La Masuria d'autunno

località: mragowo
regione: masuria
stato: polonia (pl)

Data inizio viaggio: venerdì 21 ottobre 2011
Data fine viaggio: domenica 23 ottobre 2011

Vorrei raccontare dei miei 3 giorni nella Masuria nella bellissima stagione autunnale. Da consigliare ad ogni persona che vuole vivere la vita in modo pieno e soddisfante.

Sono stata invitata a Mragowo, nella Masuria, cioè nella zona più bella della Polonia . All’inizio forse bisognerebbe spiegare “come mai la Masuria?” e perché in autunno ? Mio figlio si sta per sposare con una ragazza che proviene da quelle parti e io sono stata invitata in Polonia per poter conoscere la sua famiglia. Non conoscendo neanche una parola di polacco mi sentivo all’inizio un po’ imbarazzata ma questi tre giorni ho migliorato il mio umure e la mia opinione. La famiglia di Anna (la ragazza che sta per sposare mio figlio) mi ha organizzato il tempo in modo pieno e non posso proprio dire di essermi annoiata.

Condividi questo articolo se ti è piaciuto...

1° giorno

venerdì 21 ottobre 2011

Ciamo atterrati a Varsavia, poi siamo andati in macchina a Mragowo. Ci siamo fermati soltanto una volta a mangiare qualcosa in un ristorante che era di strada. La prima cose che mi ha colpita è la mancanza di autostrade ma si deve dire che lo stato di mantenimento delle strade in questa regione è molto buona. È una cosa rara che anche il viaggio in macchina sia una cosa piacevole. Mi riferisco ai bellissimi paesaggi che abbiamo passato e potevamo ammirare dall’auto. Dopo 3 ore siamo arrivati a Mragowo dove ci aspettavano i genitori di Anna e il loro cane, la cena era giàà pronta. Ho mangiato molto bene ma non so neanche dire che cosa ho mangiato. Mi hanno ripetuto mille volte i nomi di questi piatti ma sono troppo strani per poter ricordarli. La sera siamo andati ad Olsztyn per visitare il centro storico di questa bellissima capitale della terra, chiamata “la terra dei mille laghi della Masuria”. Mi hanno detto che questa regione è composta da oltre 40 laghi e tanti baschi che nascondono le bellezze naturali, beh effettivamente sono posti indescrivibili. Ma tornando al discorso della serata a Olsztyn – siamo andati alla cattedrale gotica di San Giacomo per ascoltare la musica d’organo. Era molto divertente – in generale mi piacciono queste attività. Non sono una persona giovanissima quindi le attività sportive, che sono caratteristiche per questa zona, non le posso fare. Lo sapevano tutti, quindi hanno fatto la selezione delle attrazioni che potevo visitare. Ho saputo che in questa città visse Niccolo Copernico che per me è molto interessante perché io vengo da Ferrara, dove il Copernico ha lasciato anche le sue tracce. Volevo tanto andare all’osservatorio astronomico ma a quel’ora era purtroppo chiuso. Dopodiché siamo tornati a Mragowo dove con i bicchieri pieni di vino abbiamo brindato alla felicità dei nostri futuri sposi. Abbiamo anche discusso i dettagli riguardo al matrimonio.

2° giorno

sabato 22 ottobre 2011

Ci siamo svegliati molto presto perché era in programma una raccolta di funghi nei boschi circostanti. Sinceramente non sono molto esperta in questa materia ma tutta la famiglia di Anna sembrava essere molto informata in materia. Mi hanno imparato a riconoscere due tipi di funghi..entrambi scuri. Uno era una specie di porcino, abbastanza grande e un altro, non so che cosa sia ma loro lo chiamavano “czarny lepek” (la testina nera), questo era un po’ più piccolo rispetto al porcino. Sono rimasta impressionata dalla numerosità dei fungi che si possono trovare in questi boschi. Evidentemente questa zona deve essere molto sana con l’aria fresca e pulita. Dopo la raccolta dei funghi siamo tornati alla casa famigliare di Anna, dove abbiamo cominciato a preparare l’arrosto con i funghi, appena raccolti. Naturalmente io più che altro guardavo ed osservavo che preparavo, perché mi strillavano che sono un ospite e che non posso toccare nulla. Però Insomma mi ha fatto piacere osservare come si cucina in Polonia – sembra una cucina molto salubre, basata sul cibo naturale ed ecologico che è oggi una cosa rarissima. Dopo il pranzo abbiamo assaggiato i dolci che ha preparato Anna, era una specie di torta fatta z base di formaggi dolci – molto buona. Loro la chiamavano “sernik”. Dopo volevo andare a fare un giro a Mragowo ma mi hanno detto che tutte le attrazioni di questa cittadina sono più estive, sportive oppure molto invernali. Ad esempio c’è là una sciovia per tutti gli amanti dello sci, ma io non voglio avere niente a che fare con queste attività. Io preferisco le attività un po’ più tranquille…siamo quindi andati in bici. L’aria era molto fresca. Stavamo girando in bici nella zona del lago Sniadrwy. È una zona bellissima e i dintorni del lago sono molto romantici. La sera sono crollata sul letto senza avere neanche la forza di cenare. Tutto il giorno all’aria fresca, nei boschi, mi ha fatto venire un colpo di sonno.

3° giorno

domenica 23 ottobre 2011

il terzo giorno era molto intensivo. La serata stessa dovevo partire quindi per visitare la zona mi hanno concesso solo mezza giornata. Ero un po’ preoccupata che un altro giro fuori mi ammazzerà ma per fortuna Anna e mio figlio sapevano come sono. Mi hanno invitato al centro benessere “Medical Warmia Park” vicino a Pluski. I massaggi, i vari trattamenti per viso e corpo e alla fine un bel bagno in una grande piscina – era esattamente quello che mi serviva. Sono tornata in Italia rilassata e con buonissimo umore. Durante la strada per l’aeroporto Anna mi stava raccontando la ricca storia della regione e le attrazioni nelle città che abbiamo passato. Sicuramente ci tornerò e visiterò di più e ve lo giuro – e poi vi racconterò tutto !