in un mare che è tra i più intatti del Mediterraneo con calette spianate di roccia dorata.I suoi fondali ricchi di grotte,caverne e crepacci offrono le condizioni ideali per una ricca vita animale e sono un paradiso per i sommozzatori. Sull’ isola ci sono circa 30 Diving compresi quelli della vicina isola di Gozo , l’isola della ninfa Calipso è nota agli antichi col nome di Ogigia ove Ulisse venne trattenuto prigioniero d’amore dalla stessa ninfa per sette anni , ma , che non ho avuto tempo di visitare . Confido comunque in un prossimo ritorno, cosi’ da darmi modo di ritrovare gli amici del Cresta e continuare il mio racconto.Un’ultima considerazione la riservo all’ospitalità di gente che ha alle spalle secoli di accoglienza per chi arriva dal mare, incorniciano infine quella che sarà una vacanza diversa,affascinante e da non dimenticare.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...