La terra dei tulipani

stato: olanda (nl)

Data inizio viaggio: venerdì 25 aprile 2008
Data fine viaggio: martedì 6 maggio 2008

Questo è stato un ottimo periodo per prendere 3 giorni di ferie che attaccati alle varie festività mi hanno permesso di avere 10 giorni di assoluta libertà!
Il 25 Aprile è arrivata nuovamente Olga in Italia e dopo aver trascorso un paio di giorni nel mio paesello domenica 27 io e lei siamo partiti in auto verso la terra dei tulipani.
Dall’Italia tramite internet avevo prenotato un hotel dalle parti di Colonia per la notte del 27 ed un “Bed & Breakfast” per 3 notti ad Amsterdam dato che nei giorni di fine Aprile in tutta l’Olanda e soprattutto nella sua capitale si celebra la tanto rinomata festa della regina ed e difficilissimo trovare un letto per dormire.
Il viaggio di andata attraversando l’intera Svizzera e l’intera Germania è stato forse un po’ più lungo del previsto dato che abbiamo fatto varie soste lungo tutto il tragitto.
Arrivati ad Amsterdam intorno alle 12.00 di lunedì 28 ci siamo sistemati al B & B ASTRID praticamente un appartamento di periferia gestito da una pittrice.
Da qui era comunque comodissimo raggiungere il centro città dato che questo alloggio era situato a 10 minuti dall’Amsterdam Arena con la sua omonima fermata del metrò.
Dedicati 2 giorni alla visita della città la sera del 29 ma soprattutto il 30 Aprile ci siamo immersi nella stupenda Konininnendag(la festa della regina) dove una immensa marea arancione si spande a macchia d'olio per le strade, stradine e vicoli (qualcuno anche nei canali...). Che festa! Impossibile trovare un posto senza essere sommersi dall'allegria, dagli spruzzi di birra e talvolta da qualche scia di fumo(vi lascio immaginare). Così tra una birra e l'altra ed innumerevoli concerti per le strade, la festa va avanti fino a notte inoltrata.
La mattina del primo maggio svegli di buon’ora dopo avere salutato la nostra amica pittrice ci siamo diretti verso la parte Ovest dell’Olanda…la stupenda terra dei tulipani! Indescrivibile a parole! Le foto parlano da sole.
Lasciate le immense coltivazioni di tulipani ci siamo diretti verso il Belgio dove a Leuven mi aspettava il mio caro amico Seppe.
Ci ha ospitato nel suo nuovo appartamento situato a 2 passi dal centro da dove è stato comodissimo raggiungere Bruxelles in treno e far visitare ad Olga la capitale belga.
Sono anche stati 2 giorni all’insegna della degustazione di buona birra…dopotutto il Belgio è rinomatissimo per il buon “succo di luppolo”.
Durante il viaggio di rientro in Italia abbiamo fatto varie soste sia in terra tedesca che in terra Svizzera trascorrendo una notte all’hotel Hotel Lothringer Hof della “rinomata” Saarlouis..


Condividi questo articolo se ti è piaciuto...